Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Supereroi - Le grandi saghe vol. 34

Wolverine: The end

Di ,

Editore: RCS

3.5
(39)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 255 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione: 

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Supereroi - Le grandi saghe vol. 34?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    The End Is Nigh

    Con questa citazione da Watchmen apro le considerazioni su quella che penso essere una delle idee migliori della Marvel: dare un'ipotetica fine a tre dei suoi supereroi.
    Il semplice fatto che le illustrazioni barocche e traboccanti di Castellini diano una nuova interpretazione di Wolverine ...continua

    Con questa citazione da Watchmen apro le considerazioni su quella che penso essere una delle idee migliori della Marvel: dare un'ipotetica fine a tre dei suoi supereroi.
    Il semplice fatto che le illustrazioni barocche e traboccanti di Castellini diano una nuova interpretazione di Wolverine fa valere la pena di avere acquistato il volume. (anche se in alcuni casi le sue anatomie sono tanto esagerate che persino i personaggi minori, i semplici umani, hanno fisici da WWE)La storia sul nostro nanetto canadese, in sè, è un minestrone di spunti presi dal mistero delle sue origini, e la relativa saga scritta da Quesada sul tema; non molto ben organizzata e coerente, ma con tanta azione e cazzottoni da bar. Insomma, quello che volevamo leggere su Logan.
    Di ben altra levatura la più breve storia sul centenario Bruce Banner, che si ritrova in una terra desolata e postnucleare a lottare con insetti giganti, ricordi e robot mandati dallo spazio profondo. Pura fantascienza, bello, bello.
    Sebbene il personaggio di Hulk non mi abbia mai fatto impazzire, mi piace lo spessore che acquisisce in questa storia in bilico tra la tragedia greca e il delirio onirico.
    Ciliegina sulla torta la formidabile short story su Frank Castle. Paradossalmente, il personaggio da cui mi aspettavo meno introspezione mi ha regalato un racconto postatomico denso e commovente.
    Stupendi i disegni.

    ha scritto il 

  • 3

    La storia di Wolverine mi è sembrata una vera cialtronata scritta malissimo; le altre due storie che compongono il volume sono su un altro livello (peccato che quella del Punitore sia così corta).

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    In un ipotetico futuro

    Questo genere di storie su un ipotetico futuro e un'ipotetica fine dei supereroi mi hanno sempre affascinato. Le possibilità di espressione per gli autori sono ampissime, sia che decidano di ancorare fortemente la storia con il passato del protagonista, come nel caso di Wolverine, sia che decidan ...continua

    Questo genere di storie su un ipotetico futuro e un'ipotetica fine dei supereroi mi hanno sempre affascinato. Le possibilità di espressione per gli autori sono ampissime, sia che decidano di ancorare fortemente la storia con il passato del protagonista, come nel caso di Wolverine, sia che decidano semplicemente di calare il personaggio nella sua ultima impresa, come accade con Hulk e il Punitore.
    Il risultato di questo volume sono tre storie molto drammatiche ma anche romantiche, ottimamente interpretate nei testi e nei disegni.

    ha scritto il 

  • 3

    la storia di wolverine è un po' fiacchina. quella di hulk non dice niente di nuovo. quella del punitore invece è piuttosto bella. Ovviamente c'è in più che una singola tavola di Corben vale più di tutta l'opera degli altri due.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Non so cosa pensare

    Partiamo da un presupposto: Wolverine è il mio personaggio Marvel preferito, e da lui mi aspetto sempre avventure ai limiti del vero. Non tanto ai limiti del vero, però, da vederlo vecchio e in attesa della morte. Se muore, bene, sono una persona che si affeziona ai personaggi ma non consuma una ...continua

    Partiamo da un presupposto: Wolverine è il mio personaggio Marvel preferito, e da lui mi aspetto sempre avventure ai limiti del vero. Non tanto ai limiti del vero, però, da vederlo vecchio e in attesa della morte. Se muore, bene, sono una persona che si affeziona ai personaggi ma non consuma una fabbrica di Kleenex a piangerli: succede. Ma della sua vecchiaia proprio non me ne frega un piffero. Stessa cosa per Hulk e Punisher, sebbene mi piacciano molto meno. Le storie rimangono comunque ben disegnate e ben orchestrate, non posso quindi dar loro meno di tre stelle.

    ha scritto il 

  • 4

    Molto bello l'episodio di Wolverine. Ho trovato piuttosto realistica questa visione del futuro epilogo degli eroi che conosciamo. Bello e disegnato bene. Troppo catastrofico ed esagerato invece Hulk ma, in fondo, come altro poteva essere?
    "Nessuno forte più di Hulk! Hulk più forte di tutti! ...continua

    Molto bello l'episodio di Wolverine. Ho trovato piuttosto realistica questa visione del futuro epilogo degli eroi che conosciamo. Bello e disegnato bene. Troppo catastrofico ed esagerato invece Hulk ma, in fondo, come altro poteva essere?
    "Nessuno forte più di Hulk! Hulk più forte di tutti!"
    Che dire del Punitore?
    The Punisher non potrebbe fare altro: punire.

    ha scritto il 

  • 3

    Mah....!!!

    Sarà anche una delle saghe che hanno posto una pietra miliare nella storia dell'artigliato canadese, ma non mi ha soddisfatte come volevo. In sintesi a wolverine the end do 2 stelle alle altre due (punisher the end & hulk the end) un bel 4 stelle. La media è 3, ovvero il voto adatto a questo f ...continua

    Sarà anche una delle saghe che hanno posto una pietra miliare nella storia dell'artigliato canadese, ma non mi ha soddisfatte come volevo. In sintesi a wolverine the end do 2 stelle alle altre due (punisher the end & hulk the end) un bel 4 stelle. La media è 3, ovvero il voto adatto a questo fumetto.

    ha scritto il