Steve Jobs

Di

Editore: Mondadori

4.2
(2953)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 600 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Chi tradizionale , Inglese , Olandese , Chi semplificata , Spagnolo , Svedese , Francese , Portoghese , Danese , Finlandese , Catalano , Tedesco , Polacco , Ceco , Ungherese

Isbn-10: 885202106X | Isbn-13: 9788852021060 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Biografia , Affari & Economia , Computer & Tecnologia

Ti piace Steve Jobs?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La biografia autorizzata del fondatore di Apple
Ordina per
  • 3

    Un po' troppo tecnico

    Prima di leggere questo libro Steve Jobs era uno dei miei miti, dopo averlo letto, non è più tra i miei preferito. Di certo parliamo di un genio, un tipo eccentrico, ma un po' troppo complessato. Il L ...continua

    Prima di leggere questo libro Steve Jobs era uno dei miei miti, dopo averlo letto, non è più tra i miei preferito. Di certo parliamo di un genio, un tipo eccentrico, ma un po' troppo complessato. Il Libro è in parte godibile, tranne quando scade nei particolari tecnici, che ne fanno un mattone.

    ha scritto il 

  • 5

    Faticoso, ma appagante

    Credo che sia il libro che ho letto per più tempo in assoluto: un anno esatto. L'ho iniziato, parcheggiato, ripreso in più periodi, accantonato in altri.
    Chiunque lavori nel campo dei media dovrebbe c ...continua

    Credo che sia il libro che ho letto per più tempo in assoluto: un anno esatto. L'ho iniziato, parcheggiato, ripreso in più periodi, accantonato in altri.
    Chiunque lavori nel campo dei media dovrebbe conoscerlo. Chiunque sia interessato a fare impresa dovrebbe divorarselo. Certo Jobs non appare una persona semplice, ma come avrebbe potuto esserlo?
    Una delle riflessioni è stata "se fosse nato in Italia, una carriera così se la poteva sognare". Il nostro paese non è fatto per incentivare realtà di eccellenza, valorizzarle e facilitare la nascita di nuovi posti di lavoro. Punto.
    Ma, al di là delle polemiche, realizzare che personaggi come lui, Bill Gates, Zuckerberg più tardi, abbiano creato nuovi stili di vita e abitudini in tutti noi, è incredibile.
    Scritto con sapiente oggettività, lasciando parlare i fatti. Molto scorrevole, tranne forse nei punti più tecnici, ma intuibili anche da profani come me.
    Per chi gestisce un'attività, fa venire voglia di focalizzare l'attenzione su molti aspetti.
    "Ah...ancora una cosa" Jobs mi ha confermato una grande verità: "Chi sa di cosa sta parlando, non ha bisogno di slide."

    ha scritto il 

  • 5

    Geniale!

    Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2016/01/steve-jobs-di-walter-isaacson.html

    Dall'alba dei tempi, il mondo della conoscenza si (vuole) dividere nettamente in due: arte e sc ...continua

    Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2016/01/steve-jobs-di-walter-isaacson.html

    Dall'alba dei tempi, il mondo della conoscenza si (vuole) dividere nettamente in due: arte e scienza.

    Di conseguenza, ognuno deve necessariamente riconoscersi in queste categorie. Nascono così le lunghe diatribe tra liceo classico e scientifico, materie umanistiche e scientifiche e facoltà universitarie ad esse connesse. Ah, quante discussioni di questo tipo animano i miei viaggi mattutini in treno! Tu che fai Lettere, cosa ne vuoi sapere! Ah beh, e tu che studi Matematica? Continuando, lo stereotipo narra che i valorosi paladini di arte e scienza sono allergici a qualsiasi minimo dettaglio legato alla sfera di conoscenza opposta. E' veramente così?

    Da quando ho iniziato l'università e a frequentare il Politecnico a Milano, quotidianamente mi ritrovo a parlare di libri, musica e film. Chi lo dice che lì si vive solo di integrali ed equazioni? Ho molti amici, infatti, che condividono la mia passione per la lettura. Proprio a questi ho consigliato - a dire il vero, ne ho parlato fino alla nausea - la biografia di cui vi sto per parlare. Oh no, ho detto biografia? Bene, la metà dei ben pochi lettori di Stories ora se ne andrà. Attenzione: questa non è una semplice biografia. Ma come, non ha appena detto che lo è? E' un'incredibile ed inesauribile fonte di ispirazione, è una grande esperienza, è una fantastica storia (chiaramente vera). Steve Jobs di Walter Isaacson è tutto questo.

    Quest'opera del popolare giornalista statunitense unisce molti mondi, proprio come il personaggio di Steve Jobs, amato oppure odiato, ha saputo innegabilmente avvicinare e fondere arte e scienza. Da anni si parla di questa personalità. La Apple, la sua creatura più famosa, non è una semplice azienda: è diventato un vero e proprio simbolo. Ha saputo trasformarsi, cambiare radicalmente, evolversi e continuamente mettersi in discussione. Proprio come l'uomo che si celava dietro la mela.

    Isaacson, però, non si limita ad esporre dati, numeri dei successi di Jobs. Ogni pagina di questa lettura è una sfumatura del carattere di questo incredibile innovatore. La sua creatività, il suo passato, i suoi sbalzi d'umore, i suoi complicati rapporti di amicizia, la sua famiglia. Gioie e dolori, successi e delusioni hanno costellato la vita di Steve Jobs. Tutto trova posto tra le pagine di questa biografia, niente viene trascurato. Una lettura che viene vissuta fino all'ultima frase. La narrazione è più scorrevole di quanto si potrebbe credere. Non fermatevi davanti all'etichetta di 'saggio' e 'biografia'. Scoprite la storia di quest'uomo capace di rivoluzionare completamente un settore in costante sviluppo, non fermatevi a poche immagini, video o informazioni lette distrattamente sul web. Non si può, però, concludere in altro modo che questo:

    Stay hungry, stay foolish!

    ha scritto il 

  • 5

    Meraviglioso e interessante. Jobs era un genio, ma anche molto, molto umano. Ovviamente con qualche marcia in più.
    Non avrei mai pensato che una biografia potesse appassionarmi tanto.

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro davvero interessante che rappresenta con chiarezza la personalità di un personaggio che ha cambiato il mondo non solo dal punto di vista informatico ma anche sociale, del design, del marketin ...continua

    Un libro davvero interessante che rappresenta con chiarezza la personalità di un personaggio che ha cambiato il mondo non solo dal punto di vista informatico ma anche sociale, del design, del marketing. Un personaggio raccontato in tutte le sue sfaccettature, le sue idee illuminate così come i suoi demoni più profondi.
    Una vita intensa la sua, piena di colpi di scena e di lezioni amare... la storia di un grande sogno realizzato e dei prezzi pagati per raggiungerlo.

    ha scritto il 

  • 5

    In genere non leggo le biografie, ma per lui ho fatto una eccezione.... Premesso che non sono amante o fan della Apple (per essere corretto neanche di Microsoft... la mia filosofia di vita è il s.o. f ...continua

    In genere non leggo le biografie, ma per lui ho fatto una eccezione.... Premesso che non sono amante o fan della Apple (per essere corretto neanche di Microsoft... la mia filosofia di vita è il s.o. free Linux (il pinguino per intenderci)), sono stato sempre attratto dalla lettura di questo libro per cercare di capire il modo di pensare di colui che nel bene e del male ha cambiato le nostre vite.... Ottimo libro, mai noioso, che fa capire il modo di vivere e immaginare il futuro di questo grande personaggio del nostro secolo. Consiglio la lettura a tutti coloro che non smettono mai di credere nei propri sogni

    ha scritto il 

  • 4

    17-2015

    Ho voluto aspettare alcuni anni prima di leggere la più famosa biografia di Steve Jobs, e l'ho approcciata senza pregiudizi ma nemmeno come fan della Apple e del suo creatore. Ero semplicemente curios ...continua

    Ho voluto aspettare alcuni anni prima di leggere la più famosa biografia di Steve Jobs, e l'ho approcciata senza pregiudizi ma nemmeno come fan della Apple e del suo creatore. Ero semplicemente curioso e mi sono preso un intero mese per rivivere con calma la vita di Steve Jobs. Posso dire ora che si tratta di un ottimo libro, e di una vita davvero straordinaria. Non credo di poter aggiungere molto alle lodi che si leggono ovunque su Steve Jobs, e tantomento andrò a pescare nel suo celebre discorso a Stanford, però sono certo che i posteri lo ricorderanno come un innovatore al pari di Leonardo o come un artista al pari di Michelangelo. Ho invece scoperto con stupore che aveva un pessimo carattere, era stronzissimo nelle relazioni e probabilmente insopportabile da avere attorno o in azienda. Fanatico dell'alimentazione, è mancato a 55 anni dopo 3 recidive di tumore combattute comunque con coraggio e lucidità. Consiglio questo libro a tutti quelli che hanno almeno quarant'anni, così che possano rivivere un pezzo della loro maturazione in parallelo con il balzo tecnologico dei prodotti ispirati da Jobs: il Macintosh, l'iMac, la Pixar e ToyStory, il rientro in Apple e poi l'ipod, l'iphone, l'ipad, l'icloud....

    ha scritto il 

Ordina per