Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Sputnik, mi amor

By Haruki Murakami

(253)

| Mass Market Paperback | 9788483835166

Like Sputnik, mi amor ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Del mismo modo en que, en el viaje del satélite ruso Sputnik, la perra Laika giraba alrededor de la Tierra y dirigía su atónita mirada hacia el espacio infinito, en Tokio tres personajes se buscan desesperadamente intentando romper el eterno viaje ci Continue

Del mismo modo en que, en el viaje del satélite ruso Sputnik, la perra Laika giraba alrededor de la Tierra y dirigía su atónita mirada hacia el espacio infinito, en Tokio tres personajes se buscan desesperadamente intentando romper el eterno viaje circular de la soledad. El narrador, un joven profesor de primaria, está enamorado de Sumire; pero ella, quien se considera la última rebelde, tiene una única obsesión: ser novelista. Sumire conocerá a Myû, una mujer casada de mediana edad tan hermosa como enigmática, y juntas emprenderán un viaje por Europa tras el que nada volverá a ser igual.

643 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Bello, non perfetto

    Un Murakami quasi più tenue e rarefatto del solito, con tutte le psicosi dei suoi personaggi. Chiusi nelle proprie solitudini e sempre alla ricerca di qualcosa che non possono raggiungere, possibilmente alle prese con amori infelici, sono sempre abba ...(continue)

    Un Murakami quasi più tenue e rarefatto del solito, con tutte le psicosi dei suoi personaggi. Chiusi nelle proprie solitudini e sempre alla ricerca di qualcosa che non possono raggiungere, possibilmente alle prese con amori infelici, sono sempre abbastanza impossibilitati alla felicità. E ci sono i classici ingredienti misterici di Murakami: la luna, i gatti, la musica, una realtà parallela, un tempo deviato e immobile, porte e sacrifici. È un embrione dei grandi classici dell'autore, seppure non sviluppato fino in fondo. Ecco, forse la storia alla fine resta troppo in superficie. Però, è sempre un gran bel leggere anche se non soddisfa fino in fondo. Capacità narrativa e fluidità da insegnare.

    Is this helpful?

    Alessia Scurati said on Sep 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Murakami anche in questo libro riesce a creare una atmosfera di sogno. E' capace di descrivere ogni sfumatura di fantasia fondendo la spiritualità ed il simbolismo tutto giapponese, con la concretezza occidentale.
    Non raggiunge apic di altri sui lav ...(continue)

    Murakami anche in questo libro riesce a creare una atmosfera di sogno. E' capace di descrivere ogni sfumatura di fantasia fondendo la spiritualità ed il simbolismo tutto giapponese, con la concretezza occidentale.
    Non raggiunge apic di altri sui lavori, anche per la relativa brevità dell'opera, che non consente di aver tempo per innamorarsi profondamente dei personaggi.

    Is this helpful?

    Willy said on Sep 3, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Incerta su questo libro.....incerta sulla seconda parte perchè la prima mi è piaciuta molto; mi è piaciuta soprattutto l'atmosfera del libro, un atmosfera, densa, attenta, scritta con una cura e una partecipazione che sono nelle mie corde. Vi sono pa ...(continue)

    Incerta su questo libro.....incerta sulla seconda parte perchè la prima mi è piaciuta molto; mi è piaciuta soprattutto l'atmosfera del libro, un atmosfera, densa, attenta, scritta con una cura e una partecipazione che sono nelle mie corde. Vi sono passaggi così folgoranti e veri che rimani spiazzato.
    La seconda parte più surreale ed onirica non è propriamente nelle mie corde, mi ha lasciata sospesa ma non nel modo che amo ma con un certo fastidio man mano che le pagine scorrevano.
    Una cosa è certa: la vita riserva continue sorprese e quindi anche i libri che la raccontano ogni volta.
    "Essere soli è come, in una sera quando diluvia, stare fermi alla foce di un grande fiume e guardare un'enorme massa d'acqua gettarsi nel fiume".
    Ecco la seconda parte di questo libro, da quando Sumire se ne va mi ha fatto sentire sola.

    Is this helpful?

    Stefi said on Aug 26, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Un po' meno del solito..

    Questo Murakami è sicuramente meno interessante degli altri. É corto e si legge velocemente ma non spicca mai verso le vette che Murakami ha toccato in altri romanzi.

    La storia é piatta, i due mondi che sono connessi da un porta non sono descritti b ...(continue)

    Questo Murakami è sicuramente meno interessante degli altri. É corto e si legge velocemente ma non spicca mai verso le vette che Murakami ha toccato in altri romanzi.

    La storia é piatta, i due mondi che sono connessi da un porta non sono descritti bene, sembra scritto un po' di fretta senza la voglia di delineare meglio i personaggi.

    Insomma, niente di che, se volete leggere Murakami questo non é il suo capolavoro.

    Is this helpful?

    Massi said on Aug 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avevo deciso di abbandonare Murakami dopo aver letto due suoi libri,decisamente non ero in sintonia con lui. Ora mi è capitato tra le mani quest'altro libro e devo dire di non esserne rimasta affatto delusa. Tre personaggi sembrano rincorrersi tra am ...(continue)

    Avevo deciso di abbandonare Murakami dopo aver letto due suoi libri,decisamente non ero in sintonia con lui. Ora mi è capitato tra le mani quest'altro libro e devo dire di non esserne rimasta affatto delusa. Tre personaggi sembrano rincorrersi tra amore,solitudine e vicende legate al loro passato,il romanzo scorre arricchito da uno sfondo musicale e da belle descrizioni paesaggistiche in particolare quelle rigurdanti l'isola greca. Certo il senso di solitudine dei personaggi si tocca con mano,difficile uscirne,magari ci si può rifugiare nel mondo dei sogni,ma prima o poi ecco che ci si risveglia e si deve continuare a vivere oppure...si può svanire come fumo,ma sarà questo il vero epilogo del romanzo ?

    Is this helpful?

    Auta49 said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    No, poi c'é che dovevo andare a prendere il latte...

    E quella notte Murakami Haruki prese una sedia e l'accostó al tavolo. Si accomodó, e disse: "Ora ti racconto una storia." Inizió a parlare, lentamente, conquistando in un sol momento l'attenzione del lettore. Raccontó, e raccontó, e ancora raccontó. ...(continue)

    E quella notte Murakami Haruki prese una sedia e l'accostó al tavolo. Si accomodó, e disse: "Ora ti racconto una storia." Inizió a parlare, lentamente, conquistando in un sol momento l'attenzione del lettore. Raccontó, e raccontó, e ancora raccontó. Poi, arrivato al cuore della storia, guardó gli occhi in trepida attesa che lo aspettavano, sul limitare delle parole, per spiccare finalmente il volo, e disse: "Vabbé! S'é fatta una certa, io vado. Ciao."

    Is this helpful?

    apepam said on Aug 8, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book