Suite Francaise

Average vote of 4184
| 995 total contributions of which 821 reviews , 171 quotes , 0 images , 2 notes , 1 video
By the early l940s, when Ukrainian-born Irène Némirovsky began working on what would become Suite Française—the first two parts of a planned five-part novel—she was already a highly successful writer living in Paris. But she was also a Jew, and ... Continua
Ha scritto il 17/12/15
La tristezza del finale incompiuto è' la tristezza di una vita spezzata .... L'ultima parte del libro abbandona il dramma della guerra e fa rinascere l'umanità dei vinti e dei vincitori.... Opera piena e completa... Disperata ma piena di speranza ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 04/08/15
Faticoso
Se non lo avessi letto non credo che mi sarei persa qualcosa. Remarque in fattodi "raccontare la guerra" è avanti anni luce. Secondo me è sopravvalutato.
  • Rispondi
Ha scritto il 16/07/15
Che libro tremendo...spoglia poco a poco l'animo umano fino a denudarlo completamente. Si vedono meschinità odio ipocrisia, ma anche tenerezza nostalgia amore. Chissà come la Nemirovsky avrebbe descritto il dopoguerra, chissà se avrebbe ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 27/02/15
Scritto veramente molto bene,un buon libro che consiglio vivamente.
  • Rispondi
Ha scritto il 21/10/14
Sinfonia interrotta.
"La certezza della mia libertà interiore, questo bene prezioso, inalterabile,e che dipende solo da me perdere o conservare. La convinzione che le passioni spinte al parossismo come capita ora finiscono poi col placarsi. Che tutto ciò che ha un ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jan 19, 2014, 23:40
... Un francese non mi avrebbe mai lasciata andar via senza altro gesto d'amore che baciarmi le mani e l'abito...Sorrise, ... sapeva che non si trattava nè di timidezza nè di freddezza, ma di una profonda e tenace pazienza, tutta tedesca, simile a ... Continua...
Pag. 306
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 19, 2014, 23:35
Erano soli- credevano di essere soli- nella grande casa addormentata ... non un bacio, il silenzio... poi conversazioni febbrili e appassionate (loro rispettivi paesi, famiglie, musica, libri) ...La strana felicità che provavano ... quell'urgenza ... Continua...
Pag. 306
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 19, 2014, 23:30
...Voglio essere libera... non tanto alla libertà esteriore, ... quanto a essere libera dentro, a scegliere la mia strada, seguirla senza dover seguire lo sciame. Odio questo spirito comunitario... la pensano tutti allo stesso modo: bisogna vivere, ... Continua...
Pag. 304
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 19, 2014, 23:22
La musica è un'amante esigente.
Non la si può abbandonare per quattro anni. Quando si torna da lei, lei non c'è più.
Pag. 270
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 19, 2014, 23:20
Di nuovo l'amore penetrava nel suo cuore come la pioggia in un terreno arido, dapprima a goccia a goccia, aprendosi a stento una strada fra i sassi, poi, trovato il cuore, in un lungo scorrere precipitoso.
Pag. 140
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi