Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Sposati e sii sottomessa

Pratica estrema per donne senza paura

By Costanza Miriano

(235)

| Softcover | 9788884272140

Like Sposati e sii sottomessa ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Sposare un uomo, che appartiene irrimediabilmente a un'altra razza, e vivere con lui, è un'impresa. Ma è un'avventura meravigliosa. E la sfida dell'impegno, di giocarsi tutto, di accogliere e accompagnare nuove vite. Una sfida che si può affrontare s Continue

Sposare un uomo, che appartiene irrimediabilmente a un'altra razza, e vivere con lui, è un'impresa. Ma è un'avventura meravigliosa. E la sfida dell'impegno, di giocarsi tutto, di accogliere e accompagnare nuove vite. Una sfida che si può affrontare solo se ognuno fa la sua parte. L'uomo deve incarnare la guida, la regola, l'autorevolezza. La donna deve uscire dalla logica dell'emancipazione e riabbracciare con gioia il ruolo dell'accoglienza e del servizio. Sta alle donne, è scritto dentro di loro, accogliere la vita, e continuare a farlo ogni giorno. Anche quando la visione della camera dei figli dopo un pomeriggio di gioco fa venire voglia di prendere a testate la loro scrivania. In questa raccolta di lettere originali ed esilaranti Costanza Miriano scrive di amore, matrimonio e famiglia in uno stile inedito: se fosse per lei produrrebbe delle encicliche, ma siccome non è il Papa mescola i padri della Chiesa e lo smalto Chanel, la teologia e "Il grande Lebowski", sostenendo con ferrea convinzione la dottrina cristiana del matrimonio senza perdere d'occhio l'ultima borsa di Dior. D'altra parte, come scriveva Chesterton, "non c'è niente di più eccitante dell'ortodossia".

40 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un titolo provocatorio, che in realtà non allude alla schiavizzazione della donna ma al suo essere di sostegno, di fondamento alla famiglia, e al tempo stesso alla sostituzione della logica del dominio con quella dell'accoglienza. Un modo di vivere e ...(continue)

    Un titolo provocatorio, che in realtà non allude alla schiavizzazione della donna ma al suo essere di sostegno, di fondamento alla famiglia, e al tempo stesso alla sostituzione della logica del dominio con quella dell'accoglienza. Un modo di vivere e di pensare che, più che essere condivisibile, è da me totalmente condiviso. Provo una profonda sim-patia, in senso etimologico, per questa pazza che corre fra gli impegni e i figli, mezzo morta di sonno e sentendosi sempre inadeguata smagliata e stinta, sempre in lotta con il proprio carattere, ma in fondo sempre allegra, che mi ricorda un po' la Brunella Gasperini della mia adolescenza, e le cui strategie somigliano molto alle mie (e dopo trentotto anni di vita coniugale, tuttora allegra e vitale, posso confermare che funzionano). Perché è proprio vero che la fede aiuta a vivere non solo per la speranza della vita eterna, ma perché fa vivere più felici già da oggi.

    Allo stesso tempo, questo libro mi irrita perché detesto la struttura ripetitiva, capitolo dopo capitolo, della storiella dell'amico/amica, che già puzzicchia di fittizio, di arrangiato e adattato perché serva di esempio a sorreggere una tesi, o da pista di decollo per un discorso generale (anche se in linea di massima, ribadisco, io quel discorso e quella tesi li condivido). Ancor più urticante e meno sopportabile trovo il tono da maestrina o da predicatrice saputella, che è il motivo per cui non distribuisco questo libro alle mie figlie, una copia per una, anche se credo che gli farebbe un mondo di bene: temo che, già esasperate da anni di prediche materne, me lo tirerebbero dietro. Di mamma ce n'è una sola, nessuno potrebbe sopportarne due.

    Is this helpful?

    gufo_bufo said on Aug 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    divertente, acuto, molto femminile

    qui e là alcune grandi verità sulla differenza tra uomo e donna e sulla sfida del rapporto a due. il messaggio che passa, nemmeno troppo tra le righe, è un "ne vale la pena, nonostante tutto". consigliato a tutte le donne (e non solo) che desiderano ...(continue)

    qui e là alcune grandi verità sulla differenza tra uomo e donna e sulla sfida del rapporto a due. il messaggio che passa, nemmeno troppo tra le righe, è un "ne vale la pena, nonostante tutto". consigliato a tutte le donne (e non solo) che desiderano che prevalga sull'altro (che è proprio ALTRO... questo libro al riguardo è illuminante!) uno sguardo di accoglienza piuttosto che di pretesa... perchè appunto a stare in due ci si guadagna!

    Is this helpful?

