Ha scritto il 27/02/11
traduzione pier francesco paolini

Ha scritto il Jul 30, 2011, 21:42
Volevo prenderla fra le braccia e avevo paura: paura che lei avesse paura.
Pag. 315
Ha scritto il Jul 30, 2011, 21:40
Forse non m'importa di quel che è successo. Forse penso che quel che è successo, qualunque cosa sia, è qualcosa da cui tu e io possiamo venire a capo. Forse penso che quello che potrebbe succedere sia più importante di ciò che è successo.
Pag. 314
Ha scritto il Jul 30, 2011, 21:38
Da qualche parte fra Sheridan Square e la 18° Strada, Julia e io ci innamorammo.[...]Era tardi - non tanto tardi, verso mezzanotte. Non è una grande distanza da Sheridan Square alla 18° Strada, se due camminano e chiacchierano insieme. E io e ...Continua
Pag. 311
Ha scritto il Jul 30, 2011, 21:28
Trent'anni.Mi mangiai un'aragosta, tutto da solo, su una terrazza prospiciente la baia, a guardare riflessi del sole sull'acqua, a guardare volare i gabbiani.Trent'anni.Ed ero solo, lo ero da un pezzo, poteva durare così per un pezzo, ma non mi ...Continua
Pag. 293
Ha scritto il Jul 30, 2011, 21:06
Ci sorridemmo, guardinghi. Sapevamo, dopotutto, dove eravamo stati. Non sapevamo dove eravamo adesso.
Pag. 285

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi