Splendi più che puoi

Di

Editore: Garzanti

3.5
(23)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 222 | Formato: eBook

Isbn-10: 881114485X | Isbn-13: 9788811144854 | Data di pubblicazione: 

Ti piace Splendi più che puoi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
L'amore non chiede il permesso. Arriva all'improvviso. Travolge ogni cosa al suo passaggio e trascina in un sogno. Così è stato per Emma, quando per la prima volta ha incontrato Marco che da subito ha capito come prendersi cura di lei. Tutto con lui è perfette. Ma arriva sempre il momento del risveglio. Perché Marco la ricopre di attenzioni sempre più insistenti. Marco ha continui sbalzi d'umore. Troppi. Marco non riesce a trattenere la sua gelosia. Che diventa ossessione. Emma all'inizio asseconda le sue richieste credendo siano solo gesti amorevoli. Eppure non è mai abbastanza. Ogni occasione è buona per allontanare da lei i suoi amici, i suoi genitori, tutto il suo mondo. Emma scopre che quello che si chiama amore a volte non lo è. Può vestire maschere diverse. Può far male, ferire, umiliare. Può far sentire l'altra persona debole e indifesa. Emma non riconosce più l'uomo accanto a lei. Non sa più chi sia. E non sa come riprendere in mano la propria vita. Come nascondere a sé stessa e agli altri quei segni blu sulla sua pelle che nessuna carezza può più risanare. Fino a quando nasce sua figlia, e il sorriso della piccola Martina che cresce le dà il coraggio di cambiare il suo destino. Di dire basta. Di affrontare la verità. Una verità difficile da accettare, da cui si può solo fuggire. Ma il cuore, anche se è spezzato, ferito, tormentato, sa sempre come tornare a volare. Come tornare a risplendere. Più forte che può.
Ordina per
  • 4

    splendi più che puoi

    4.5*
    Mi piace molto lo stile di Sara Rattaro, per me questo è il secondo libro suo che leggo e posso dirlo. Adoro il fatto che non da giudizi anzi cerca sempre di vedere le cose anche dalla parte più ...continua

    4.5*
    Mi piace molto lo stile di Sara Rattaro, per me questo è il secondo libro suo che leggo e posso dirlo. Adoro il fatto che non da giudizi anzi cerca sempre di vedere le cose anche dalla parte più scomoda.
    Il tema è forte e spaventa, purtroppo fin troppo comune. Racconta al storia di Emma, donna intelligente, di buona cultura e con una famiglia amorevole alle spalle, che per troppi anni subisce maltrattamenti dal marito. Viene proprio sequestrata e le percosse sono solo una parte dell'inferno.
    Ma non lo denuncia, non scappa. Fino a quando la paura della morte e delle conseguenze di questo su sua figlia la fa agire.
    Mi è piaciuto il realismo nell'esposizione di tutto, senza essere macabro.
    Tante persone giudicano queste vittime delle deboli, che in qualche modo se la sono voluta o non hanno fatto abbastanza per evitarlo. Credo che questa storia aiuti a capire che sono appunto vittime e in determinate situazioni si cerca di sopravvivere, punto.
    Grande scrittrice, grande donna, grande storia. Vorrei la leggessero tutti, soprattutto gli uomini. Ai miei figli la farò leggere di sicuro.
    Il mezzo punto in meno è dato dalla parte finale relativa a Filippo, io l'avrei evitata, una nota romantica credo per alleggerire il tutto, ma per me troppo "comoda".
    E ora recupero tutti gli altri libri di questa autrice

    ha scritto il 

  • 0

    Un tema difficile

    Un tema difficile da trattare quello della violenza sulle donne , molto attuale .
    Trattato con la grazia e il tatto di cui questa scrittrice è capace, visto che ne ha dato dimostrazione anche in altri ...continua

    Un tema difficile da trattare quello della violenza sulle donne , molto attuale .
    Trattato con la grazia e il tatto di cui questa scrittrice è capace, visto che ne ha dato dimostrazione anche in altri scritti.

    ha scritto il 

  • 3

    ma subito però!

    Violenza sulle donne. La forza di reagire. Duro e concreto. Un plauso a Filippo, l'unico "vero" uomo della vicenda. Leggetelo solo se siete pronti a soffrire con la protagonista e con chi le vuole ben ...continua

    Violenza sulle donne. La forza di reagire. Duro e concreto. Un plauso a Filippo, l'unico "vero" uomo della vicenda. Leggetelo solo se siete pronti a soffrire con la protagonista e con chi le vuole bene. E poi fate qualcosa subito se vedete e sapete di situazioni simili. Non aspettate il peggio. Questo il messaggio.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello e duro... durissimo. Un tema scottante, attuale. La storia tocca veramente i nervi e l'immedesimazione nella vittima, anche sono un maschio, è stata totale. Comunque un bel libro.

    ha scritto il