    Chiarilla said on Aug 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il libro e' un interessante spaccato sul significato del ruolo della donna all'interno del matrimonio cristiano...nulla che esempi di nonne e mamme possano averci fatto vedere...offre pero' interessanti spunti per una metariflessione sul proprio...Ma ...(continue)

    Il libro e' un interessante spaccato sul significato del ruolo della donna all'interno del matrimonio cristiano...nulla che esempi di nonne e mamme possano averci fatto vedere...offre pero' interessanti spunti per una metariflessione sul proprio...Ma...e qui e' la sorpresa, non e' un mattone su considerazioni etico-religiose, ma una serie di lettere che l'autrice, cattolica fervente, invia ad amiche, amici, marito e figli nelle quali affronta di volta in volta un tema, l'arrivo di un bimbo, il matrimonio...rallegrate da gag e un tono davvero leggero che fa ridere.
    Quindi 4 stelle e mezzo perche' far ridere e riflettere assieme non e' cosa da poco.

    Is this helpful?

    Kleine Lo said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    L'autrice, cattolica, giornalista Rai e mamma di quattro figli, nonchè scrittrice di due o tre romanzi, dice che la donna deve essere sottomessa, ossia, messa sotto, come diceva San Paolo, per costituire le fondamenta, solide, della famiglia.
    Ciò non ...(continue)

    L'autrice, cattolica, giornalista Rai e mamma di quattro figli, nonchè scrittrice di due o tre romanzi, dice che la donna deve essere sottomessa, ossia, messa sotto, come diceva San Paolo, per costituire le fondamenta, solide, della famiglia.
    Ciò non significa che la donna valga meno dell'uomo, significa solo che ha una funzione di pilastro, atto a consolare, accogliere, amare e coccolare tutta la famiglia. Deve essere quindi disponibile e dedicare del tempo a tutti i componenti famigliari, ognuno trattato con rispetto e attenzione per la sua individualità. Ci sono diverse pagine di riflessione sul matrimonio (sposarsi sempre), sul tema dell'aborto (non farlo), sull'educazione dei figli (cattolica, molto cattolica), sulla condizione della donna sempre scissa tra lavoro e famiglia (propone di chiedere aiuto allo stato)alcune considerazioni sono da fondamentalista cattolico, altre considerazioni infondono positività: qualcuno crede ancora nella famiglia.
    Pronta a perdonare alla Miriano il suo integralismo cattolico - in fondo sta religione le ha dato un lavoro, lavora per Rai Vaticano - pronta a perdonare, dicevo, perchè mi piace l'idea della famiglia mulino bianco e chi la difende, mi sono trovata a farmi delle domande. (sì, anche a noi donne capita: ci facciamo delle domande)
    Mi chiedo come fa una con un lavoro full time, quattro figli, un marito da tenere d'occhio (il libro è pieno di allusioni al fatto che i mariti se non li tieni d'occhio son sempre pronti a scoparsi la segretaria tant'è che io le consiglierei un corso di autostima), diversi libri scritti, altri in scrittura, il tour promozionale dei libri eccetera, ecco, mi chiedo come faccia LEI in primis a mettere in atto le parole, grondanti carità cristiana, che scrive in questo libro.
    A mio avviso, semplicemente non ce la fa.
    E quindi niente, il Mulino Bianco non esiste nemmeno sotto la protezione del Principale.

    Is this helpful?

    Alessandra said on May 19, 2014 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Sorprendente!

    Quando ho iniziato a leggere questo libro, mi sono detta: "Sarà carino, divertente, ma quando metterò le stelline su Anobii sicuramente saranno massimo 4!". E invece le 5 stelline le merita tutte. Non carino, bellissimo; divertente, ma capace di far ...(continue)

    Quando ho iniziato a leggere questo libro, mi sono detta: "Sarà carino, divertente, ma quando metterò le stelline su Anobii sicuramente saranno massimo 4!". E invece le 5 stelline le merita tutte. Non carino, bellissimo; divertente, ma capace di far riflettere su temi scottanti e basilari della nostra vita. Ovviamente è basato sul concetto di amore lasciatoci da Gesù, per cui se siete atei e non aperti al confronto con chi la pensa palesemente in maniera diversa da voi, che lo comprate a fa'??

    Is this helpful?

    Griet said on May 15, 2014 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    Avete presente la situazione in cui la donna tace, prega, prende le botte e viene tradita? Ecco, non c'entra niente.

    Is this helpful?

    Serena said on Jan 7, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (235)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Softcover 280 Pages
  • ISBN-10: 8884272149
  • ISBN-13: 9788884272140
  • Publisher: Vallecchi
  • Publish date: 2011-01-01
  • Also available as: Paperback , eBook
Improve_data of this book

Groups with this in collection