Storia della letteratura americana

Di

Editore: Newton Compton Editori

3.3
(33)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 96 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8879836552 | Isbn-13: 9788879836555 | Data di pubblicazione: 

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Da consultazione

Ti piace Storia della letteratura americana?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Tra le più coinvolgenti parabole culturali, la letteratura americana è apparsa per qualche tempo (particolarmente in Italia) come una sorta di grande, avventuroso mito moderno. Ma essa è altresì il risultato - è stato ben definito - di più complessi intrecci e valenze di connotazione etica, visionaria, simbologica. Un articolato itinerario, insomma, di cui questa Storia dà esemplarmente conto, in una sintesi stringata e insieme completa. Dalle alla , dalle ambivalenze di Poe, Hawthorne e Melville alla di Whitman e al di Emily Dickinson: fino al nodo Pound-Eliot, al nuovo linguaggio, al e alle ardite sperimentazioni modernistiche e postmodernistiche.
Ordina per
  • 3

    Sintetico ma non superficiale, anzi a tratti fin troppo ‘tecnico’. Qualche omissione c’è, ma in un lavoro concepito appunto come ‘guida breve’ è comprensibile che accada (anche se in effetti il fatto ...continua

    Sintetico ma non superficiale, anzi a tratti fin troppo ‘tecnico’. Qualche omissione c’è, ma in un lavoro concepito appunto come ‘guida breve’ è comprensibile che accada (anche se in effetti il fatto che non sia citato Dalton Trumbo l’ho trovato clamoroso). Sarebbe stato essenziale un indice dei nomi: purtroppo invece non è stato incluso. In conclusione, utile per orientarsi, propedeutico a letture (anche nell’ambito della storia della letteratura) più vaste.

    ha scritto il 

  • 0

    Non l'ho ancora letto ma ho già notato una svista piuttosto evidente: l'immagine di copertina viene, infatti, definita "Ritratto di Ginzburg", credo si tratti, invece, di Ginsberg.

    ha scritto il