Sul lungomai di Livorno

di | Editore: Laterza
Voto medio di 79
| 11 contributi totali di cui 11 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ne ho conosciuti a decine di sprecati in questa città.Sprecarsi a Livorno è la cosa più facile del mondo. Tutto ti aiuta a farlo.»«La retorica impone che si dia prima la cattiva notizia: i livornesi vogliono avere a che fare soltanto con i ...Continua
Ha scritto il 14/06/15
Simone Lenzi sa scrivere... dote sempre più rara, anche tra gli scrittori! mi sta piacendo moltissimo.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/03/15
Deh....
In un centinaio di pagine Lenzi tenta di condensare l'anima labronica.Sono stata ospite di Livorno per più di tredici anni e la lettura mi ha riportato alla mente la parlata, i modi di dire, la gestualità, l'ironia, la convinzione inconscia o ...Continua
  • 3 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 26/06/14
Potrei intitolare queste impressioni "D'amore", perché da concittadina dello scrittore le immagini evocate in ogni riga le vedo con gli occhi, cosa che normalmente non accade quando si legge la descrizione di un luogo. Ma non credo che alla ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 25/01/14
Molto carino, soprattutto per chi a Livorno vuole bene davvero, e quindi non si arrocca su una asettica autocelebrazione, ma ne coglie spunti e critiche con lo sguardo di chi la vede da fuori.
Ha scritto il 07/01/14
un c'è niente da fa' Livorno è così. Questo libro mi fa pensare ad una bellissima canzone di Bobo Rondelli: "Madame Sitrì"
  • 2 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi