Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Strane creature

By Tracy Chevalier

(492)

| Paperback

Like Strane creature ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

335 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La signorina Elizebeth stringe amicizia con una bambina Mary. Entrambe condividono la passione per i fossili ed incominciano a cercarli insieme. Mary ha una dote particolare nel trovarli e fa delle scoperte incredibili....

    Is this helpful?

    Miranda said on Jun 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    VOTO: 6.5-7/10

    La trama è interessante ed originale. il libro è scritto sicuramente bene, ciononostante non sono riuscita a godere a pieno della lettura che sebbene sia stata indubbiamente piacevole e scorrevole non mi ha lasciato nulla, ne mentre lo leggevo ne do ...(continue)

    La trama è interessante ed originale. il libro è scritto sicuramente bene, ciononostante non sono riuscita a godere a pieno della lettura che sebbene sia stata indubbiamente piacevole e scorrevole non mi ha lasciato nulla, ne mentre lo leggevo ne dopo averlo finito.
    non sò se questa apatia sia una mia colpa oppure è dovuta al libro.
    un'altra cosa che non mi ha soddisfatto è la gestione del tempo. Il libro percorre molti anni e mi sarebbe piaciuto capire più o meno sempre le età dei personaggi, sicuramente sarebbe stato utile anche per comprendere meglio le reazioni che questi hanno riguardo determinati eventi.

    Is this helpful?

    Lostinmybrain said on May 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    libro decisamente...particolare, mi ha affascinato e stressato allo stesso tempo. Forse un po' troppo lento per i miei gusti o forse troppo lento rispetto a quanto mi stava piacendo la storia, non so. sicuramente è un libro che più avanti dovrò rileg ...(continue)

    libro decisamente...particolare, mi ha affascinato e stressato allo stesso tempo. Forse un po' troppo lento per i miei gusti o forse troppo lento rispetto a quanto mi stava piacendo la storia, non so. sicuramente è un libro che più avanti dovrò rileggere. e comunque nonostante la mia frustrazione, credo che in qualche modo riesca bene a farti assaporare l'epoca, il periodo...

    Is this helpful?

    Leti said on May 13, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    letto esattamente in tre ore.
    Non so se una persona normale lo avrebbe letto in così poco tempo, ma posso fare una debita premessa.
    Sono cresciuta visitando costantemente (non potrei fare una media ma...una volta a settimana?) il museo di storia natu ...(continue)

    letto esattamente in tre ore.
    Non so se una persona normale lo avrebbe letto in così poco tempo, ma posso fare una debita premessa.
    Sono cresciuta visitando costantemente (non potrei fare una media ma...una volta a settimana?) il museo di storia naturale di trieste. era il mio premio per i bei voti a scuola, era il mio regalo per qualsiasi cosa.
    ricordo ancora l'emozione che provai, quando mia madre convinse uno dei laboratori interni a darmi un pezzo di silicone usato per fare lo stampo di un osso di dinosauro, del quale il museo avrebbe tenuto il calco. quel pezzo è stato un tesoro per molto tempo: aveva toccato un vero femore di t-rex. un femore dei quali, in maniera indiretta, stavo toccando qualche centimetro.
    rompevo l'anima per andare a vedere i fossili alle mostre, il mio libro preferito era Raptor red, il mio film preferito era ovviamente Jurassic Park. Preferivo i libri sui dinosauri a quelli di principesse. E' stata una grande emozione andare al Natural History Museum di Londra, a 19 anni.
    Per tutta l'infanzia ho pensato che avrei fatto la paleontologa. In Italia purtroppo è molto complicato diventarlo, e la mia vita ha preso pieghe diverse.
    Ma leggere di questi ritrovamenti, della vita di Mary mi hanno fatta crepare d'invidia. Cosa darei per stare al suo posto, scavare e trovare un ittiosauro. Meno invidiabile la condizione dell'amica Elizabeth, anche se in realtà non si sofferma più di tanto sul suo status di zitellona. Forse perché in realtà, tra i pesci e i mostri fossili, sta sicuramente meglio che nell'etichetta inutile e complicata della capitale, e si può fare i fatti suoi..sì, invidio anche lei sotto sotto.
    Se vi piacciono i fossili, se vi piacciono i romanzi ambientati nell'800..è perfetto.
    Altrimenti non so se faccia al caso vostro.

    Is this helpful?

    Elfenliedlilium said on Apr 23, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    ...una scrittrice che non delude mai!
    Per quanto l'argomento trattato possa non interessare più di tanto (come per me, in questo caso), Tracy Chevalier riesce a trasportarti in quel mondo ed in quell'epoca in modo straordinario.
    I personaggi sono ben ...(continue)

    ...una scrittrice che non delude mai!
    Per quanto l'argomento trattato possa non interessare più di tanto (come per me, in questo caso), Tracy Chevalier riesce a trasportarti in quel mondo ed in quell'epoca in modo straordinario.
    I personaggi sono bene tratteggiati, tanto da affezionartici inevitabilmente a fine lettura.
    Le ultime tre pagine (il poscritto) vale da solo buona parte del valore del libro: racconta come si evolvono le storie narrate per i diversi personaggi, perchè non dimentichiamo mai, che questa scrittrice romanza su qualcosa di realmente accaduto!

    Is this helpful?

    Lady Diana said on Apr 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il romanzo ruota attorno alla figura di Mary Anning, paleontologa britannica che fu fra le prime a scoprire scheletri completi di dinosauri. Il mio primo "incontro" con lei risale alla mia infanzia, quando divoravo i libri della famosa collana de "I ...(continue)

    Il romanzo ruota attorno alla figura di Mary Anning, paleontologa britannica che fu fra le prime a scoprire scheletri completi di dinosauri. Il mio primo "incontro" con lei risale alla mia infanzia, quando divoravo i libri della famosa collana de "I Quindici" (chi ha la mia età se li ricorda di certo). Nel capitolo dedicato ai dinosauri, c'era un capitoletto dedicato a questa ragazzina che, a caccia di fossili sulla spiaggia, scoprì il primo teschio di ittiosauro. Ne rimasi affascinata.
    Già dal primo impatto quindi, questo romanzo mi ha preso in modo particolare e grazie alla bravura della Chevalier mi sono ritrovata anch'io sulla spiaggia di Lyme Regis insieme a Mary ed alla signorina Elisabeth (l'altra protagonista del romanzo - personaggio che cerca di uscire dalle convenzioni del tempo) alla ricerca di "ninnoli" e "belline".

    Is this helpful?

    Cassie said on Feb 19, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book