Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Starbucks

Il buono e il cattivo del caffè

Di

Editore: EGEA

4.1
(35)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 259 | Formato: Altri

Isbn-10: 8823831903 | Isbn-13: 9788823831902 | Data di pubblicazione: 

Curatore: U. Mangialaio

Genere: Business & Economics

Ti piace Starbucks?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Ecco cosa succede quando l'America prova a venderti l'Europa...

    Un'inchiesta ampia, dettagliata, approfondita, documentata e ricca di curiosità. Ottimo esempio di giornalismo ed equilibrio, per un ...continua

    Ecco cosa succede quando l'America prova a venderti l'Europa...

    Un'inchiesta ampia, dettagliata, approfondita, documentata e ricca di curiosità. Ottimo esempio di giornalismo ed equilibrio, per un tema davvero interessante, specialmente per gli italiani più o meno coscientemente esterofili.

    ha scritto il 

  • 3

    starbucks - il buono e il cattivo del caffe'

    interessante analisi di un fenomeno che sta coinvolgendo il mondo intero: politiche di espansione di questo gigante della ristorazione, suo impatto nella civilta' moderna... interessante lettura, ...continua

    interessante analisi di un fenomeno che sta coinvolgendo il mondo intero: politiche di espansione di questo gigante della ristorazione, suo impatto nella civilta' moderna... interessante lettura, testo ben scritto e scorrevole

    ha scritto il 

  • 5

    Una panoramica estremamente interessante sulla nascita e lo sviluppo di Starbucks, catena di caffetterie non troppo conosciuta in Italia. Un libro da godere nei momenti di pausa, interessante, ...continua

    Una panoramica estremamente interessante sulla nascita e lo sviluppo di Starbucks, catena di caffetterie non troppo conosciuta in Italia. Un libro da godere nei momenti di pausa, interessante, scorrevole e originale. Promosso!

    ha scritto il 

  • 4

    L'ho preso per capire come mai non aprono Starbucks in Italia. Leggendolo ho scoperto un mucchio di cose interessanti. E soprattutto ho comprato Moby Dick nella versione di Baricco: Starbucks infatti ...continua

    L'ho preso per capire come mai non aprono Starbucks in Italia. Leggendolo ho scoperto un mucchio di cose interessanti. E soprattutto ho comprato Moby Dick nella versione di Baricco: Starbucks infatti è un personaggio di Melville, più volte in contrapposizione con il capitano Acab.

    ha scritto il 

  • 4

    Caffè Americano? Ristretto, grazie!

    Un saggio interessante sull'ascesa di una delle catene più popolari d'America, a tratti ripetitivo ma nel complesso piuttosto scorrevole. La domanda è: perchè leggerlo? Starbucks mi ha sempre ...continua

    Un saggio interessante sull'ascesa di una delle catene più popolari d'America, a tratti ripetitivo ma nel complesso piuttosto scorrevole. La domanda è: perchè leggerlo? Starbucks mi ha sempre affascinato, non certo per i caffè extralarge o i muffin atomici, ma per l'atmosfera di totale relax e per la fantasiosa varietà dell'offerta; così ho pensato, vale la pena saperne di più...
    Per esempio ho scoperto che la catena di caffetterie più boicottata al mondo all'inizio della sua carriera ha favorito la diffusione di caffè di qualità pagando per un certo periodo un prezzo equo ai coltivatori sudamericani.
    Forse la sirena di Starbucks non è poi così brutta come la si dipinge.

    ha scritto il 

  • 5

    Nella prima metà del libro si è spinti a pensare che l'autore sia un pazzo ossessivo con una sincera devozione verso Starbucks, nella seconda che stia a capo di un gruppo di protesta il cui ...continua

    Nella prima metà del libro si è spinti a pensare che l'autore sia un pazzo ossessivo con una sincera devozione verso Starbucks, nella seconda che stia a capo di un gruppo di protesta il cui primario obiettivo sia eliminazione dell'azienda dalla terra.

    E, effettivamente, l'autore è proprio in questo che mostra la sua bravura: nell'obiettività. Nella capacità di spiegare le caratteristiche positive e negative di Starbucks senza sprofondare in un'eccessiva adulazione o in una critica perpetua.

    ha scritto il 

Ordina per