Storia di Genji, il principe splendente

Romanzo giapponese dell'XI secolo

Voto medio di 580
| 92 contributi totali di cui 86 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 17/06/17
Sicuramente un libro di non semplice lettura. Scritto nel 1002 o 1003 (non vi è una sicurezza) si narra della vita del nobile Genji. Ovviamente siamo in un'altra realtà. Un romanzo ricco di Natura e di passioni, una vita che è completamente al di ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 02/03/16
Un'opera di eccezionale valore
Capolavoro della letteratura giapponese, la Storia di Genji è un affascinante e lunghissimo percorso attraverso l'intrigante vita di corte giapponese nel Medioevo. Una testimonianza unica su una cultura ricca ed antica, in grado di avvicinare anche ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 06/01/15
In questa edizione (finalmente!) abbiamo una traduzione diretta dal giapponese antico all'italiano. La curatrice ci ha messo qualcosa come trent'anni a ultimare questa impresa improba, mostrando una dedizione e un amore per questo capolavoro che ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 08/11/14
Facciamo tre stelle e mezza
Ammetto di non averlo finito. Sono arrivata fino alla morte di Genji, l'ultima parte non l'ho letta perchè francamente ne avevo abbastanza e non riuscivo più a raccapezzarmi fra i vari personaggi. Ce ne sono veramente troppi e soprattutto diventa ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 30/07/14
L'uomo è sempre uomo, sotto qualsiasi cielo
Quello che più mi ha colpito è come l'uomo alla fine sia sempre tale, sotto qualunque cielo. Cambiano le forme del suo sentire, ma l'essenza resta invariata. È una lettura complessa e non lineare, ma di enorme fascino. Posto che molte delle cose ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 18, 2008, 09:03
Provava un senso di compassione per tutte le donne. Com'era disperatamente difficile la loro condizione! Se si tagliavano fuori del mondo, se ignoravano una vita di bellezza, di tenerezza, di tutto ciò che tocca l'animo, che rimaneva loro, se non ... Continua...
Pag. 994
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 18, 2008, 08:52
Lì per lì un uomo può lasciarsi vincere dalle lacrime e dalle scenate; ma le promesse estorte in questo modo non resistono a lungo, e intanto lasciano dietro di sè uno stato di malessere dalle due parti.
Pag. 1001
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 18, 2008, 08:45
Ma a che pro cercar di far piacere alle donne? Se non fossero fondalmentalmente malvage non sarebbero nate donne.
Pag. 919
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 16, 2008, 13:59
In genere è l'inesplorato ad attrarci, e Genji era incline a innamorarsi più profondamente proprio di quelle che meno lo incoraggiavano.
Pag. 243
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 16, 2008, 13:59
che ce ne andiamo presto o tardi, più labile è la nostra vita che la rugiada sospesa nella luce del mattino
Pag. 239
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi