Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Storia della filosofia moderna

Da Cartesio a Kant

Di

Editore: Mondadori

3.7
(249)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 187 | Formato: Altri

Isbn-10: 880455004X | Isbn-13: 9788804550044 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Humor , Non-fiction , Philosophy

Ti piace Storia della filosofia moderna?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Da Cartesio a Kant, prosegue la storia della filosofia moderna secondoLuciano De Crescenzo. Da Hobbes a Hume, da Pascal a Spinoza, da Voltaire aSmith, una selezione commentata del pensiero dei maggiori filosofi moderni inuna serie di cammei arguti che - come dice l'autore - "sono come la scalettadi una biblioteca: servono a raggiungere gli scaffali più alti".
Ordina per
  • 5

    Spiegare la filosofia è difficile, farla piacere (e capire) al grande pubblico è quasi impossibile. Diamo a questo scrittore l'onore di esserci riuscito, almeno nella forma superficiale.

    ha scritto il 

  • 3

    I Filosofi moderni

    Sempre divertente e piacevole, ma molto meno capace di entrare nel succo del pensatore, tende un po' troppo a concentrarsi sulle loro vicende storico-sociali.


    Un'opera questa volta maggiormente indirizzata ai neofiti, quindi; ogni presentazione si conclude con un pensiero personale dell'a ...continua

    Sempre divertente e piacevole, ma molto meno capace di entrare nel succo del pensatore, tende un po' troppo a concentrarsi sulle loro vicende storico-sociali.

    Un'opera questa volta maggiormente indirizzata ai neofiti, quindi; ogni presentazione si conclude con un pensiero personale dell'autore sul pensatore messo in evidenza, a volte ficcante, a volte inutile.

    ha scritto il 

  • 3

    'l'intelletto è predisposto a credere, il cuore ad amare. in mancanza di amori veri, a volte ci si volge agli amori falsi. (blaise pascal)'


    de crescenzo dimostra che, all'infuori del pensiero filosofico greco, non riesce a produrre materiale degno di nota. qui si parla di grandissimi pensa ...continua

    'l'intelletto è predisposto a credere, il cuore ad amare. in mancanza di amori veri, a volte ci si volge agli amori falsi. (blaise pascal)'

    de crescenzo dimostra che, all'infuori del pensiero filosofico greco, non riesce a produrre materiale degno di nota. qui si parla di grandissimi pensatori moderni quali cartesio, hobbes, spinoza, vico, voltaire, hume, rousseau, adam smith, kant. e l'autore sintetizza in modo inconcludente in poche righe e battute. buono forse per prendere cinque e mezzo al liceo...

    ha scritto il 

  • 3

    il mondo si divise in due emisferi distinti e separati: "Da una parte c'erano quelli a cui piaceva di più ragionare, dall'altra quelli a cui piaceva di più credere...."

    ha scritto il 

  • 2

    Assolutamente inutile

    Sintetico è dir poco. Ma soprattutto è inconcludente. Se dai volumi sulla filosofia greca (al quale De Crescenzo fa continui rimandi, è evidente che si tratta della sua "materia preferita") avevo imparato qualcosa, da questo testo non ne ho ricavato nulla. Scarne biografie dei filosofi, e due rig ...continua

    Sintetico è dir poco. Ma soprattutto è inconcludente. Se dai volumi sulla filosofia greca (al quale De Crescenzo fa continui rimandi, è evidente che si tratta della sua "materia preferita") avevo imparato qualcosa, da questo testo non ne ho ricavato nulla. Scarne biografie dei filosofi, e due righe due per liquidare questo o quel pensiero. Davvero troppo poco. Anche l'humour è quel che è. Gli anni passano per tutti, purtroppo.

    ha scritto il