Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Sul mestiere dello scrittore e sullo stile

By Arthur Schopenhauer

(188)

| Others | 9788845910135

Like Sul mestiere dello scrittore e sullo stile ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

12 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Acuto vademecum

    Seppur il libro risenta degli anni in cui è stato scritto e della nazionalità dello scrittore (si scaglia spesso contro l'impiego di certi termini tedeschi e grandi parti sono dedicate all'asserito decadimento dell'uso della lingua in Germania), sono ...(continue)

    Seppur il libro risenta degli anni in cui è stato scritto e della nazionalità dello scrittore (si scaglia spesso contro l'impiego di certi termini tedeschi e grandi parti sono dedicate all'asserito decadimento dell'uso della lingua in Germania), sono presenti alcune riflessioni che valgono da sole la lettura. Una fra le molte: "sarebbe bene comprar libri, se insieme si potesse comprare il tempo per leggerli, ma di solito si scambia l'acquisto di libri per l'acquisto del loro contenuto".

    Is this helpful?

    Riccardo said on Mar 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Contro i veri nemici della lingua e della letteratura

    Illuminante e citatissimo saggio che sa mettere sapientemente alla berlina qualunque scribacchino che voglia spacciarsi per scrittore (e in Italia ne abbiamo a iosa, di simili vuoti a perdere), integrato dai saggi "Del leggere e dei libri" e "Della l ...(continue)

    Illuminante e citatissimo saggio che sa mettere sapientemente alla berlina qualunque scribacchino che voglia spacciarsi per scrittore (e in Italia ne abbiamo a iosa, di simili vuoti a perdere), integrato dai saggi "Del leggere e dei libri" e "Della lingua e delle parole". Per riflettere efficacemente sul deterioramento della lingua e della letteratura.
    Nota: decisamente inaccessibili le pagine dedicate, nello specifico, alla lingua tedesca, apprezzabili soltanto da chi la mastichi molto bene.

    Is this helpful?

    Imagus 2011-2014 said on Dec 27, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Le teste che pensano, le persone di criterio, la gente che prende le cose sul serio non sono altro che eccezioni; la regola a questo mondo è, dovunque, la marmaglia..."

    Is this helpful?

    Anto said on Apr 10, 2013 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Splendido

    "L'ignoranza degrada l'essere umano solo quando si trova associata con la ricchezza. Il povero è limitato dall sua povertà e dai suoi bisogni; le sue prestazioni sostituiscono in lui l'istruzione e ne occupano i pensieri.Invece i ricchi che sono igno ...(continue)

    "L'ignoranza degrada l'essere umano solo quando si trova associata con la ricchezza. Il povero è limitato dall sua povertà e dai suoi bisogni; le sue prestazioni sostituiscono in lui l'istruzione e ne occupano i pensieri.Invece i ricchi che sono ignorantivivono soltanto per i loro godimentie somigliano alle bestie, e questo si può vedere ogni giorno"

    Is this helpful?

    Sheyla Piccotti said on Feb 14, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    vecchio

    l'ho mollato, mi annoia mortalmente, dice cose che avevano un senso in quel tempo e in quel contesto, poi è di una tale acidità, avrà avuto ottimi motivi ma di stroncatori letterari ne devo sopportare già abbastanza oggi.
    evitabile

    Is this helpful?

    Maxfag said on Feb 4, 2012 | Add your feedback

  • 9 people find this helpful

    Contro i veri nemici della lingua e della letteratura

    Illuminante e citatissimo saggio che sa mettere sapientemente alla berlina qualunque scribacchino che voglia spacciarsi per scrittore (e in Italia ne abbiamo a iosa, di simili vuoti a perdere). Per riflettere efficacemente sul deterioramento della li ...(continue)

    Illuminante e citatissimo saggio che sa mettere sapientemente alla berlina qualunque scribacchino che voglia spacciarsi per scrittore (e in Italia ne abbiamo a iosa, di simili vuoti a perdere). Per riflettere efficacemente sul deterioramento della lingua e della letteratura.
    Nota: decisamente inaccessibili le pagine dedicate, nello specifico, alla lingua tedesca, apprezzabili soltanto da chi la mastichi molto bene.

    Is this helpful?

    Imagus said on Jan 30, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (188)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Others 156 Pages
  • ISBN-10: 884591013X
  • ISBN-13: 9788845910135
  • Publisher: Adelphi
  • Publish date: 1993-01-01
Improve_data of this book