Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Story selling

Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

Di

Editore: Etas

3.9
(29)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 160 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8845315975 | Isbn-13: 9788845315978 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Genere: Professional & Technical , Social Science , Textbook

Ti piace Story selling?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Compriamo storie quando votiamo i nostri politici. Compriamo storie quando acquistiamo prodotti. Compriamo storie quando ci lasciamo sedurre da un marchio. Così, individui, prodotti, imprese, istituzioni si raccontano. Chiunque voglia generare attenzione, essere ricordato, influenzare un pubblico – all’interno dei mercati saturi – deve conoscere le tecniche della narrazione. Per cercare lavoro. Per la reputazione. Per posizionare i prodotti. Per farsi eleggere. Per battere la crisi di fiducia. Per generare appartenenza. Per riposizionare un’identità d’impresa “invecchiata”. Per rivitalizzare un territorio o rilanciare una città. I motivi sono molti. I tesori da raggiungere enormi. Ma come ci si deve raccontare? Quali sono le storie che rimangono di più e di cosa parlano? Come invogliare all’acquisto di una storia (d’impresa, di prodotto, di territorio, di carriera, di vita…)? Esiste un modello operativo che – dallo story-telling (la storia) – passi allo story-selling (la vendita)? ____________________________________ Andrea Fontana, esperto di corporate storytelling, lavora con primarie aziende nazionali e internazionali sui temi della formazione manageriale e del marketing narrativo. Insegna Storytelling e narrazione d’impresa all’Università di Pavia e Metodologia della formazione nelle organizzazioni all’Università degli Studi di Milano-Bicocca. È autore di testi sulle nuove modalità di training evoluto e comunicazione integrata con approccio narrativo. Per Etas ha scritto Manuale di storytelling (2009). _________________
Ordina per
  • 5

    Gran bel testo. Estremamente interessante e consigliatissimo.

    L'ho acquistato con un po' di scetticismo pensando potesse essere un po' superficiale. Invece si è rivelato molto approfondito e istruttivo.

    Sicuramente non banale!

    ha scritto il 

  • 4

    Stretegia del racconto

    Appena finito e mi sento di consigliarlo anche a chi ha già avuto per lavoro a che fare con strategie di storytelling, per i numerosi spunti di riflessione, gli schemi e i quadrati semiologici. Un libro che analizza e illustra la strategia del racconto a cominciare da se stesso, davvero interessa ...continua

    Appena finito e mi sento di consigliarlo anche a chi ha già avuto per lavoro a che fare con strategie di storytelling, per i numerosi spunti di riflessione, gli schemi e i quadrati semiologici. Un libro che analizza e illustra la strategia del racconto a cominciare da se stesso, davvero interessante.

    ha scritto il 

  • 4

    Dallo storytelling allo storyselling: una raccolta di riflessioni, spunti, metodologie, approcci per costruire storie di successo di aziende, marchi, prodottti, persone che conquistano il lettore.

    Ve lo consiglio!

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro straordinario - e complesso - per svecchiare le polverose nozioni di semiotica e marketing accademiche trite e ritrite.
    In sole 118 pagine propone un vero reframing mentale per disassemblare e approcciare la comunicazione simbolica e autobiografica tipica dell'ultimo decennio.
    Per la sua ...continua

    Un libro straordinario - e complesso - per svecchiare le polverose nozioni di semiotica e marketing accademiche trite e ritrite. In sole 118 pagine propone un vero reframing mentale per disassemblare e approcciare la comunicazione simbolica e autobiografica tipica dell'ultimo decennio. Per la sua profondità "topica" consiglio la lettura soprattutto ai laureati in Scienze della Comunicazione o Filosofia.

    ha scritto il 

  • 5

    Come e perché i brand si possono raccontare per comunicare meglio

    Storyselling racconta, appunto, di come, per essere ascoltati, e poi ricordati, e infine comprati, dobbiamo raccontare (scusate la tautologia).
    Come sostiene Andrea Fontana, infatti, i consumi non sono più guidati dal bisogno, bensì da un processo di identificazione e costruzione della nostra id ...continua

    Storyselling racconta, appunto, di come, per essere ascoltati, e poi ricordati, e infine comprati, dobbiamo raccontare (scusate la tautologia). Come sostiene Andrea Fontana, infatti, i consumi non sono più guidati dal bisogno, bensì da un processo di identificazione e costruzione della nostra identità attraverso gli oggetti che compriamo.

    Affinché, pertanto, consumatori e prodotti diventino parte di una stessa storia, è necessario che i brand raccontino se stessi. E se pensate che questo risponda ad una visione un po’ romantica, rimando ai molti casi citati nel libro. Il bello è, infatti, che, dopo una prima parte sui meccanismi in base ai quali si spiega perché la narrazione è così potente, entriamo nel vivo delle tecniche di storytelling applicate al marketing e alla comunicazione: il “cosa” e il “come” progettare una narrazione, la definizione dei personaggi, dei destinatari, e soprattutto come narrare in funzione dei diversi media. Un copioso e cospicuo elenco di case history completa il tutto. Una frase che mi ha colpito, citata da Eraclito: "E' difficile combattere con il desiderio del proprio cuore. Tutto ciò che desidera lo compera al prezzo dell'anima."

    ha scritto il 

  • 4

    Compro storie, consumo racconti

    Compriamo storie quando votiamo i nostri politici. Compriamo storie quando acquistiamo prodotti. Compriamo storie quando ci lasciamo sedurre da un marchio. Così, individui, prodotti, imprese, istituzioni si raccontano.
    L'identità di ognuno di noi, le nostre emozioni, azioni e relazioni sono attra ...continua

    Compriamo storie quando votiamo i nostri politici. Compriamo storie quando acquistiamo prodotti. Compriamo storie quando ci lasciamo sedurre da un marchio. Così, individui, prodotti, imprese, istituzioni si raccontano. L'identità di ognuno di noi, le nostre emozioni, azioni e relazioni sono attraversate da narrazioni che guidano le nostre scelte, anche quando acquistiamo prodotti e servizi. Un tempo, come sosteneva Eric Fromm, era molto meglio essere che avere. Oggi le cose sono cambiate, prima si comprano le storie di cui i prodotti sono espressione e poi si consumano gli oggetti: consumiamo per essere qualcosa e qualcuno. "Immagini, allegorie, metafore e microfiction raccontano i prodotti e i servizi in modo più o meno mitico. [...] Automobili, cellulari, vestiti, arredamento, creme, aziende, individui, territori... tutto è accompagnato da una cornice narrativa che ne giustifica e ne promuove l'esistenza". Chiunque voglia generare attenzione, essere ricordato, influenzare un pubblico, deve conoscere le tecniche della narrazione.

    Ma come ci si deve raccontare? Quali sono le storie che rimangono di più e di cosa parlano? Come invogliare all'aquisto di una storia? Esiste un modello operativo che - dallo story-telling (la storia) - passi allo story-selling (la vendita)?

    ha scritto il