Per vivere Suttree pesca pesci gatto nelle acque limacciose del fiume Tennessee. E sul fiume vive, in una baracca galleggiante ai margini della città di Knoxville, fra ratti reali e metaforici. Ci si è trasferito dopo aver abbandonato un'esistenza ... Continua
Ha scritto il 28/07/17
L'inerzia dell'essere
Cormac McCarthy è uno di quegli autori che devo sempre prendere con le pinze, questo perché indubbiamente si manifesta come uno di quelli che fin da subito, fin dalle prime frasi e parole, instilla nel mio profondo un senso di inadeguata ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 14/06/17
"Suttree fra gli altri, tristi figli delle parche che hanno per dimora il mondo, tutti qui riuniti per un breve istante a ritardare il momento della partenza."Molto bella la storia, tragedia e commedia. Le parti di descrizioni, barocche contorte ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • 3 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 30/05/17
Una delusione imprevista
Che dire? Da lettore seriale di McCarthy di cui ho molto amato la trilogia del west (soprattutto Cavalli Selvaggi) La strada e Non è un paese per vecchi, aspettative alte, ma questo giovanile Suttree mi ha spiazzato. Ho trovato un linguaggio ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 16/05/17
Eccessivo bollare questo corposo romanzo di McCarthy come il suo capolavoro.Il romanzo ha certamente una sua forza ed attrattiva,concentrate nella figura del protagonista Suttree -anti eroe che rifiuta la vita borghese per intraprenderne una ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 15/05/17
Me l'hanno prestato e nonostante "le avvertenze" sul fatto che fosse strano ho voluto provare a leggerlo lo stesso. Inizialmente per quanto strano sembrava che riuscivo a seguirlo ma dopo ho deciso di abbandonarlo perché la stranezza aumentava ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Apr 08, 2016, 20:04
Da qualche parte nella foresta livida lungo il fiume è in agguato la cacciatrice, e tra i pennacchi di grano e nella moltitudine turrita delle città. Opera in ogni dove e i suoi cani non si stancano mai. Li ho visti in sogno, sbavanti e feroci ... Continua...
Pag. 560
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 08, 2016, 20:04
Suttree alzò una mano, girò i tacchi e proseguì. Si era sbarazzato del minuscolo feticcio involtolato e degli altri suoi amuleti riponendoli in un luogo dove finché fosse stato vivo nessuno l'avrebbe trovato, e in guisa di talismano si era ... Continua...
Pag. 557
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 08, 2016, 20:03
Non è un essere compiuto. Tutto è sempre in movimento.
E' questo che hai imparato?
Ho imparato che di Suttree ce n'è uno e uno soltanto.
Pag. 549
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 08, 2016, 20:03
Un mare d'oriente che si stendeva grave nell'alba. Dalla riva più remota una spirale di fumo si alzava accompagnata e circonfusa di una luce plutoniana là dove le acque si erano divise. Eruzione di schizzi di lava incandescente ed enormi placche ... Continua...
Pag. 546
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 08, 2016, 20:02
Signor Suttree ci risulta che durante il coprifuoco ragionevolmente imposto dalla legge e all'ora in cui la notte volge al termine e ha inizio il nuovo giorno, contrariamente alla condotta che si conviene a una persona del suo rango, lei ha ... Continua...
Pag. 544
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi