Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Like Storie di libri ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

I libri possono essere la causa di efferati delitti: si può uccidere per la prima edizione aldina del libro più bello del Rinascimento o anche per odio verso i libri, oppure per invidia e gelosia. I libri possono essere pericolosi e maledetti: è il c Continue

I libri possono essere la causa di efferati delitti: si può uccidere per la prima edizione aldina del libro più bello del Rinascimento o anche per odio verso i libri, oppure per invidia e gelosia. I libri possono essere pericolosi e maledetti: è il caso del famigerato e terribile "Necronomicon", di uno strano manoscritto che sembra avere il potere di far sparire le persone. I libri possono essere poi la causa di una delle malattie più pericolose e insieme piacevoli: la bibliofilia. I libri possono anche sostituire la vita vera e occupare lo spazio di tutta un'esistenza. Ma i libri sono soprattutto piacere. Chi li ama sa quale fonte di soddisfazione sia la loro ricerca. Il libro più bello è sempre quello che attende di essere ancora cercato, scoperto e letto. Da Nodier e Flaubert a James, Chesterton e D'Annunzio, da Babel a Borges e Queneau, a Pirandello e Cortázar, una insolita antologia in cui i libri diventano oggetti di piacere e di mistero, oggetti pericolosi e maledetti, oggetti che danno la vita, ma anche la morte.

16 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Uno di quei libri ...che parlano di libri: ventidue racconti di ventidue autori italiani e no, contemporanei e no, ma sempre gli stessi protagonisti, i libri, rari, pericolosi, preziosi, abbandonati con contorno di biblioteche e bibliotecari, studi ...(continue)

    Uno di quei libri ...che parlano di libri: ventidue racconti di ventidue autori italiani e no, contemporanei e no, ma sempre gli stessi protagonisti, i libri, rari, pericolosi, preziosi, abbandonati con contorno di biblioteche e bibliotecari, studiosi e collezionisti, lettori appassionati e lettori assassini....

    Is this helpful?

    Bludaniela said on Jun 23, 2014 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Una raccolta molto promettente nella forma ma deludente nella sostanza. Neanche aver raggruppato i racconti per tematiche ("Libri e delitti", "Libri Maledetti", "Mondi di Carta", "Bibliomanie", "Cacciatori di Libri" e "Il Piacere di Leggere") è basta ...(continue)

    Una raccolta molto promettente nella forma ma deludente nella sostanza. Neanche aver raggruppato i racconti per tematiche ("Libri e delitti", "Libri Maledetti", "Mondi di Carta", "Bibliomanie", "Cacciatori di Libri" e "Il Piacere di Leggere") è bastato a risollevare l'opera, perché il risultato mi è sembrato abbastanza raffazzonato nonostante la presenza di alcuni grandi nomi. Temo di essere stata "ingannata" da un'operazione commerciale furbetta, mannaggia alla bibliofilia! :D
    Ad ogni modo ecco i miei racconti preferiti, in ordine di apparizione nel testo:
    - Bibliomania, Flaubert
    - Storia del Necronomicon, Lovecraft
    - Mondi di Carta, Pirandello
    - Fine del mondo del fine, Cortázar
    - Chissà come si divertivano!, Asimov
    - Nel paese dove tutti vogliono leggere, Giancaspro

    Non conoscevo quel racconto di Pirandello e sono stata contenta di averlo letto. Lovecraft e Asimov sono state delle piacevoli conferme mentre Cortázar una vera sorpresa: mi ha ipnotizzata.

    Is this helpful?

    Giuls said on Apr 22, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Storie di libri

    Libri e Delitti
    - Gustave Flaubert, Bibliomania
    - Lawrence G. Blochman, Il dramma dell’in-folio aldino
    - Stuart M. Kaminsky, L’uomo che odiava i libri
    - Barbara Wilson, Assassinio alla fiera internazionale del ...(continue)

    Storie di libri

    Libri e Delitti
    - Gustave Flaubert, Bibliomania
    - Lawrence G. Blochman, Il dramma dell’in-folio aldino
    - Stuart M. Kaminsky, L’uomo che odiava i libri
    - Barbara Wilson, Assassinio alla fiera internazionale del libro femminista

    Libri Maledetti
    - Montague R. James, L’album del canonico Alberico
    - Gilbert K. Chesterton, La maledizione del libro
    - Howard P. Lovecraft, Storia del «Necronomicon»

    Mondi di Carta
    - Kurd Laßwitz, La Biblioteca Universale
    - Carlo Dossi, De consolatione philosophiae
    - Luigi Pirandello, Mondo di carta
    - Hermann Hesse, L’uomo con molti libri
    - Julio Cortázar, Fine del mondo del fine

    Bibliomanie
    - Charles Nodier, Il bibliomane
    - Charles Asselineau, L’Inferno del bibliofilo
    - Alphonse Daudet, L’ultimo libro
    - Anatole France, Bibliofilia
    - Gino Doria, Sogno di un bibliofilo

    Cacciatori di Libri
    - Gérard de Nerval, Angelica
    - Gabriele d’Annunzio, Il cimelio nascosto

    Il Piacere di Leggere
    - Octave Uzanne, La fine dei libri
    - Isaac Asimov, Chissà come si dicevano
    - Mauro Giancaspro, Nel paese dove tutti vogliono leggere

    Is this helpful?

    Mariko1988 said on Jan 22, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    A cura di un sarto che non sa fare il suo mestiere

    Non è chiaro come mai resistano le pubblicazioni di queste antologie - recentemente, nella stessa collana, ho visto "Storie di cani". Credo siano miscugli natalizi destinati ad accontentare gli appassionati di un certo genere narrativo monotematico. ...(continue)

    Non è chiaro come mai resistano le pubblicazioni di queste antologie - recentemente, nella stessa collana, ho visto "Storie di cani". Credo siano miscugli natalizi destinati ad accontentare gli appassionati di un certo genere narrativo monotematico.
    "Storie di libri" è davvero un'operazione furbetta, accattivante... I racconti sono tanti, spaziano dal giallo al surreale, dall'horror al meditativo, ma qual è il segno che, infine, rimane? Dal mio punto di vista, solo quello dei grandi nomi: Pirandello, Cortàzar, Asimov, Flaubert.
    E allora, separata la massa critica dall'effimero contorno, l'orizzonte del racconto della bibliomania/bibliofilia in salsa einaudiana è davvero troppo limitato.
    Insomma, il pregio difficilmente arrivabile per un'antologia dovrebbe essere l'esaustività. Se manca, e se manca anche la sorpresa di un autore nuovo, di una storia singolare, resta semplicemente un miscuglio approssimativo e rappezzato. Toppe sciatte che mortificano il valore di una giacca che fu elegante.
    ...ehm, sì: sono arrabbiata!

    (ebook)

    Is this helpful?

    mariafre said on Dec 22, 2013 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Storie e racconti brevi di libri maledetti, di omicidi e delitti per dei libri, manie e passioni esagerate di bibliofili, ricerche di misteriosi manoscritti, ecc.... Un viaggio veloce, una panoramica, sull'affascinate mondo dei libri.
    Per ricordarsi ...(continue)

    Storie e racconti brevi di libri maledetti, di omicidi e delitti per dei libri, manie e passioni esagerate di bibliofili, ricerche di misteriosi manoscritti, ecc.... Un viaggio veloce, una panoramica, sull'affascinate mondo dei libri.
    Per ricordarsi non solo l'amore per il sapere e per le storie narrate racchiuse all'interno di un volume, ma quell'amore per il libro stesso in quanto tale. Il profumo della carta stampata, il tocco delle dita che scorrono e sfogliano le pagine e la copertina . . . L'amore per i libri o c'è l'hai o non ce l'hai.

    Is this helpful?

    Pimpupola said on Aug 30, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (198)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 348 Pages
  • ISBN-10: 8806207229
  • ISBN-13: 9788806207229
  • Publisher: Einaudi (ET Biblioteca, 57)
  • Publish date: 2011-05-01
  • Also available as: eBook
Improve_data of this book

Margin notes of this book

Page VII , VIII , 5 , 16 , 347 , 98 , 119 , 129 , 130 , 134 , 136 , 143 , 145 , 187 , 189 , 194 , 195 , 249