Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Stella variabile

Di

Editore: Einaudi (Collezione di poesia, 391)

4.3
(44)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 89 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806146769 | Isbn-13: 9788806146764 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Prefazione: Fabio Pusterla

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Stella variabile?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Il tono è più malinconico rispetto alla raccolta precedente e la ricerca lessicale approfondita, ma permangono i suoi motivi e luoghi principali. Particolarmente consigliate Addio Lugano bella, Di taglio e cucito, Festival, Niccolò, Madrigale a Nefertiti, Ver ...continua

    Il tono è più malinconico rispetto alla raccolta precedente e la ricerca lessicale approfondita, ma permangono i suoi motivi e luoghi principali. Particolarmente consigliate Addio Lugano bella, Di taglio e cucito, Festival, Niccolò, Madrigale a Nefertiti, Verano e solstizio, Altro posto di lavoro, La malattia dell'olmo, Autostrada della Cisa e Altro compleanno.

    ha scritto il 

  • 4

    Ci vuole un secolo o quasi
    - fiammeggiava Ungaretti sulla porta
    della Galleria Apollinaire –
    ci vuole tutta la fatica tutto il male
    tutto il sangue marcio
    tutto il sangue limpido
    di un secolo per farne uno …


    (Frattanto
    sul marciapiede di fronte
    a due a due sottobraccio tenendosi
    a due a du ...continua

    Ci vuole un secolo o quasi - fiammeggiava Ungaretti sulla porta della Galleria Apollinaire – ci vuole tutta la fatica tutto il male tutto il sangue marcio tutto il sangue limpido di un secolo per farne uno …

    (Frattanto sul marciapiede di fronte a due a due sottobraccio tenendosi a due a due odiandosi in gorgheggi di reciproco amore se ne sfilavano. Sei.)

    ha scritto il 

  • 5

    La realtà precipita, nell'ultima raccolta di Sereni, ad estraneità, frastuono e distruzione. Anche gli oggetti della quotidianità, l'amicizia e la comunicazione umana, si ritirano nell'irrimediabile vuoto. Sull'autostrada della Cisa si installa "il colore del vuoto", l'"amaro vuoto" si annuncia i ...continua

    La realtà precipita, nell'ultima raccolta di Sereni, ad estraneità, frastuono e distruzione. Anche gli oggetti della quotidianità, l'amicizia e la comunicazione umana, si ritirano nell'irrimediabile vuoto. Sull'autostrada della Cisa si installa "il colore del vuoto", l'"amaro vuoto" si annuncia in un nuovo anno di vita e lo stadio di San Siro, nell'immobile afa estiva, è lì "a specchio del tempo sperperato".

    ha scritto il 

  • 5

    ...un amore?

    ho "incontrato" questo libro fra gli scaffali della libreria dove passavo i miei pomeriggi. primi mesi dell'82. allora non avevo abbastanza soldi per comprarlo, e già una lunga lista di libri da comprare... così riuscii ad ottenere di poterlo portare a casa per sabato sera, dopo la chiusura, con ...continua

    ho "incontrato" questo libro fra gli scaffali della libreria dove passavo i miei pomeriggi. primi mesi dell'82. allora non avevo abbastanza soldi per comprarlo, e già una lunga lista di libri da comprare... così riuscii ad ottenere di poterlo portare a casa per sabato sera, dopo la chiusura, con la promessa di riportarlo sugli scaffali per la riapertura di lunedì. lo ricopiai tutto su un quadernetto. e nel frattempo lo imparavo a memoria! pochi anni dopo riuscii a compramelo.

    ha scritto il