Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Storie di straordinaria ingiustizia

Arrestati, infangati e prosciolti

Di

Editore: A. Mondadori (Oscar attualità)

2.9
(12)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 122 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804524022 | Isbn-13: 9788804524021 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Ti piace Storie di straordinaria ingiustizia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
II 7 febbraio 1992 a Milano venne arrestato Mario Chiesa in flagrante reato di concussione. Era il primo atto di quella tempesta giudiziaria di inaudite proporzioni che tra il 1992 e il 1994 ha travolto la politica italiana, abbattendosi con particolare violenza sul partito di maggioranza che per cinquant'anni aveva governato l'Italia: la Democrazia cristiana. Battezzato "Tangentopoli" dai giornali del tempo, quel periodo della nostra storia recente ha visto colpire tanti, troppi innocenti. Basandosi su una ricca e inoppugnabile documentazione, oltre che sulla sua personale esperienza, in questo libro Carlo Giovanardi, un protagonista di primo piano della politica di questi ultimi anni, racconta il calvario della Dc attraverso l'analisi dei più sconvolgenti casi giudiziari avviati dal pool di Mani Pulite e dilagati poi in tutta Italia. Un tema scottante e sempre di grande attualità, trattato con competenza ed equilibrio, in un libro che ci aiuta a conoscere e capire tutti gli inquietanti retroscena del fenomeno che ha cambiato il volto politico dell'Italia di fine millennio.
Ordina per
  • 2

    Gli innocenti di Tangentopoli

    Penso, purtroppo, sia troppo presto per riuscire ad avere un testo obiettivo su un periodo così intenso della nostra storia politica, un periodo di caccia alle streghe cha ha completamene sconvolto lo scenario politico italiano cambiandone gli interlocutori.
    Di certo questo testo non lo è a ...continua

    Penso, purtroppo, sia troppo presto per riuscire ad avere un testo obiettivo su un periodo così intenso della nostra storia politica, un periodo di caccia alle streghe cha ha completamene sconvolto lo scenario politico italiano cambiandone gli interlocutori.
    Di certo questo testo non lo è anche se penso che si possa leggere tranquillamente tenendone presente le controindicazioni, racconta verità giudiziarie ma il velato accenno al complotto per eliminare la DC lo rende un testo fazioso più che una credibile lettura politica di quegli anni.

    ha scritto il 

  • 1

    Un libro partigiano che ha,come spesso accade,anche aspetti veritieri. Quando si comincia a colpire si rischia di colpire anche degli innocenti. E ciò è accaduto,sia nella Storia,sia nella storia italiana degli anni ’90. Ma la tesi di Giovanrsi che la Dc fosse una roccaforte di vittime innocenti ...continua

    Un libro partigiano che ha,come spesso accade,anche aspetti veritieri. Quando si comincia a colpire si rischia di colpire anche degli innocenti. E ciò è accaduto,sia nella Storia,sia nella storia italiana degli anni ’90. Ma la tesi di Giovanrsi che la Dc fosse una roccaforte di vittime innocenti e pure assaltate dai saraceni del Pool mani pulite,mi pare un po’ da rivedere. La Dc,a mio parere,ha fatto scuola:ignoranza,immobilismo e corruzione e i suoi successori hanno imparato ben bene. Che poi il Ministro Giovanardi sia disposto a riconoscere che quella “violenza” perpetrata contro ricchissimi e potentissimi politici sia simile a quella che le leggi sulla droga da lui sostenute si riversi su inermi consumatori,è un altro discorso e lì,il buon vecchio Giova diventa subito giustizialista,ottuso e intollerante.

    ha scritto il