Suite francese

Di

Editore: Mondolibri

4.2
(3803)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 415 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Tedesco , Catalano , Chi tradizionale , Chi semplificata , Portoghese , Basco

Isbn-10: A000184308 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , eBook , Altri , Tascabile economico

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Storia

Ti piace Suite francese?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    02-2016

    SUite Francese è il primo libro che leggo di Irene Nemirovsky. Narra quasi in presa diretta dell'occupazione nazista della Francia nel 40-41, descrivendo magistralmente l'abbandono di Parigi da parte ...continua

    SUite Francese è il primo libro che leggo di Irene Nemirovsky. Narra quasi in presa diretta dell'occupazione nazista della Francia nel 40-41, descrivendo magistralmente l'abbandono di Parigi da parte di molti cittadini, e la successiva convivenza con l'esercito occupante tedesco. C'è spazio anche per una storia d'amore pressoché impossibile tra un ufficiale tedesco e una giovane francese.
    Quel che colpisce però non è il romanzo in sè, quando la biografia della Nemirovsky, che visse in prima persona le vicende narrate, minimizzando i rischi dell'invasione nazista e sicuramente certa che tutto sarebbe finito presto. Irene Nemirovsky venne arrestata nel luglio 1942 e internata ad Auschwitz, dove morì un mese dopo, a soli 39 anni.
    Suite Francese venne ritrovato e ripubblicato solo nel 2004, dando via alla riscoperta di tutti i lavori di questa autrice francese.

    ha scritto il 

  • 4

    Per tutto il romanzo si ha la triste consapevolezza che questa storia non avrà una fine. Questa cosa rende ogni frase è ogni capitolo dolorosamente magico. La scrittrice ha una delicatezza, una sensib ...continua

    Per tutto il romanzo si ha la triste consapevolezza che questa storia non avrà una fine. Questa cosa rende ogni frase è ogni capitolo dolorosamente magico. La scrittrice ha una delicatezza, una sensibilità è una conoscenza dell'animo umano che ti viene da pensare alle tante meravigliose opere che avrebbe potuto scrivere se non fosse mancata. Suite francese è un racconto non conclusivo, ma che bisogna leggere ugualmente. La sua forza è nella mancanza di quel finale che la storia sciagurata degli uomini ha scippato a tutti noi.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro pieno di disperata speranza, molto bello nelle descrizioni soprattutto in 'Tempesta di giugno' dove la Nemirovsky descrive con un ritmo incalzante la fuga dei cittadini parigini dalla loro ci ...continua

    Un libro pieno di disperata speranza, molto bello nelle descrizioni soprattutto in 'Tempesta di giugno' dove la Nemirovsky descrive con un ritmo incalzante la fuga dei cittadini parigini dalla loro città, i bombardamenti, la fame, la disperazione, l'invasione del nemico. La seconda parte cambia tono e contesto, una guerra di cui si avverte l'eco e che si combatte a suon di sguardi e tensioni silenziose tra l'invasore e i cittadini vittime dell'occupazione tedesca. Peccato sia rimasto incompiuto, chissà l'autrice cosa aveva in mente. Francamente trovo una mera operazione commerciale trarne un film, non ha senso su una storia d'amore che non sappiamo realmente come sarebbe dovuta finire, la trovo quasi una mancanza di rispetto.

    ha scritto il 

  • 5

    Bravissima Irène Némirovsky

    Bellissimo libro dove l'autrice racconta con semplicità gli orrori della seconda Guerra Mondiale, dove si intrecciano le storie sia della popolazione francese che quelle dei soldati tedeschi, i quali ...continua

    Bellissimo libro dove l'autrice racconta con semplicità gli orrori della seconda Guerra Mondiale, dove si intrecciano le storie sia della popolazione francese che quelle dei soldati tedeschi, i quali convivono forzatamente insieme e dove si creerà insaspettivamente un legame tra entrambi i popoli sia di odio che di amore.
    Questo romanzo è già così un capolavoro, peccato che sia rimasto incompiuto dove nell'intenzioni dell'autrice sarebbe dovuto essere composto in cinque movimenti.
    Questo romanzo fa riflettere tanto sulla stupidà degli uomini, i quali se guardassero cosa hanno causato le tantissime guerre, non ripeterebberro sempre gli stessi errori.

    ha scritto il 

  • 4

    E' un dipinto.

    La prima parte è come un grande quadro. Non sto più leggendo ma sono in una galleria d'arte e sto osservando una serie di bellissimi dipinti, ricchi di particolari e di colori. Ognuno mi racconta una ...continua

    La prima parte è come un grande quadro. Non sto più leggendo ma sono in una galleria d'arte e sto osservando una serie di bellissimi dipinti, ricchi di particolari e di colori. Ognuno mi racconta una storia.
    La seconda parte è profonda, scava nelle anime dei personaggi.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    DELUDENTE

    non che sia un cattivo romanzo...ma probabilmente ingannata dal fatto che sia stato fatto un film (non visto) mi aspettavo di più..la storia è un po' superficiale e non riesci a conoscere bene i perso ...continua

    non che sia un cattivo romanzo...ma probabilmente ingannata dal fatto che sia stato fatto un film (non visto) mi aspettavo di più..la storia è un po' superficiale e non riesci a conoscere bene i personaggi.. sulla copertina della versione letta c'è scritto: la più bella storia d'amore mai raccontata..mi sono chiesta alla fine: ma dove sta questa storia d'amore?????il massimo che succede tra i due sono dei banali scambi di sguardi!!

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro di grande intensità e drammaticità. Le parole della Nemirovski ti catapultano nella coda di persone che cercano di fuggire dalla guerra. Vorresti che si salvassero. Alcune. Di altre ti colpis ...continua

    Un libro di grande intensità e drammaticità. Le parole della Nemirovski ti catapultano nella coda di persone che cercano di fuggire dalla guerra. Vorresti che si salvassero. Alcune. Di altre ti colpisce la codardia e l'avidità. Non certo nei poveri e nei miserabili che nei momenti più bui si sostengono con la loro solidarietà.
    Nella storia d'amore ciò che colpisce è la passione degli sguardi, dei pensieri. Nessuna fisicità. Solo sguardi e pensieri che si incontrano e si scontrano. Solo in apparenza è un'amore impossibile. Solo nella testa esisto le barriere geografiche e le brutture della guerra. Nel cuore solo una distesa aperta

    ha scritto il 

  • 4

    La tristezza del finale incompiuto è' la tristezza di una vita spezzata .... L'ultima parte del libro abbandona il dramma della guerra e fa rinascere l'umanità dei vinti e dei vincitori.... Opera pie ...continua

    La tristezza del finale incompiuto è' la tristezza di una vita spezzata .... L'ultima parte del libro abbandona il dramma della guerra e fa rinascere l'umanità dei vinti e dei vincitori.... Opera piena e completa... Disperata ma piena di speranza . Lo stile puntuale e scorrevole fa del libro un racconto quasi autobiografico ... Nascosto nelle storie dei vari personaggi. Un omaggio a chi . Ha narrato del suo nemico con uno sguardo pieno di pace al futuro .

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per