Suite francese è il titolo dei primi due "movimenti" di quello che avrebbe dovuto somigliare a un poema sinfonico, composto di cinque parti, di cui solo le prime due sono state completate. E' il romanzo della riscoperta della Némirovsky che, dopo mez ...Continua
Elibetclash
Ha scritto il 06/12/18
bellezza

Un libro bellissimo che ti fa entrare nella storia, toccare con mano cos'è la guerra

Carmilla
Ha scritto il 08/11/18
"E allora da dove trai conforto?" "Dalla consapevolezza della mia libertà interiore", rispose dopo un momento di silenzio. "Questo inalterabile bene prezioso, che solo da me dipende se perderlo o conservarlo. Dal sapere che le passioni spinte al paro...Continua
Gilda
Ha scritto il 06/11/18
Incompiuto
Non sapevo nulla delle vicissitudini di questo libro per cui mi sono stupita quando é finito. Mi piace come vengono presentati i personaggi. A tutto tondo. Nessuno é veramente positivo o negativo del tutto, tranne forse i Michaud. La storia purtroppo...Continua
Caffefondente
Ha scritto il 19/10/18
L'ansia di amore da parte dell'Autrice,lascia una netta impronta di rancore e di amarezza in questo grande affresco di umanità di fronte ad una prova tremenda come la guerra.Un pessimismo di fondo,probabilmente alimentato dai rapporti con i genitori,...Continua
Esteli
Ha scritto il 25/09/18
Némirovsky è una grandissima scrittrice. Romanziere nel senso più ampio del termine. Delle autrici donne si rimarca spesso la loro capacità di dare al proprio racconto una prospettiva femminile. In Irène Némirovsky tale prospettiva è data insieme a t...Continua

Ania Marci
Ha scritto il Jul 14, 2018, 15:26
È risaputo che l’essere umano è complesso, molteplice, diviso, misterioso, ma ci vogliono le guerre o i grandi rivolgimenti per constatarlo. È lo spettacolo più appassionante e terribile, pensò ancora; il più terribile perché è il più vero: non ci si...Continua
Pag. 341
Octoberswaiting
Ha scritto il May 30, 2017, 16:09
" Non possiamo farci niente no? Che cosa possiamo fare? Tutte le lacrime del mondo non cambieranno la cosa di una virgola. Ci saranno giorni migliori. Dobbiamo vivere per poterli vedere, dobbiamo soprattutto vivere ... sopportare. " ✨
TheHungryBookworm
Ha scritto il May 25, 2017, 21:46
Le creature passionali sono semplici. Lei lo odia, punto e basta. Beati quelli che possono amare e odiare davvero, senza tante storie, senza sfumature, senza incertezze.
Pag. 245
TheHungryBookworm
Ha scritto il May 06, 2017, 23:08
< < ...e però non sei addolorato, addolorato nell'intimo voglio dire! mi sbaglio?>>. < < No>>. < < Ma allora, cos'è che ti conforta?>>. < < La certezza della mia libertà interiore, (...) questo bene prezioso, inalterabile, e che dipende solo da me p...Continua
Pag. 175
GJ.
Ha scritto il Apr 18, 2017, 17:48
Come si sarebbero lasciati? Fra loro c’era tutto un mondo di sfumature ambigue, inespresse, qualcosa di fragile come un cristallo prezioso che una parola sarebbe bastata a spezzare.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Chiara
Ha scritto il Mar 25, 2017, 17:10
Beato oblio... Fino a sera, niente, il lento passare delle ore, una presenza umana, un vino leggero e profumato, la musica, lunghi silenzi, la felicità...
Pag. 274
Chiara
Ha scritto il Mar 25, 2017, 17:09
E Lucile pensava: "Individuo o collettività?... Dio mio, questa non è una cosa nuova, non hanno inventato niente. I nostri due milioni di morti, durante l'altra guerra, sono stati sacrificati anche loro allo "spirito dell'alveare"! Loro sono morti......Continua
Pag. 271

Marvivio
Ha scritto il Jan 04, 2015, 15:56
"Generale"
Autore: Francesco De Gregori

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi