Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Sputnik, mi amor

By Haruki Murakami

(252)

| Mass Market Paperback | 9788483835166

Like Sputnik, mi amor ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Del mismo modo en que, en el viaje del satélite ruso Sputnik, la perra Laika giraba alrededor de la Tierra y dirigía su atónita mirada hacia el espacio infinito, en Tokio tres personajes se buscan desesperadamente intentando romper el eterno viaje ci Continue

Del mismo modo en que, en el viaje del satélite ruso Sputnik, la perra Laika giraba alrededor de la Tierra y dirigía su atónita mirada hacia el espacio infinito, en Tokio tres personajes se buscan desesperadamente intentando romper el eterno viaje circular de la soledad. El narrador, un joven profesor de primaria, está enamorado de Sumire; pero ella, quien se considera la última rebelde, tiene una única obsesión: ser novelista. Sumire conocerá a Myû, una mujer casada de mediana edad tan hermosa como enigmática, y juntas emprenderán un viaje por Europa tras el que nada volverá a ser igual.

639 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Avevo deciso di abbandonare Murakami dopo aver letto due suoi libri,decisamente non ero in sintonia con lui. Ora mi è capitato tra le mani quest'altro libro e devo dire di non esserne rimasta affatto delusa. Tre personaggi sembrano rincorrersi tra am ...(continue)

    Avevo deciso di abbandonare Murakami dopo aver letto due suoi libri,decisamente non ero in sintonia con lui. Ora mi è capitato tra le mani quest'altro libro e devo dire di non esserne rimasta affatto delusa. Tre personaggi sembrano rincorrersi tra amore,solitudine e vicende legate al loro passato,il romanzo scorre arricchito da uno sfondo musicale e da belle descrizioni paesaggistiche in particolare quelle rigurdanti l'isola greca. Certo il senso di solitudine dei personaggi si tocca con mano,difficile uscirne,magari ci si può rifugiare nel mondo dei sogni,ma prima o poi ecco che ci si risveglia e si deve continuare a vivere oppure...si può svanire come fumo,ma sarà questo il vero epilogo del romanzo ?

    Is this helpful?

    Auta49 said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    No, poi c'é che dovevo andare a prendere il latte...

    E quella notte Murakami Haruki prese una sedia e l'accostó al tavolo. Si accomodó, e disse: "Ora ti racconto una storia." Inizió a parlare, lentamente, conquistando in un sol momento l'attenzione del lettore. Raccontó, e raccontó, e ancora raccontó. ...(continue)

    E quella notte Murakami Haruki prese una sedia e l'accostó al tavolo. Si accomodó, e disse: "Ora ti racconto una storia." Inizió a parlare, lentamente, conquistando in un sol momento l'attenzione del lettore. Raccontó, e raccontó, e ancora raccontó. Poi, arrivato al cuore della storia, guardó gli occhi in trepida attesa che lo aspettavano, sul limitare delle parole, per spiccare finalmente il volo, e disse: "Vabbé! S'é fatta una certa, io vado. Ciao."

    Is this helpful?

    apepam said on Aug 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho preferito la prima parte.... Lo sdoppiamento della realtà e' un motivo ricorrente che non sempre riesco ad apprezzare.

    Is this helpful?

    Leonessaantonella said on Aug 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Mi scusi, signora, ma quando uno viene colpito da una pistola sanguina".

    il retrogusto di tristezza dei Giapponesi è sempre presente. ma almeno in questo caso è giustificato dal senso di perdita, dall'impotenza di cambiare una situazione, dal non poterla comprendere.

    il protagonista è amico di Sumire, ragazza dalle mille ...(continue)

    il retrogusto di tristezza dei Giapponesi è sempre presente. ma almeno in questo caso è giustificato dal senso di perdita, dall'impotenza di cambiare una situazione, dal non poterla comprendere.

    il protagonista è amico di Sumire, ragazza dalle mille ambizioni mai portate a termine. e Sumire si scopre innamorata di Myu, di diciassette anni più vecchia e sposata. già il quadro basterebbe a creare una vicenda di sentimenti intricati. ma poi Sumire viene assunta da Myu ed intraprendono quel viaggio che segnerà il punto di svolta della vicenda.

    il protagonista continuerà la sua vita, conscio dell'impossibilità del suo amore per l'amica, il cui unico svincolo sono le telefonate alle tre del mattino. ma comprende con certezza dell'inutilità del suo amore quando, da un'isola greca, Myu l'avverte di prendere il primo volo. Sumire è scomparsa.

    sull'isola, mediante dei file salvati su dischetto, apprendiamo di cosa è successo tra Sumire e Myu, e del passato che Myu nasconde. è in questa situazione che Murakami ci avvolge in quel realismo magico di stampo nipponico. più di una volta nei suoi libri ci si stacca dalle emozioni terrene per dirigerci in un mondo parallelo pieno di magia e di impalpabili avvenimenti, che si possono solo ammirare con distacco. magistralmente in Kafka sulla spiaggia, in maniera meno invasiva in questo libro.

    rimangono alla fine le riflessioni sulla solitudine. sul vuoto. e nonostante l'importanza dell'argomento la lettura non risulta nè lenta nè pesante.

    Is this helpful?

    jeffrey.hammond said on Aug 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Mi scusi, signora, ma quando uno viene colpito da una pistola sanguina".

    Is this helpful?

    Jericho XVIII said on Aug 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ero incuriosita da questo titolo da diverso tempo. Dalle recensioni mi aspettavo di più. Insomma rimasta delusa. Forse quest'autore non fa per me.

    Is this helpful?

    Ale said on Jul 26, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book