Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Supereroi - Le grandi saghe vol. 16

Thor: Il ritorno del dio del tuono

Di ,,

Editore: RCS

4.0
(68)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 208 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000207639 | Data di pubblicazione: 

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Supereroi - Le grandi saghe vol. 16?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Un applauso per Thor che da giusta dose di randellate ad Iron Man, goduria!!!!
    Occhio che per capire tutte le sfumature del volumetto, bisogna dare un ripasso alla Civil War ed a qualche albo di Iron Man.
    Per il resto... Buono il disegno, buona la sceneggiatura con qualche piccola sbavatura ma ni ...continua

    Un applauso per Thor che da giusta dose di randellate ad Iron Man, goduria!!!! Occhio che per capire tutte le sfumature del volumetto, bisogna dare un ripasso alla Civil War ed a qualche albo di Iron Man. Per il resto... Buono il disegno, buona la sceneggiatura con qualche piccola sbavatura ma niente di grave, la giusta dose di pomposità che si addice ad una divinità, qualche momento divertente! Insomma, Thor il dio del Tuono è tornato e sono cazzi!!!!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Quali sogni ho sognato...

    Il divino platinato della mitologia norrena ritorna dalla morte e con lui il suo alter ego medico.
    Epico, divino, imbattibile forte, bello eppure così ingenuo e dubbioso il primo, claudicante, sofferente per l'amore e per il suo essere solo una sorta di ombra umana il secondo. Entrambi incarnazio ...continua

    Il divino platinato della mitologia norrena ritorna dalla morte e con lui il suo alter ego medico. Epico, divino, imbattibile forte, bello eppure così ingenuo e dubbioso il primo, claudicante, sofferente per l'amore e per il suo essere solo una sorta di ombra umana il secondo. Entrambi incarnazioni coinvolgenti in una storia a tratti sognante, spesso malinconica, certamente supereroistica.

    Questo numero delle grandi saghe ha il respiro epico che mi piace, sono quasi quattro stelle ma lacune, ingenuità e piccole incoerenze (non doveva parlare in tono aulico?) oltre al fatto che serve conoscere la civil war, Iron Man ed altri antefatti per comprenderlo appieno, me ne fanno dare al momento 3.

    Resta comunque originale, bello, esaltante e ben disegnato. Eppoi quell'arrogante di Stark le prende :P Il dio del tuono ha proprio un appeal interessante, peccato per la distratta sua testolina...che mi ricorda troppo certe citazioni degli utlimi Rat-Man XD

    “Quali sogni ho sognato. Ero un uomo che sognava di essere un dio. Ero un dio che sognava di essere un uomo. Ho conosciuto la passione. Ho conosciuto la separazione. Ho conosciuto le stelle. Ho conosciuto il fallimento. Ho conosciuto il dolore. Ho conosciuto la guerra. E la fine di tutte le cose. E poi io…E poi io…E poi noi… abbiamo dormito. E siamo andati via. E non eravamo più niente. E poi…”

    ha scritto il 

  • 4

    Mi è piaciuto un sacco, anche se so che se l' avessi letto senza sapere chi fossero gli autori avrei sicuramente attribuito i testi a un Gaiman leggermente fuori esercizio.
    Belle le illustrazione e bello come viene menato Tony Stark. Altrettanto gradevole il fatto che i fumetti che costituiscono ...continua

    Mi è piaciuto un sacco, anche se so che se l' avessi letto senza sapere chi fossero gli autori avrei sicuramente attribuito i testi a un Gaiman leggermente fuori esercizio. Belle le illustrazione e bello come viene menato Tony Stark. Altrettanto gradevole il fatto che i fumetti che costituiscono il seguito di questa vicenda siano ancora disponibili in fumetteria.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    La resurrezione di Thor (e del suo alter ego Donald Blake). Il racconto è epico, e un po' pesante, quando parla del super-eroe, allo stesso tempo narra il ritorno alla vita normale della sua parte umana, vita che tanto normale non è, dato che fa parte dell'organizzazione "medici senza frontiere". ...continua

    La resurrezione di Thor (e del suo alter ego Donald Blake). Il racconto è epico, e un po' pesante, quando parla del super-eroe, allo stesso tempo narra il ritorno alla vita normale della sua parte umana, vita che tanto normale non è, dato che fa parte dell'organizzazione "medici senza frontiere".
    Bello quando la vicenda si svolge nel mondo normale, noiosa la parte nel mondo mitologico (anche se l'incontro tra Thor e il padre Odino non è da buttare).
    Belli i disegni con i personaggi belli pieni e ben "piantati" a terra.

    ha scritto il 

  • 3

    “Quali sogni ho sognato.
    Ero un uomo che sognava di essere un dio.
    Ero un dio che sognava di essere un uomo.
    Ho conosciuto la passione.
    Ho conosciuto la separazione.
    Ho conosciuto le stelle.
    Ho conosciuto il fallimento.
    Ho conosciuto il dolore.
    Ho conosciuto la guerra.
    E la fine di tutte le cose. ...continua

    “Quali sogni ho sognato. Ero un uomo che sognava di essere un dio. Ero un dio che sognava di essere un uomo. Ho conosciuto la passione. Ho conosciuto la separazione. Ho conosciuto le stelle. Ho conosciuto il fallimento. Ho conosciuto il dolore. Ho conosciuto la guerra. E la fine di tutte le cose. E poi io…E poi io…E poi noi… abbiamo dormito. E siamo andati via. E non eravamo più niente. E poi…” M.J. Straczynski posseduto da Neil Gaiman. Una bella storia dalle atmosfere oniriche e allo stesso tempo squisitamente supereroistica grazie ai riferimenti a Civil War.

    ha scritto il