Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Storie impreviste

Di

Editore: Longanesi

4.1
(704)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 322 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Catalano

Isbn-10: 883040912X | Isbn-13: 9788830409125 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: A. Veraldi

Genere: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Storie impreviste?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    I racconti di Roald Dahl sono come curve a gomito, non sai mai cosa si nasconde dopo. E si sale e si scende, si passa da momenti cupi, a colpi di scena inaspettati, da banali boutade a veri e propri ...continua

    I racconti di Roald Dahl sono come curve a gomito, non sai mai cosa si nasconde dopo. E si sale e si scende, si passa da momenti cupi, a colpi di scena inaspettati, da banali boutade a veri e propri imprevisti grotteschi. Nella loro immensa semplicità, i racconti di Dahl riescono a rapire il lettore perché non sono mai pesanti, non servono ripetuti plot point per tenere viva la lettura, sono semplicemente scritti bene e immaginati meglio. Per quanto mi riguarda Roald Dahl é geniale.

    ha scritto il 

  • 0

    Anche qui devo ringraziare anobii per avermi fatto scoprire una perla che non conoscevo del mio amatissimo Dahl. Un lato grottesco di lui che ignoravo fino a questo momento. Una cosa tra le altre ...continua

    Anche qui devo ringraziare anobii per avermi fatto scoprire una perla che non conoscevo del mio amatissimo Dahl. Un lato grottesco di lui che ignoravo fino a questo momento. Una cosa tra le altre che mi ha sorpreso è stata scoprire che uno dei suoi racconti, parlo de "la scommessa" è stato rifatto in chiave cinematografica dal grande Hotchcock per uno dei suoi cortometraggi. A parte questo i racconti sono davvero incredibili. Eventi di tutti i giorni vengono ribaltati dall' "imprevisto". Ma è interessante scoprire che per Dahl l'imprevisto altro non è se non l'irrompere della meschinità umana. Almeno io ci ho visto questo. Li ho trovati spiazzanti i suoi racconti. Crudeli. Senza dubbio un tocco d'artista. Ah! Il mio Dahl non ha deluso! ;)

    ha scritto il 

  • 3

    Storie impreviste, di nome è di fatto. Racconti originali e sorprendenti, con una punta di british humour sempre presente. Vicende quotidiane che esorbitano nel grottesco e sfociano spesso nel ...continua

    Storie impreviste, di nome è di fatto. Racconti originali e sorprendenti, con una punta di british humour sempre presente. Vicende quotidiane che esorbitano nel grottesco e sfociano spesso nel paradosso: su tutte, il filo conduttore della lucida follia dei personaggi, caratterizzati a dovere: che siano un sommeiler imbroglione, una moglie-padrona annoiata dalla quotidianità o una che si vendica dopo la morte del marito. Storie da cui ha attinto anche il cinema: come il racconto “La scommessa”, che ha ispirato il corto di Quentin Tarantino “L’uomo di Hollywood”, quarto episodio del film “Four Rooms”. Dahl scriveva benissimo: un linguaggio semplice, in linea con la sua propensione per la narrativa per ragazzi, una prosa che non stanca mai e non solo per il formato scelto (racconti da 20 pagine di media, che rendono il libro un piacevole intrattenimento per pendolari). Una capacità di far entrare il lettore nella storia che è quella dei grandi romanzi e dei grandi scrittori.

    ha scritto il 

  • 5

    Racconti: - Palato - Cosciotto d'agnello - La scommessa - Mia dolce, mia colomba - Un piccolo tuffo - Il comandone - Pelle - La scultura - Nunc dimittis - L'affittacamere - William e Mary - L'ascesa ...continua

    Racconti: - Palato - Cosciotto d'agnello - La scommessa - Mia dolce, mia colomba - Un piccolo tuffo - Il comandone - Pelle - La scultura - Nunc dimittis - L'affittacamere - William e Mary - L'ascesa al cielo - Il diletto del pastore - Mrs Bixby e la pelliccia del Colonnello - Pappa reale - Liszt

    ha scritto il 

  • 4

    Raccolta di racconti dal finale inaspettato con ambientazioni e temi vari; alcuni racconti non sono particolarmente brillanti ("Royal Jelly", "Edward the Conqueror"), tutti gli altri però valgono ...continua

    Raccolta di racconti dal finale inaspettato con ambientazioni e temi vari; alcuni racconti non sono particolarmente brillanti ("Royal Jelly", "Edward the Conqueror"), tutti gli altri però valgono decisamente la pena; mi sono particolarmente piaciuti "The Way Up to Heaven", "The landlady", "Mrs Bixby and the Colonel's Coat" e il famoso "Lamb to the Slaughter".

    --- Collection of stories with unexpected endings and various setting and themes; some stories are not particularly brilliant ("Royal Jelly", "Edward the Conqueror"), all the other instead are worth; I especially enjoyed "The Way Up to Heaven", "The landlady", "Mrs Bixby and the Colonel's Coat" and the famous "Lamb to the Slaughter"

    ha scritto il 

  • 4

    Avrei voluto dargli cinque stelle, perchè questi racconti sono uno più imprevedibile dell'altro e hanno la capacità, pur essendo molto brevi, di immergere totalmente nella storia e catturare ...continua

    Avrei voluto dargli cinque stelle, perchè questi racconti sono uno più imprevedibile dell'altro e hanno la capacità, pur essendo molto brevi, di immergere totalmente nella storia e catturare completamente l'attenzione(basti pensare che li ho letti in pochi giorni, io che raramente finisco una raccolta di racconti!) però...caspita, che misoginia!Avevo già sentito parlare di questo aspetto di Dahl ma non ci volevo credere...eppure non c'è in questi racconti una sola figura di donna positiva: sono tutte stupide, cattive, infedeli o prevaricatrici...non conosco bene la biografia di Dahl, ma che gli avranno fatto le donne per indurlo a descriverle così??Comunque vale davvero la pena di leggerli, sotto tutti gli altri aspetti sono dei gioiellini, che spaziano dalle situazioni semplicemente inquietanti a quelle più assurde che sconfinano quasi con la fantascienza...sono contenta di averne un'altra raccolta a disposizione ^^

    ha scritto il 

  • 0

    Los relatos de lo inesperado suponen una serie de cuentos en que el autor, por cierto venerado por Hitchcok hasta el punto de hacer una serie de TV de ellos, repite de forma constante el mismo ...continua

    Los relatos de lo inesperado suponen una serie de cuentos en que el autor, por cierto venerado por Hitchcok hasta el punto de hacer una serie de TV de ellos, repite de forma constante el mismo patrón. Personajes de la clase alta, vida trivial y muy buena redacción. ¿el problema? Todo se apuesta al final. Es decir, la historia sólo sirve como vehículo para un final que ha de impresionarnos. Y lo hace. Sobre todo al principio. Pero conforme van avanzando los relatos, el final por impredecible se empieza a vislumbrar. Y entonces las historias dejan de tener gran interés. Por suerte hay un par de cuentos que se salen de esa norma, que se aproximan a la ciencia ficción y que merecen la pena ser leídos: - William y Mary. - Jalea real.

    ha scritto il 

Ordina per