Storia abbreviata della letteratura portatile

Voto medio di 101
| 24 contributi totali di cui 18 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 30/06/17
Questo libro mette malinconia, in quanto ti fa capire che viviamo in un epoca inutile, con pseudo intellettuali e scrittori d accatto. Cosa ci siamo.persi! !
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 22/10/12
bello scoprire le corrispondenze tra Duchamp e Céline, tra Picabia e Georgia O'Keefe, tra Gomez de la Serna e Meyrink - tutti chi più chi meno dandy-(shandy)-dada radicali e strampalati nel concepire e attenersi strettamente alla 'letteratura ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 17/09/12
il "sabotaggio" e il delirio dell'avanguardia del '900
Lo storia non è solo quella di una concezione della letteratura, ma anche di un movimento, se non di una società segreta, che evoca artisti dell’avanguardia novecentesca, cioè gli “shandy”, termine che – così ci informa una nota – nel ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 30/07/12
Malinconia
Quanto mi sarebbe piaciuto, almeno una volta, sedermi al tavolo con questi geniacci, a bere del whisky e sparare cazzate con loro! Mi restano il whisky e le cazzate e libri come questo che alleviano il rimpianto.
  • 5 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 16/06/12
Autografi
Secondo me, questo e i suicidi esemplari, sono i migliori del recien ganador del premio von rizzori. A cui mi sono avvicinato e chiesto di firmarmelo. Mi sentivo un bambino ritardato, Sartini e Diana erano comprensivi per il mio comportarmi da ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jan 12, 2014, 16:11
D'altra parte, ho potuto sapere che Tristan Tzara ha cominciato a scrivere una storia portatile della letteratura abbreviata: un genere letterario che, secondo lui, è caratterizzato dal fatto di non avere un sistema da proporre, ma solo un'arte di ... Continua...
Pag. 69
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 12, 2014, 11:08
L'odradek di Salvador Dalí aveva una marcata aria festaiola e musicale, e per di più era decisamente erotico. Nientemeno che un incredibile violino masturbatore cinese, o strumento melodico provvisto di una appendice vibratile, destinata a essere ... Continua...
Pag. 52
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 12, 2014, 11:07
Invece l'odradek dello scrittore tedesco Hermann Kromberg non era precisamente una miniatura ma, come ho già detto, una figura spettrale, qualcuno che fingeva di essere un poeta e che si aggregò ai portatili mentre andavano a Vienna e poi a Praga, ... Continua...
Pag. 50
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 12, 2014, 11:07
Skip Canell, nelle sue memorie, parla così del suo ospite negro, che risultò essere addirittura un ingoiatore di spade: “Poco dopo essere giunto a Praga, mentre me ne stavo seduto davanti al mio improvvisato tavolo da lavoro in una pensione del ... Continua...
Pag. 47
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 12, 2014, 11:07
Duchamp, con un sorriso, mi confida che quel tappo è il mio odradek. E' la prima volta che sento questa parola, e gli domando cosa significa. Allora Duchamp in tono molto confidenziale mi inizia a uno degli aspetti più enigmatici dello shandysmo: ... Continua...
Pag. 46
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi