Spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto

Riflessioni sulla scrittura

Voto medio di 36
| 14 contributi totali di cui 8 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 23/07/17
"Oggi, come fossi una farfalla le cui ali sono state sfregate allo sfinimento, riesco a riaprirle, a sbatterle e a planare, fendendo l'aria. Erano mesi che non leggevo così a lungo. A volte penso che il paradiso consista in una lettura continua e ...Continua
Ha scritto il 28/12/16
Questo testo, acquistato soprattutto per il sottotitolo che recita "riflessioni sulla scrittura " è piuttosto frammentario.Non si tratta di riflessioni ma di parti tratte dalla corrispondenza tra la Woolf e amici/che scrittori..Le riflessioni sono ...Continua
Ha scritto il 14/10/15
L'ennesima operazione di marketing della Minimum Fax che raccoglie un'accozzaglia di lettere di un grande autore in qualcosa che di sistematico ha ben poco. Alcuni passaggi di Virginia Woolf sul modo di intendere il processo creativo e la scrittura ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 27/08/15
Spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto
E' una interessante raccolta di lettere che Virginia Woolf scriveva alla sua cerchia di amici e conoscenti dalle quali si possono desumere il suo intento narrativo, i suoi gusti e pensieri."..un romanzo..per essere un buon romanzo, deve sembrare, ...Continua
  • 22 mi piace
  • 7 commenti
Ha scritto il 01/11/14
"Ma è davvero possibile conoscere gli altri? Soltanto la nostra versione di essi, la quale, che si voglia o no, è una mera emanazione di noi stessi." (pp. 107, 108)"A volte penso che il paradiso consista in una lettura continua e inesauribile." ...Continua
  • 4 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Jan 09, 2015, 14:43
È ciò che facciamo nell'oscurità a essere più reale, mentre ciò che facciamo con gli occhi degli altri addosso mi sembra teatrale, piccolo, infantile
Ha scritto il Aug 07, 2014, 21:44
Sto leggendo sei libri contemporaneamente, l'unico modo di leggere; poiché, come converrai, un libro non è che un'unica nota senza accompagnamento, e per ottenere una vera e propria melodia, si ha bisogno di altre dieci note allo stesso tempo.
Pag. 130
Ha scritto il Aug 06, 2014, 08:04
... la condizione in cui ci si trova quando si legge consiste nella completa eliminazione dell'ego, di quell'ego che si fa eretto come quella parte del corpo che non oso nominare.
Pag. 127
Ha scritto il Aug 06, 2014, 08:03
Ti prego, semmai dovessi passare da te un'altra volta, non venire ad accogliermi - proprio questo volevo dirti - ma fatti trovare tra le tue cose; non puoi immaginare che scossa di emozione mi dia, vedere le persone tra le loro cose. Ho in testa ...Continua
Pag. 117
Ha scritto il Aug 01, 2014, 18:15
...è un bene spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto. Che strano che il mondo continui ad andare avanti esattamente allo stesso modo, sia che io lo guardi o meno! Credi anche tu che quando scrivi il mondo scompaia, tranne quella ...Continua
Pag. 70

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi