Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tú y yo

By

Publisher: Anagrama

3.6
(7296)

Language:Español | Number of Pages: 136 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , German , Dutch

Isbn-10: 8433978365 | Isbn-13: 9788433978363 | Publish date: 

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Do you like Tú y yo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Encerrado en el sótano para pasar su semana de vacaciones lejos de todos, Lorenzo, un adolescente de catorce años, introvertido y un tanto neurótico, se dispone a vivir su sueño solipsista de felicidad: sin conflictos, sin molestos compañeros de escuela, sin comedias ni ficciones. El mundo, con sus reglas incomprensibles, ha quedado al otro lado de la puerta, mientras él disfruta de su soledad arrellanado en un sofá, entre botellas de Coca-Cola, latas de atún y novelas de terror. Hasta que un día su hermana Olivia, nueve años mayor que él, irrumpe en su búnker llena de ruda y enfermiza vitalidad y lo obliga a cruzar la línea de sombra, a quitarse la máscara de adolescente difícil y a aceptar el juego caótico de la vida exterior.
Con esta novela de formación, Ammaniti ofrece una nueva y desgarradora visión de ese mundo adolescente del que es cronista excepcional, creando, con Olivia, una figura femenina de una belleza fugaz y conmovedora.
Sorting by
  • 3

    Lo dico subito: mi aspettavo di più.
    Io e te è solo il secondo libro che leggo di Ammaniti, il primo è stato Ti prendo e ti porto via, che mi è piaciuto a tal punto da chiuderlo con le lacrime agli occhi. Questo romanzo, così breve che per leggerlo è sufficiente trovarsi sedut ...continue

    Lo dico subito: mi aspettavo di più.
    Io e te è solo il secondo libro che leggo di Ammaniti, il primo è stato Ti prendo e ti porto via, che mi è piaciuto a tal punto da chiuderlo con le lacrime agli occhi. Questo romanzo, così breve che per leggerlo è sufficiente trovarsi seduti su un autobus in mezzo al traffico del rientro serale, non è che sia brutto, anzi. Mi piacciono tantissimo i personaggi, soprattutto Lorenzo, che nella sua incapacità nel rapportarsi coi coetanei è come ero io alla sua età, e come in fin dei conti sono tutt'oggi, anche se crescendo cambia il modo di affrontare questa sorta di disagio. Quel che mi ha lasciato un po' così, non del tutto conquistata, è proprio la brevità del romanzo: sentivo il bisogno di saperne di più, di conoscerli meglio, di entrare di più nella loro psicologia. Soprattutto di Olivia.
    In ogni caso un libro consigliato.

    said on 

  • 3

    Racconto di formazione dove il protagonista affronta la realtà, la vita da cui vuole fuggire attraverso la sorella. Sono già due sconfitti, sono già persi prima di iniziare a vivere.
    Mi piace Ammaniti questo racconto così così

    said on 

  • 4

    L'eccezione di ogni regola.

    Il mio terzo Ammaniti dopo un niente di che "Ti prendo e ti porto via" e dopo un bellisimo "Io non ho paura". Io e te. Inzio il libro questo pomeriggio e dopo due ore lo finisco.. E' un libriccino, poche pagine, eppure dentro c'è molto, davvero tanto. Spesso non riesco a valutare in modo positivo ...continue

    Il mio terzo Ammaniti dopo un niente di che "Ti prendo e ti porto via" e dopo un bellisimo "Io non ho paura". Io e te. Inzio il libro questo pomeriggio e dopo due ore lo finisco.. E' un libriccino, poche pagine, eppure dentro c'è molto, davvero tanto. Spesso non riesco a valutare in modo positivo i libri così corti perchè non faccio in tempo ad entrare a pieno nella storia che questa è già finita. Tuttavia come ogni regola, anche questa ha delle eccezioni. E "Io e te" è una di queste. Nonostante siano poche pagine, davvero poche, il lettore già a pagina 5 si trova catapultato nella vita di Lorenzo come se l'avesse ascoltata milioni e milioni di volte. Ed è proprio qui che si trova il genio di Ammaniti, in queste 116 pagine. E' facile affezionarsi ai personaggi di un romanzo di 400-500 pagine, meno facile è, invece, affezionarsi a Lorenzo che ci fa compagnia per così poco tempo, poco più di un pomeriggio. Ammaniti è maestro non solo nel raccontare una storia, ma anche nel renderla essenziale e allo stesso tempo perfetta, completa. Nessuna sbavatura, nessun neo. Ammaniti si conferma con questo libro uno dei migliori scrittori del panorama Italiano. Io e te è stato uno di quei libri che ti risarciscono di tutto e che ti confermano il bisogno di amare, in modo incondizionato, la letteratura.

    said on 

  • 1

    io non ho letto nessun libro di Ammaniti al di fuori di questo.
    Questo libro me l'hanno fatto leggere a scuola,i miei compagni sono andati avanti per settimane a leggerlo,io in 1 ora l'ho finito di leggere e mi sono pentita di aver buttato 10 euro alla libreria per un libro così!
    non ...continue

    io non ho letto nessun libro di Ammaniti al di fuori di questo.
    Questo libro me l'hanno fatto leggere a scuola,i miei compagni sono andati avanti per settimane a leggerlo,io in 1 ora l'ho finito di leggere e mi sono pentita di aver buttato 10 euro alla libreria per un libro così!
    non mi è piaciuto fin dal principio,ci sono rimasta male perchè tutti ne parlavano bene e invece questo libro mi ha deluso profondamente!
    oltretutto mi si sono anche scollate delle pagine dal libro,cosa ho fatto?l'ho venduto.

    said on 

  • 4

    "Io e te", come hanno già detto tutti, è un romanzo brevissimo, ma a mio avviso è esattamente così che doveva essere.
    La vicenda narrata è una breve "fuga" da una settimana bianca e il libro ne ricalca la durata.
    Ciononostante Lorenzo, il ragazzino protagonista, è un personaggio ben d ...continue

    "Io e te", come hanno già detto tutti, è un romanzo brevissimo, ma a mio avviso è esattamente così che doveva essere.
    La vicenda narrata è una breve "fuga" da una settimana bianca e il libro ne ricalca la durata.
    Ciononostante Lorenzo, il ragazzino protagonista, è un personaggio ben delineato e il percorso di apertura verso il mondo e di (ri)trovata fiducia in sé stesso che compie in questi pochi giorni, complice la presenza di una sorella(stra) bisognosa di aiuto, è credibile (anche se sì, magari un po' affrettato).
    4 stelline (abbondanti) perché non fa gridare al capolavoro ma è scritto bene e lascia qualcosa.

    said on 

  • 5

    Atroce libro sulla dipendenza

    Che mi ricorda molto alcune storie che ho vissuto da vicino. Un'amarezza in bocca indescrivibile ( compresa la poca comprensione che ne hanno avuto alcuni miei conoscenti)

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    2

    Non mi è piaciuto. Fa parte di quel genere di libri che o si ama o si odia. Personalmente lo odio: non riesco a digerire, nemmeno se il libro è scritto bene, una storia con un finale volutamente "shockante" e senza un vero nesso logico con la vicenda.
    Non posso quindi dare la sufficienza a ...continue

    Non mi è piaciuto. Fa parte di quel genere di libri che o si ama o si odia. Personalmente lo odio: non riesco a digerire, nemmeno se il libro è scritto bene, una storia con un finale volutamente "shockante" e senza un vero nesso logico con la vicenda.
    Non posso quindi dare la sufficienza a questo libro.

    said on 

Sorting by