Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

TODOS TIENEN RAZON

By

3.6
(2924)

Language:Español | Number of Pages: | Format: Others | In other languages: (other languages) Italian , French , English

Isbn-10: 8433975714 | Isbn-13: 9788433975713 | Publish date: 

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Do you like TODOS TIENEN RAZON ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 0

    "Si' 'na faccia 'e cazzo" (p. 129)

    Cosa c'è di peggio che dare 1 stella (mediocre) a un libro? Abbandonarne la lettura. Ho letto 9 capitoli (su 14), 186 pagine (su 317) e poi l'ho abbandonato. A me pesa abbandonare la lettura di un lib ...continue

    Cosa c'è di peggio che dare 1 stella (mediocre) a un libro? Abbandonarne la lettura. Ho letto 9 capitoli (su 14), 186 pagine (su 317) e poi l'ho abbandonato. A me pesa abbandonare la lettura di un libro, mi da un senso di sconfitta, ma in questo caso non ne ho potuto fare a meno, ormai procedere era diventato un fastidio. Vicenda assurda, storie squallide e tristi, scritto male, anzi malissimo. Un esempio? Mi sono trascritto una frase a pag. 133, frase che iniziava dopo un punto e a capo: "Invece, in prevalenza, uno strappo muscolare del gesto e del pensiero, corrotto dal piccolo potere che c'illude": cosa cazzo vuol dire? Oltre a non avere un verbo, non ha un senso. Rigetto Sorrentino come scrittore, dopo averlo rigettato come regista, non essendo riuscito a vedere "La grande bellezza" per il senso di disgusto che promanava da questo film. Neanche una stella, solo l'abbandono

    said on 

  • 4

    E' la decadente vicenda del cinico Tony Pagoda, che vede la vita scorrergli davanti agli occhi senza che nemmeno un briciolo della sua attenzione venga destato. Niente ha più senso. Sorrentino recuper ...continue

    E' la decadente vicenda del cinico Tony Pagoda, che vede la vita scorrergli davanti agli occhi senza che nemmeno un briciolo della sua attenzione venga destato. Niente ha più senso. Sorrentino recupera il soggetto de "L'uomo in più" e anticipa enormemente i temi e le atmosfere de "La grande bellezza", esponendo il tutto attraverso uno stile di scrittura elaborato ma mai complesso. Opera superba.

    said on 

  • 5

    Adoro Servillo!

    Il testo di questo audiolibro è meraviglioso. Una bella storia, impreziosita da bellissime riflessioni sulla vita. Il personaggio di Tony Pagoda è adorabile e Servillo...Servillo è un gigante.

    said on 

  • 3

    Inizialmente leggevo un po' passivamente ed anche un po' annoiata le seghe mentali di Tony P. , un personaggio già visto ,come in un'intervista che non sempre si trova interessante, poi questo essere ...continue

    Inizialmente leggevo un po' passivamente ed anche un po' annoiata le seghe mentali di Tony P. , un personaggio già visto ,come in un'intervista che non sempre si trova interessante, poi questo essere da personaggio é diventato persona e mi ha stupito e divertito e soprattutto mi ha offerto dei bei spunti di riflessione.

    said on 

  • 4

    Joe Pagoda maestro di vita

    L'ho trovato un libro bello, scritto bene, elegante, equilibrato tra prosa e dialettica napoletana popolare.
    Sorrentino è uomo di cultura e grandi capacità e tratteggia un personaggio esagerato e buli ...continue

    L'ho trovato un libro bello, scritto bene, elegante, equilibrato tra prosa e dialettica napoletana popolare.
    Sorrentino è uomo di cultura e grandi capacità e tratteggia un personaggio esagerato e bulimico come Joe Pagoda che non potrebbe che essere impersonato dal suo attore-feticcio Toni Servillo.
    E' come stare in equilibrio precario su una barca, c'è un senso di precarietà ma non definitivo, così come la vita insomma, fattore che vale di più per un napoletano.
    E' un libro non facile che ha degli eccessi (troppo stream of consciousness all'ombra del Vesuvio...??), che può piacere o fare ribrezzo ma bisogna provarlo perchè regala dei momenti molto piacevoli e di filosofia, magari anche spiccia, che però rachhiudono tantà verità.
    Consigliato

    said on 

  • 2

    Troppo sopra le righe e le ultime 50 pagine, di cui non ho capito la funzione nella struttura del romanzo, sembrano una prova di sceneggiatura per La grande bellezza.

    said on 

Sorting by