Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Storie di ordinaria follia

By Charles Bukowski

(192)

| Hardcover

Like Storie di ordinaria follia ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

590 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    S'incomincia a salvare il mondo salvando un uomo alla volta.

    "Mostratemi un uomo che abita solo e che ha la cucina perpetuamente sporca e, 5 volte su 9, vi mostrerò un uomo eccezionale.
    Charles Bukowski, 27 giugno 1967, alla 19esima birra.
    Mostratemi un uomo che abita solo e ha la cucina perpetuamente puli
    ...(continue)

    "Mostratemi un uomo che abita solo e che ha la cucina perpetuamente sporca e, 5 volte su 9, vi mostrerò un uomo eccezionale.
    Charles Bukowski, 27 giugno 1967, alla 19esima birra.
    Mostratemi un uomo che abita solo e ha la cucina perpetuamente pulita e, 8 volte su 9 vi mostrerò un uomo detestabile sul piano spirituale.
    Charles Bukowski, 27 giugno 1967, alla 20esima birra."

    "Oh il ticchettio delle lancette che ci trafigge tutti, tutti, equilibrati e squilibrati, santi e stitici, oh barboni, oh vagabondi che giacete nei vicoli di miseria d'un mondo dorato, oh i figli che diventeranno brutti, oh i brutti che imbruttiranno ancora, oh la tristezza e le sciabole e le pareti che si richiudono - niente Babbo Natale, niente Sorcetta, niente Bacchetta Magica, niente Cenerentola, niente Grandi Maestri d'Ogni Tempo - cucù - solo merda e frustate per i cani e i bambini, solo merda e smerdamento; solo dottori senza pazienti, solo nubi senza pioggia, giorni senza giorni, oh dio onnipotente che ci hai dato tutto questo. Quando invaderemo la Tua eccelsa reggia giudia, fra i tuoi angeli trimbracartellini, voglio udire la Tua voce che invoca
    PIETA'
    PIETA'
    PIETA'
    e misericordia PER TE STESSO e per noi e per quel che Ti faremo."

    Is this helpful?

    Fede* said on Jul 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    I racconti vanno dal bello al geniale. Peccato per la traduzione letteralmente imbarazzante. Fattostà, che, se proprio devo citare un episodio, "Un Matrimonio di Rito Zen" è tra le cose più godibili che abbia mai letto in vita mia.

    Is this helpful?

    ColdWorld87 said on May 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Assurdo. Mi sveglio mi scaccolo gli occhi mi lavo la faccia faccio le scale metto su il bollitore e infine apro la credenza, allungo il braccio per afferrare una banana e lo sguardo incrocia il recipiente di vetro in cui ho i miei pop corn. Sono fini ...(continue)

    Assurdo. Mi sveglio mi scaccolo gli occhi mi lavo la faccia faccio le scale metto su il bollitore e infine apro la credenza, allungo il braccio per afferrare una banana e lo sguardo incrocia il recipiente di vetro in cui ho i miei pop corn. Sono finiti. Inaccettabile, fa Elvira che è comparsa come al solito senza salutare. Inaccettabile, ripete, tu mi vuoi far diventare pazza.

    Is this helpful?

    (skate) said on May 15, 2014 | 1 feedback

  • 3 people find this helpful

    All'eccesso...

    Eccesso di sesso
    eccesso di alcol
    eccesso di irriverenza e turpiloquio
    eccesso di ozio
    eccesso di dissolutezza
    eccesso di autodistruzione...
    Ma....
    porca puttana quanto ci piace questo eccessivo folle Bukowski!

    “Pazzia? Certo. Cosa non è pazzia? ...(continue)

    Eccesso di sesso
    eccesso di alcol
    eccesso di irriverenza e turpiloquio
    eccesso di ozio
    eccesso di dissolutezza
    eccesso di autodistruzione...
    Ma....
    porca puttana quanto ci piace questo eccessivo folle Bukowski!

    “Pazzia? Certo. Cosa non è pazzia? Non è pazzia la vita stessa? Siamo come giocattoli con la carica, tutti quanti noi…
    Qualche giro di chiavetta e, quando la molla si scarica, addio…Finchè dura, camminiamo, ci agitiamo, facciamo progetti, eleggiamo le giunte comunali, tosiamo l’erba…
    Pazzia, ma si, sicuro, cosa non è PAZZIA?
    Bevvi il bicchiere di vodka d’un fiato, mi accesi la sigaretta…”

    Is this helpful?

    _Honey_ (!) said on Feb 18, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book