Stella del mattino

Voto medio di 879
| 187 contributi totali di cui 180 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tre universitari inglesi che hanno combattuto sul fronte occidentale durante la Prima guerra mondiale. Tre giovani di età diverse, che non si conoscono fra loro. Ma che conosceranno, ognuno a proprio modo, un glorioso eroe "omerico": il colonnello T. ...Continua
Giorgio V.
Ha scritto il 07/10/18
Pretenzioso, un libro scritto più per l’autore che per i suoi lettori. La rotazione dei personaggi e le ambientazioni creano confusione, i riferimenti sono spesso alti e vanno a perdersi a meno che il lettore appunto non sia ferrato sui quattro prota...Continua
Luca Marchi
Ha scritto il 28/11/17
Pensato bene, raccontato bene, scritto bene. L'intreccio delle vite dei protagonisti, ognuno certamente "ingombrante", è tessuto nel modo giusto, i contributi delle loro diverse personalità ed esperienze si miscelano in modo omogeneo nella storia, la...Continua
Cleo
Ha scritto il 08/10/17

Un libro interessante, che in modo romanzato presenta l'uomo dietro l'eroe d'Arabia. Però mancano la verve e l'ironia tipici del gruppo Wu Ming al completo. Comunque, resta un bel libro da leggere.

lunatica...
Ha scritto il 05/03/17
"gli eroi non sono che invenzioni di poeti. E i poeti sono uomini, a volte sciamani"
sopravvissuti, con rimorso verso gli amici perduti, cercano la propria strada - interrotta da una guerra-. Appassionante intrecciarsi di amicizia, ammirazione, disprezzo di sè e degli altri protagonisti in un casuale quanto fecondo incontro di alcuni...Continua
Zarathustra
Ha scritto il 07/11/16
Un romanzo molto piacevole, in cui i personaggi riescono a coinvolgerti a renderti empatico rispetto alle loro vite. Un intreccio che viene magistralmente creato da una base di partenza abbastanza semplice. Viene trattato un argomento non semplicissi...Continua

Cleo
Ha scritto il Oct 08, 2017, 17:57
È difficile essere devoti a due padroni. C'è soltanto un tipo d'uomo che può riuscirci ed è colui che combatte per sé stesso. Ma quell'uomo io non lo invidio, perché nessuna causa gli appartiene davvero. La sua è una strada solitaria.
Pag. 139
Cleo
Ha scritto il Oct 08, 2017, 17:55
[...] Un bene imposto con la violenza è comunque causa di dolore.
Pag. 139
Cleo
Ha scritto il Oct 08, 2017, 17:55
I libri, per esempio. Se vuoi sapere qualcosa di un uomo, scopri cosa legge.
Pag. 103
Sonovel
Ha scritto il Oct 04, 2017, 10:16
"Una sfida agli uomini senza immaginazione, che da sempre affliggono il mondo con la loro crudeltà."
míol mór:...
Ha scritto il Jan 29, 2011, 21:47
5. Ronald La pista si perdeva tra i ghiacci. Il mostro cercava il suo elemento. Scovarlo era un'impresa degna di Beowulf e degli impavidi Geati. Per metà cavallo e per metà balena, con zanne affilate come spade, l'essere poteva muoversi a piacimento...Continua
Pag. 14

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi