Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Sulle regole

Testo integrale

By Gherardo Colombo

(34)

| School & Library Binding | 9788820132521

Like Sulle regole ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Quali sono le basi storiche del diritto nelle odierne democrazie? Perché il rapporto tra cittadini e legge è spesso molto contrastato? Quali ulteriori progressi si potrebbero compiere sulla strada di un’autentica uguaglianza e legalità nel nostro Pae Continue

Quali sono le basi storiche del diritto nelle odierne democrazie? Perché il rapporto tra cittadini e legge è spesso molto contrastato? Quali ulteriori progressi si potrebbero compiere sulla strada di un’autentica uguaglianza e legalità nel nostro Paese? Sono questi gli interrogativi di fondo alla base del discorso di Gherardo Colombo sull'idea di cittadinanza. Le sue considerazioni, riflettendo sul rapporto tra cittadino e Stato, non pretendono di offrire risposte definitive, ma propongono spunti di riflessione, importanti per i più giovani come per gli adulti. Il breve saggio delinea in questo modo un orizzonte di partecipazione democratica che aumenta la consapevolezza di ogni cittadino rispetto ai propri diritti, ma anche ai propri doveri.
L’edizione scolastica di Sulle regole presenta il testo in forma integrale, conforme all'edizione Feltrinelli. Oltre a utili note esplicative e riferimenti al testo della Costituzione italiana, propone materiali di introduzione e di sintesi, percorsi di lettura e di visione cinematografica sui temi dei diritti e della legalità, attività di comprensione, riflessione e scrittura creativa.

69 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Lezion(cin)e sulla cittadinanza, e le regole (morali) che la fondano

    Is this helpful?

    fortebraccio said on Jun 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Condivisibile ma molto idealistico.

    Un libro semplice e scorrevole, che parla dei "massimi sistemi", cioè di come una società DOVREBBE essere, cioè come la terorizza pure la costituzione italiana.
    Ma poi si entra nella realtà dei fatti, e allora.... allora non riesco a non stare dalla ...(continue)

    Un libro semplice e scorrevole, che parla dei "massimi sistemi", cioè di come una società DOVREBBE essere, cioè come la terorizza pure la costituzione italiana.
    Ma poi si entra nella realtà dei fatti, e allora.... allora non riesco a non stare dalla parte di chi chiede che il proprio dolore sia risacito con una giusta pena, sto dalla parte dell'imprenditore che EVADE le tasse perchè sono così alte (70%) altrimenti fallisce e manda a casa i suoi operai.
    Inoltre che succede se una parte dei cittadini di un territorio ripudia lo stato italiano per andare con un un'altro o fare stato a se?
    Cosa teorizza la civiltà orizzontale?
    Per il resto comunque un libro utile, per far capire a chi vuole xchè le regole sono importanti.... in un paese civile... (L'italia nn lo è).

    Is this helpful?

    Orfeus70 said on Dec 28, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    se non altro, anche se non di gran caratura, rimarca la differenza tra società orizzontale e società verticale

    Is this helpful?

    Davidebe75 said on Dec 27, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Quando la cultura è intrisa di verticalità e gerarchia, il cittadino vede l'istituzione come espressione del potere arbitrario, piuttosto che come l'esercizio di una funzione di servizio. Il potere arbitrario può fare quel che vuole, e il cittadino ...(continue)

    "Quando la cultura è intrisa di verticalità e gerarchia, il cittadino vede l'istituzione come espressione del potere arbitrario, piuttosto che come l'esercizio di una funzione di servizio. Il potere arbitrario può fare quel che vuole, e il cittadino deve sottostargli. Le disfunzioni, ma anche le angherie, sono accettate con rassegnazione e fatalità, come se fossero un risvolto inevitabile delle istituzioni. Certo, ciascuno mantiene il "diritto di mugugno", la facoltà di cimentarsi in un brontolio di scontento che in alcuni momenti si trasforma in una lamentela chiaramente avvertibile, qualche volta invade l'aria. Ma, comunque, questo mugugno è incapace del salto di qualità, di passare dalla disfattista lamentela del suddito alla propositiva richiesta di assunzione di specifiche responsabilità, propria del cittadino."

    (G.Colombo, Sulle regole)

    Is this helpful?

    occhio.nero said on Dec 25, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    magistralmente ben fatto e volutamente semplice..tutti i docenti dovrebbero leggerlo e regalarlo ai loro studenti

    Is this helpful?

    pantarei said on Jun 21, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (34)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • School & Library Binding 208 Pages
  • ISBN-10: 8820132524
  • ISBN-13: 9788820132521
  • Publisher: Loescher
  • Publish date: 2010-01-01
  • Also available as: Paperback , eBook
Improve_data of this book