Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Storia d'amore all'East Village

Di

Editore: Neri Pozza

3.1
(55)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 288 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8854501530 | Isbn-13: 9788854501539 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Storia d'amore all'East Village?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Gli anni Novanta a Manhattan, nel quartiere piú alternativo della città, dove è iniziato il successo di Patty Smith, dei Ramones, dei Talking Heads, dove ora vive una generazione nuova e disincantata, che a fatica si trascina di appartamento in appartamento, da un lavoro provvisorio all’altro, da un incontro casuale all’altro. Intorno a loro, nonostante tutto, c’è il rumore e lo scintillio della vita: bar, club, fantasia, creatività, un flusso di energia che regala l’illusione che esista una possibilità, uno squarcio che si può raggiungere se si tiene duro, o si è fortunati.
Martin Sierra non ha ancora trent’anni, vorrebbe fare lo scrittore, è ossessionato dagli annunci personali, lavora da quattro anni in una compagnia di import-export gestita da giapponesi in cui è entrato per caso, da cui vorrebbe scappare al piú presto. Martin sogna una ragazza tutta per sé, un’amica, una complice, un’amante, e purtroppo l’ha già incontrata: è Nikki, compagna di nottate nei locali, di chiacchiere e sogni, di danze e bevute, ma lei ha le sue storie, e sta uscendo da una relazione con un’altra ragazza… Allora è negli annunci che si scoprono nuove possibilità, da Lola, un’aspirante pittrice risentita e problematica, ad Amaris, gotica «creatura della notte» dagli interessi morbosi…
Ritratto di una città, di un quartiere, di un momento della vita in cui le possibilità si schiudono e svaniscono a ritmo forsennato, le avventure di Martin Sierra sono comiche, trascinanti, dolorose e romantiche, e hanno creato un romanzo di culto che ha avuto il successo di un bestseller.
Ordina per
  • 3

    carino! non avrei mai detto eh, mi ha piacevolmente stupita, nel finale soprattutto.


    di certo molto piacevole il focalizzarsi su tempo e luogo: anni '90, east village, new york. le descrizioni dei luoghi, tantissimi locali, vie e negozi ti riportano lì. per non parlare poi del cosa si face ...continua

    carino! non avrei mai detto eh, mi ha piacevolmente stupita, nel finale soprattutto.

    di certo molto piacevole il focalizzarsi su tempo e luogo: anni '90, east village, new york. le descrizioni dei luoghi, tantissimi locali, vie e negozi ti riportano lì. per non parlare poi del cosa si faceva: sbronzarsi da un locale all'altro, il rapporto morboso con la segreteria telefonica o le cabine per strada, i neo-yuppie e tossici. su questo l'autore è stato davvero bravo.

    quindi la di là della trama in se', che è se si vuole un po' debolina salvo appunto il riscatto finale, è la descrizione di tutto ciò che ci ruota attorno che conquista.

    scrittura facile, semplice, veloce. lo consiglierei come lettura leggera, ma non troppo sciocca o banale. soprattutto per chi ama new york!

    ha scritto il 

  • 3

    Leggendo tra le righe di questo romanzo forse apparentemente "eccessivo" si legge della solitudine delle anime perse nella grandezza di NY, della spasmodica ricerca di contatti umani, di bisogno di attenzioni....

    ha scritto il 

  • 2

    un libro inutile

    un libro inutile
    cercavo un romanzo sulla new york degli anni '90, che mi raccontasse un po' il fermento di quegli anni, i giornali, le fanzine, le band, i teatri, chi c'era nel tal posto.... ho preso un'inculata pazzesca

    200 e rotti pagine di frustrazioni scritte e dicono che sia un ...continua

    un libro inutile
    cercavo un romanzo sulla new york degli anni '90, che mi raccontasse un po' il fermento di quegli anni, i giornali, le fanzine, le band, i teatri, chi c'era nel tal posto.... ho preso un'inculata pazzesca

    200 e rotti pagine di frustrazioni scritte e dicono che sia un bestseller in America: ma che cazzo leggono negli Usa? l'alter ego di Richard Perez si strugge perché non gli pubblicano neanche un racconto, perché quella da cui ne voleva è lesbica ed è diventata la sua confidente amica (non c'e cosa peggiore per un uomo nella vita).

    due coglioni così... solo in un capitolo ho trovato la descrizione di un locale per il resto è solo egocentrismo, che poi è il vizio di tutta la letteratura non di genere anche in Italia

    evitatelo

    ha scritto il 

  • 3

    mmmmmm.... leggere questo libro mi ha dato la stessa soddisfazione di guardare una manciata di puntate di una di quelle serie americane di nuova generazione per "giovini"... se ne può fare a meno, però piacevole, per periodi pieni di stress, o per la spiaggia...

    ha scritto il 

  • 3

    Piacevole

    Libro con un'ambientazione forte e una trama esile.
    Nella New York degli anni '90, così piena di fermenti culturali, di musica innovativa, di locali in cui conoscere gente interessante, vive Martin Sierra, una specie di anti-yuppie, con un lavoro sfigato e una vita sentimentale pressoché ine ...continua

    Libro con un'ambientazione forte e una trama esile.
    Nella New York degli anni '90, così piena di fermenti culturali, di musica innovativa, di locali in cui conoscere gente interessante, vive Martin Sierra, una specie di anti-yuppie, con un lavoro sfigato e una vita sentimentale pressoché inesistente.
    Martin cerca di risalire la china amorosa rispondendo ad annunci personali, il che lo porta a conoscere le ragazze più strampalate. Poi c'è Nikki, la sua amica del cuore, con cui passa ore al telefono o a sbronzarsi. Il resto della trama - che non è moltissimo - lo potete immaginare.
    Libro leggero e piacevole, si finisce in un paio di sere e lascia un buon gusto in testa.
    Se amate New York dovreste leggerlo.

    ha scritto il 

  • 4

    UNO SPACCATO DI VITA NEWYORCHESE

    Una storia d'amore di un giovane statunitense di origini ispaniche, che si svolge nella New York degli anni Novanta, nell'ambiente bohémien dell'East Village, tra drogati, artisti, studenti squattrinati e giovani romantici e inguaribili sognatori (come è il protagonista del libro, Martin). Carino ...continua

    Una storia d'amore di un giovane statunitense di origini ispaniche, che si svolge nella New York degli anni Novanta, nell'ambiente bohémien dell'East Village, tra drogati, artisti, studenti squattrinati e giovani romantici e inguaribili sognatori (come è il protagonista del libro, Martin). Carino e anche molto nostalgico, specie se per caso o per volontà ci si è trovati nella propria vita a vivere lì in quegli anni, come è successo a me. Se vi piace "Sex and the City", questo libro disincantato e privo di glamour non è per voi.

    ha scritto il 

  • 2

    Un'istantanea della vita notturna degli anni '90 attraverso le strane storie d'amore di Martin. Pieno di personaggi al limite della comicità il libro scorre veloce fino al classico happy end. Un libro tutto sommato godibile che non offre nulla di più di una classica commedia americana.

    ha scritto il 

Ordina per