Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Storia della rivoluzione russa

Di

Editore: Newton & Compton

4.1
(38)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 880 | Formato: Altri

Isbn-10: 8879835106 | Isbn-13: 9788879835107 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: History

Ti piace Storia della rivoluzione russa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Scritto tra il 1929 e il 1932. Nonostante il tempo trascorso, rimane un'operafondamentale, importantissima come documento di un'epoca, lucida testimonianzadi eventi che hanno cambiato la storia contemporanea.
Ordina per
  • 4

    Narrazione avvincente e lucida analisi storica. Che dovrebbe essere riletta e ripensata per come, per esempio, mette a nudo un'istituzione per noi scontata come la democrazia: tanto scontata, da volerla esportare a suon di bombe... Ma, soprattutto, è qui delineata la dinamica rivoluzionaria nelle ...continua

    Narrazione avvincente e lucida analisi storica. Che dovrebbe essere riletta e ripensata per come, per esempio, mette a nudo un'istituzione per noi scontata come la democrazia: tanto scontata, da volerla esportare a suon di bombe... Ma, soprattutto, è qui delineata la dinamica rivoluzionaria nelle sue basi teoriche e nella prassi del periodo febbraio-ottobre 1917 in Russia. Roba datata? Andate a darci un'occhiata e ne riparliamo. Il protagonismo delle masse oppresse, dipinto magistralmente da Trotsky, si contrappone alla casta dei politicanti e degli alti gradi militari (infuriava, intanto, la prima guerra mondiale). Ma ciò che l'autore sottolinea è la necessità di tutte le ruote affinché il "congegno" rivoluzionario funzioni: il sistema dei soviet e il partito bolscevico non sono eludibili se la rivoluzione vuole andare oltre al compromesso di febbraio. C'è il leader, Lenin, ma ci sono anche tante altre figure carismatiche. E ci sono gli agitatori - molte donne tra loro - che girano nelle province e al fronte per portare la voce nuova. C'è, insomma, un'orchestra che nulla ha a che fare con un presunto spontaneismo delle rivolte 'dal basso'. Questi i motivi oggettivi per cui ho letto con attenzione e molto apprezzato il libro. Poi ci sono quelli soggettivi: l'ho letto negli ultimi giorni di vita di mio padre - un altro comunista in meno al mondo, ohimé... Le sue ceneri si mischieranno con quelle degli "Scritti scelti" di Lenin quando sarà cremato, e di questo libro e del suo valore abbiamo parlato insieme appena una manciata di giorni fa.

    ha scritto il 

  • 5

    Storia della rivoluzione russa 1929-1936

    La mia edizione è un vero cimelio: Fratelli Treves, prima edizione 1936. Cinque stelle : per l' autore , l' editore e per il giovane ragazzo che lo acquistò. I volumi sono tre, editi tra il 1936 e il 1938.

    ha scritto il 

  • 4

    Per chi vuole studiare a fondo il comunismo

    Poco prima del suo brutale assassinio, all'età di sessantuno anni, scrisse nel suo testamento:
    « Quali che siano le circostanze della mia morte, io morirò con la incrollabile fede nel futuro comunista. Questa fede nell'uomo e nel suo futuro mi dà, persino ora, una tale forza di resistenza c ...continua

    Poco prima del suo brutale assassinio, all'età di sessantuno anni, scrisse nel suo testamento:
    « Quali che siano le circostanze della mia morte, io morirò con la incrollabile fede nel futuro comunista. Questa fede nell'uomo e nel suo futuro mi dà, persino ora, una tale forza di resistenza che nessuna religione potrebbe mai darmi... Posso vedere la verde striscia di erba oltre la finestra ed il cielo limpido azzurro oltre il muro, e la luce del sole dappertutto. La vita è bella. Possano le generazioni future liberarla di ogni male, oppressione e violenza e goderla in tutto il suo splendore. » Bellissimo !

    ha scritto il