Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Storie impreviste

By Roald Dahl

(100)

| Others | 9788830409125

Like Storie impreviste ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

102 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    I racconti di Roald Dahl sono come curve a gomito, non sai mai cosa si nasconde dopo. E si sale e si scende, si passa da momenti cupi, a colpi di scena inaspettati, da banali boutade a veri e propri imprevisti grotteschi. Nella loro immensa semplicit ...(continue)

    I racconti di Roald Dahl sono come curve a gomito, non sai mai cosa si nasconde dopo. E si sale e si scende, si passa da momenti cupi, a colpi di scena inaspettati, da banali boutade a veri e propri imprevisti grotteschi. Nella loro immensa semplicità, i racconti di Dahl riescono a rapire il lettore perché non sono mai pesanti, non servono ripetuti plot point per tenere viva la lettura, sono semplicemente scritti bene e immaginati meglio. Per quanto mi riguarda Roald Dahl é geniale.

    Is this helpful?

    Nilo said on Sep 1, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Anche qui devo ringraziare anobii per avermi fatto scoprire una perla che non conoscevo del mio amatissimo Dahl.
    Un lato grottesco di lui che ignoravo fino a questo momento. Una cosa tra le altre che mi ha sorpreso è stata scoprire che uno dei suoi ...(continue)

    Anche qui devo ringraziare anobii per avermi fatto scoprire una perla che non conoscevo del mio amatissimo Dahl.
    Un lato grottesco di lui che ignoravo fino a questo momento. Una cosa tra le altre che mi ha sorpreso è stata scoprire che uno dei suoi racconti, parlo de "la scommessa" è stato rifatto in chiave cinematografica dal grande Hotchcock per uno dei suoi cortometraggi.
    A parte questo i racconti sono davvero incredibili. Eventi di tutti i giorni vengono ribaltati dall' "imprevisto". Ma è interessante scoprire che per Dahl l'imprevisto altro non è se non l'irrompere della meschinità umana. Almeno io ci ho visto questo.
    Li ho trovati spiazzanti i suoi racconti. Crudeli. Senza dubbio un tocco d'artista. Ah! Il mio Dahl non ha deluso! ;)

    Is this helpful?

    LauraDafne90 said on Apr 15, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Storie impreviste, di nome è di fatto. Racconti originali e sorprendenti, con una punta di british humour sempre presente.
    Vicende quotidiane che esorbitano nel grottesco e sfociano spesso nel paradosso: su tutte, il filo conduttore della lucida fol ...(continue)

    Storie impreviste, di nome è di fatto. Racconti originali e sorprendenti, con una punta di british humour sempre presente.
    Vicende quotidiane che esorbitano nel grottesco e sfociano spesso nel paradosso: su tutte, il filo conduttore della lucida follia dei personaggi, caratterizzati a dovere: che siano un sommeiler imbroglione, una moglie-padrona annoiata dalla quotidianità o una che si vendica dopo la morte del marito.
    Storie da cui ha attinto anche il cinema: come il racconto “La scommessa”, che ha ispirato il corto di Quentin Tarantino “L’uomo di Hollywood”, quarto episodio del film “Four Rooms”.
    Dahl scriveva benissimo: un linguaggio semplice, in linea con la sua propensione per la narrativa per ragazzi, una prosa che non stanca mai e non solo per il formato scelto (racconti da 20 pagine di media, che rendono il libro un piacevole intrattenimento per pendolari). Una capacità di far entrare il lettore nella storia che è quella dei grandi romanzi e dei grandi scrittori.

    Is this helpful?

    Usbek said on Jan 8, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection