Storie da Orsi

Di

Editore: Lite editions

3.8
(5)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 37 | Formato: eBook

Isbn-10: 8866653381 | Isbn-13: 9788866653387 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Gay & Lesbo

Ti piace Storie da Orsi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
In quattro racconti, quattro diverse situazioni eccitanti, i veri protagonisti sono loro. Gli orsi, uomini con o senza barba, più o meno in sovrappeso, irsuti o glabri, ma pur sempre maschi che amano altri maschi e si salutano con “Woof!”. Li troviamo ovunque: dalle darkroom, dove uno spettatore cerca la sua preda e, facilitato dal buio, vive un’esperienza unica insieme agli sconosciuti avventori, alle palestre, in cui uomini misteriosi rimorchiano l’istruttore approfittando dell’ora di chiusura. Oppure potrebbero trovarsi nel palazzo in cui viviamo, per un incontro bollente nel sottoscala, da raccontare a un dubbioso partner. Addirittura potremo conoscerne uno in rete, e organizzare un appuntamento dal vivo, per sfogare le fantasie sognate durante chat solitarie. Gli orsi sono tra noi… e la caccia è appena cominciata.
Ordina per
  • 0

    Mentre leggevo il libro alla fine di ogni racconto aggiungevo un brevissimo commento a caldo, e in ordine i miei commenti sono stati:
    IN THE DARK ROOM: Non mi è piaciuto
    RAPPORTI OCCASIONALI: Ancora m ...continua

    Mentre leggevo il libro alla fine di ogni racconto aggiungevo un brevissimo commento a caldo, e in ordine i miei commenti sono stati:
    IN THE DARK ROOM: Non mi è piaciuto
    RAPPORTI OCCASIONALI: Ancora meno
    IL VICINO DI CASA: No
    VERGINITÀ: Schifo
    A freddo magari potrei mitigare un poco i giudizi così lapidari, ma resta il fatto che il libro proprio non mi è piaciuto: le storie le ho trovate insignificanti, i personaggi scontati, empatia zero.

    http://www.naufragio.it/iltempodileggere/19424

    ha scritto il 

  • 4

    Si è sempre dibattuto molto sulle differenze tra erotismo e pornografia, sui confini che dividono due generi per molti versi affini. Tinto Brass era solito dire che l’erotismo sta alla pornografia com ...continua

    Si è sempre dibattuto molto sulle differenze tra erotismo e pornografia, sui confini che dividono due generi per molti versi affini. Tinto Brass era solito dire che l’erotismo sta alla pornografia come la fellatio sta al pompino, riducendo tutto a una questione semantica; in un certo senso è così. A me piace pensare che, specialmente in letteratura, i contenuti di base siano identici ma cambi il modo di restituirli al lettore.
    In questo senso, e per quella che è la mia visione di erotismo, “Storie da orsi” è un testo pienamente erotico e perfettamente riuscito, che arriva a lambire il porno senza mai entrarci dentro, che riesce a stuzzicare la fantasia senza mai cadere nella volgarità fine a se stessa. Soprattutto è un testo che riesce a stimolare ed eccitare, traguardo irrinunciabile per chi scrive di erotismo.

    ha scritto il