Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Storia sociale dell'arte. Volume secondo

Rococò, Neoclassicismo, Romanticismo, Arte moderna e contemporanea

By Arnold Hauser

(65)

| Paperback

Like Storia sociale dell'arte. Volume secondo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

5 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Non si tratta solo di artisti e opere d'arte. Importante anche per le considerazioni sulla letteratura.

    Is this helpful?

    Filippo Petracca said on Mar 24, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Testo importante (oserei dire indispensabile) per chi ama e studia la storia dell'arte.

    Un classico, ormai.

    Is this helpful?

    Bianca (e ora?) said on Jan 10, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    parla di arte in generale contestualizzando le correnti pittoriche( trattate brevemente in reltà ,vedi : impressionismo ) con lunghe digressioni su letteratura etc

    Is this helpful?

    lettoretardivo said on Dec 3, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lettura faticosa ma utile (faticosa forse perché tradotta a fatica?). La necessità di un approccio "sociale" all'arte prescinde dall'appartenenza o meno a scuole di derivazione marxista: è un'esigenza oggettiva. Il catalogo Einaudi, diffuso com'è (o ...(continue)

    Lettura faticosa ma utile (faticosa forse perché tradotta a fatica?). La necessità di un approccio "sociale" all'arte prescinde dall'appartenenza o meno a scuole di derivazione marxista: è un'esigenza oggettiva. Il catalogo Einaudi, diffuso com'è (o com'era) offre (offriva) in questi due volumi una prima chiave d'accesso alla storia sociale dell'arte; per alcuni è stata l'unica, per i più curiosi solo la prima. I testi, purtroppo, sono stati spesso adottati all'università e trasformati in letture obbligatorie. Chi li ha ancora (e non se li è venduti per le mille lire del momento) provi a dargli un'altra occhiata.

    Is this helpful?

    Venti caratteruzzi said on May 21, 2009 | 1 feedback

  • 2 people find this helpful

    detto anche l' Hauser, in un gergo tra il familiare e il settario che, giovani intellettuali con la puzzetta sotto il naso, usavamo per riferirci a una delle nostre pietre miliari. Se l'affabulatore Gombrich (senza articolo) ci raccontava stor ...(continue)

    detto anche l' Hauser, in un gergo tra il familiare e il settario che, giovani intellettuali con la puzzetta sotto il naso, usavamo per riferirci a una delle nostre pietre miliari. Se l'affabulatore Gombrich (senza articolo) ci raccontava storie affascinanti di uomini che riuscivano a parlare con noi da lontananze soprendenti l'Hauser, più severo, ci introduceva alla dimensione sociale della produzione artistica, altra folgorazione che gli studi scolastici non ci avevano lasciato sospettare. Ma si sa, erano tempi in cui la parola sociale pervadeva le nostre vite e le nostre coscienze...

    Is this helpful?

    icaro said on Apr 3, 2008 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (65)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 505 Pages
  • ISBN-10: A000058078
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 1964-08-20
  • Also available as: Mass Market Paperback
Improve_data of this book