Steve Jobs

By

Publisher: Simon & Schuster

4.2
(3001)

Language: English | Number of Pages: 656 | Format: eBook | In other languages: (other languages) Italian , Chi traditional , Dutch , Chi simplified , Spanish , Swedish , French , Portuguese , Danish , Finnish , Catalan , German , Polish , Czech , Hungarian

Isbn-10: 1451648553 | Isbn-13: 9781451648553 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio CD , Others , Softcover and Stapled , Paperback

Category: Biography , Business & Economics , Computer & Technology

Do you like Steve Jobs ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

FROM THE AUTHOR OF THE BESTSELLING BIOGRAPHIES OF BENJAMIN FRANKLIN AND ALBERT EINSTEIN, THIS IS THE EXCLUSIVE BIOGRAPHY OF STEVE JOBS.

Based on more than forty interviews with Jobs conducted over two years—as well as interviews with more than a hundred family members, friends, adversaries, competitors, and colleagues—Walter Isaacson has written a riveting story of the roller-coaster life and searingly intense personality of a creative entrepreneur whose passion for perfection and ferocious drive revolutionized six industries: personal computers, animated movies, music, phones, tablet computing, and digital publishing.

At a time when America is seeking ways to sustain its innovative edge, and when societies around the world are trying to build digital-age economies, Jobs stands as the ultimate icon of inventiveness and applied imagination. He knew that the best way to create value in the twenty-first century was to connect creativity with technology. He built a company where leaps of the imagination were combined with remarkable feats of engineering.  

Although Jobs cooperated with this book, he asked for no control over what was written nor even the right to read it before it was published. He put nothing off-limits. He encouraged the people he knew to speak honestly. And Jobs speaks candidly, sometimes brutally so, about the people he worked with and competed against. His friends, foes, and colleagues provide an unvarnished view of the passions, perfectionism, obsessions, artistry, devilry, and compulsion for control that shaped his approach to business and the innovative products that resulted.

Driven by demons, Jobs could drive those around him to fury and despair. But his personality and products were interrelated, just as Apple’s hardware and software tended to be, as if part of an integrated system. His tale is instructive and cautionary, filled with lessons about innovation, character, leadership, and values.

Sorting by
  • 4

    Un libro illuminante.

    Biografia priva di censure benché ufficiale proprio per volontà dello stesso Jobs che ne ha voluto la pubblicazione senza nemmeno leggerla in anteprima.
    Ne esce un personaggio interessantissimo. Non s ...continue

    Biografia priva di censure benché ufficiale proprio per volontà dello stesso Jobs che ne ha voluto la pubblicazione senza nemmeno leggerla in anteprima.
    Ne esce un personaggio interessantissimo. Non sono d'accordo con chi è rimasto deluso dopo averlo mitizzato per anni. Steve Jobs è certamente un personaggio complesso, pieno di contraddizioni, a volte spiacevole ma fondamentalmente uno che credeva in dei valori che lo hanno portato a conseguire dei risultati incredibili.
    Il suo carisma è indiscutibile ma soprattutto ha saputo vedere il futuro come nessun altro. Non era un tecnico eccezionale ma sapeva vedere la strada anche prendendo le idee da altri che però, a differenza sua non hanno saputo cosa farne. Ha unito tecnologia e scienze umanistiche creando delle aziende dal presupposto che le idee e la visione devono essere anteposte al produrre denaro.

    Ho votato la mia passione alla realizzazione di un’azienda capace di durare nel tempo, dove la gente fosse motivata a fabbricare prodotti d’eccellenza. Tutto il resto era secondario. Certo, il profitto era importante, perché era quello a metterci in condizione di creare prodotti eccellenti. Ma la motivazione stava nei prodotti, non nei profitti. Sculley cambiò le priorità, facendo del guadagno il centro dell’attenzione. È una sottile differenza, ma finisce per condizionare ogni cosa: quali persone si assumono, quali vengono promosse, che argomenti si trattano nelle riunioni.

    Lo consiglio davvero, a me è piaciuto moltissimo.

    said on 

  • 5

    Intelligente

    Questo racconto biografico sulla vita di Steve Jobs è stato affrontato con molta intelligenza. Si sapeva che Steve non era il genere di persona con cui si avrebbe voluto a che fare, nel mondo del lavo ...continue

    Questo racconto biografico sulla vita di Steve Jobs è stato affrontato con molta intelligenza. Si sapeva che Steve non era il genere di persona con cui si avrebbe voluto a che fare, nel mondo del lavoro, a causa dei suoi cambi di umore e di atteggiamenti molto "difficili". Per un certo senso Isaacson riesce a mostrare il lato "duro" di Jobs, ma lo fa sempre contestualizzandolo; questo da modo ai lettori di percepirlo come quel genio ribelle come spesso viene dipinto. La verità è che molti prodotti Apple, non solo con la Xerox, sono stati rubati e, negli anni, questo continua a succedere. Apple è un grande marchio, quindi può permettersi di osservare ciò che offre il mercato e poi acquistare o sottrarre le tecnologie che meglio ritiene più interessanti. Ciò non toglie che la loro bravura per il design abbia dato vita ad una gamma di eccellenza. Per quanto riguarda Isaacson, non c'è che dire! Non lo conoscevo ma ho imparato ad amarlo; ho già acquistato la biografia di Einstein.

    said on 

  • 3

    Un po' troppo tecnico

    Prima di leggere questo libro Steve Jobs era uno dei miei miti, dopo averlo letto, non è più tra i miei preferito. Di certo parliamo di un genio, un tipo eccentrico, ma un po' troppo complessato. Il L ...continue

    Prima di leggere questo libro Steve Jobs era uno dei miei miti, dopo averlo letto, non è più tra i miei preferito. Di certo parliamo di un genio, un tipo eccentrico, ma un po' troppo complessato. Il Libro è in parte godibile, tranne quando scade nei particolari tecnici, che ne fanno un mattone.

    said on 

  • 5

    Faticoso, ma appagante

    Credo che sia il libro che ho letto per più tempo in assoluto: un anno esatto. L'ho iniziato, parcheggiato, ripreso in più periodi, accantonato in altri.
    Chiunque lavori nel campo dei media dovrebbe c ...continue

    Credo che sia il libro che ho letto per più tempo in assoluto: un anno esatto. L'ho iniziato, parcheggiato, ripreso in più periodi, accantonato in altri.
    Chiunque lavori nel campo dei media dovrebbe conoscerlo. Chiunque sia interessato a fare impresa dovrebbe divorarselo. Certo Jobs non appare una persona semplice, ma come avrebbe potuto esserlo?
    Una delle riflessioni è stata "se fosse nato in Italia, una carriera così se la poteva sognare". Il nostro paese non è fatto per incentivare realtà di eccellenza, valorizzarle e facilitare la nascita di nuovi posti di lavoro. Punto.
    Ma, al di là delle polemiche, realizzare che personaggi come lui, Bill Gates, Zuckerberg più tardi, abbiano creato nuovi stili di vita e abitudini in tutti noi, è incredibile.
    Scritto con sapiente oggettività, lasciando parlare i fatti. Molto scorrevole, tranne forse nei punti più tecnici, ma intuibili anche da profani come me.
    Per chi gestisce un'attività, fa venire voglia di focalizzare l'attenzione su molti aspetti.
    "Ah...ancora una cosa" Jobs mi ha confermato una grande verità: "Chi sa di cosa sta parlando, non ha bisogno di slide."

    said on 

  • 5

    Geniale!

    Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2016/01/steve-jobs-di-walter-isaacson.html

    Dall'alba dei tempi, il mondo della conoscenza si (vuole) dividere nettamente in due: arte e sc ...continue

    Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2016/01/steve-jobs-di-walter-isaacson.html

    Dall'alba dei tempi, il mondo della conoscenza si (vuole) dividere nettamente in due: arte e scienza.

    Di conseguenza, ognuno deve necessariamente riconoscersi in queste categorie. Nascono così le lunghe diatribe tra liceo classico e scientifico, materie umanistiche e scientifiche e facoltà universitarie ad esse connesse. Ah, quante discussioni di questo tipo animano i miei viaggi mattutini in treno! Tu che fai Lettere, cosa ne vuoi sapere! Ah beh, e tu che studi Matematica? Continuando, lo stereotipo narra che i valorosi paladini di arte e scienza sono allergici a qualsiasi minimo dettaglio legato alla sfera di conoscenza opposta. E' veramente così?

    Da quando ho iniziato l'università e a frequentare il Politecnico a Milano, quotidianamente mi ritrovo a parlare di libri, musica e film. Chi lo dice che lì si vive solo di integrali ed equazioni? Ho molti amici, infatti, che condividono la mia passione per la lettura. Proprio a questi ho consigliato - a dire il vero, ne ho parlato fino alla nausea - la biografia di cui vi sto per parlare. Oh no, ho detto biografia? Bene, la metà dei ben pochi lettori di Stories ora se ne andrà. Attenzione: questa non è una semplice biografia. Ma come, non ha appena detto che lo è? E' un'incredibile ed inesauribile fonte di ispirazione, è una grande esperienza, è una fantastica storia (chiaramente vera). Steve Jobs di Walter Isaacson è tutto questo.

    Quest'opera del popolare giornalista statunitense unisce molti mondi, proprio come il personaggio di Steve Jobs, amato oppure odiato, ha saputo innegabilmente avvicinare e fondere arte e scienza. Da anni si parla di questa personalità. La Apple, la sua creatura più famosa, non è una semplice azienda: è diventato un vero e proprio simbolo. Ha saputo trasformarsi, cambiare radicalmente, evolversi e continuamente mettersi in discussione. Proprio come l'uomo che si celava dietro la mela.

    Isaacson, però, non si limita ad esporre dati, numeri dei successi di Jobs. Ogni pagina di questa lettura è una sfumatura del carattere di questo incredibile innovatore. La sua creatività, il suo passato, i suoi sbalzi d'umore, i suoi complicati rapporti di amicizia, la sua famiglia. Gioie e dolori, successi e delusioni hanno costellato la vita di Steve Jobs. Tutto trova posto tra le pagine di questa biografia, niente viene trascurato. Una lettura che viene vissuta fino all'ultima frase. La narrazione è più scorrevole di quanto si potrebbe credere. Non fermatevi davanti all'etichetta di 'saggio' e 'biografia'. Scoprite la storia di quest'uomo capace di rivoluzionare completamente un settore in costante sviluppo, non fermatevi a poche immagini, video o informazioni lette distrattamente sul web. Non si può, però, concludere in altro modo che questo:

    Stay hungry, stay foolish!

    said on 

  • 5

    Meraviglioso e interessante. Jobs era un genio, ma anche molto, molto umano. Ovviamente con qualche marcia in più.
    Non avrei mai pensato che una biografia potesse appassionarmi tanto.

    said on 

Sorting by