Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

TODOS TIENEN RAZON

By

3.6
(2891)

Language:Español | Number of Pages: | Format: Others | In other languages: (other languages) Italian , French

Isbn-10: 8433975714 | Isbn-13: 9788433975713 | Publish date: 

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Do you like TODOS TIENEN RAZON ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    Inizialmente leggevo un po' passivamente ed anche un po' annoiata le seghe mentali di Tony P. , un personaggio già visto ,come in un'intervista che non sempre si trova interessante, poi questo essere ...continue

    Inizialmente leggevo un po' passivamente ed anche un po' annoiata le seghe mentali di Tony P. , un personaggio già visto ,come in un'intervista che non sempre si trova interessante, poi questo essere da personaggio é diventato persona e mi ha stupito e divertito e soprattutto mi ha offerto dei bei spunti di riflessione.

    said on 

  • 4

    Joe Pagoda maestro di vita

    L'ho trovato un libro bello, scritto bene, elegante, equilibrato tra prosa e dialettica napoletana popolare.
    Sorrentino è uomo di cultura e grandi capacità e tratteggia un personaggio esagerato e buli ...continue

    L'ho trovato un libro bello, scritto bene, elegante, equilibrato tra prosa e dialettica napoletana popolare.
    Sorrentino è uomo di cultura e grandi capacità e tratteggia un personaggio esagerato e bulimico come Joe Pagoda che non potrebbe che essere impersonato dal suo attore-feticcio Toni Servillo.
    E' come stare in equilibrio precario su una barca, c'è un senso di precarietà ma non definitivo, così come la vita insomma, fattore che vale di più per un napoletano.
    E' un libro non facile che ha degli eccessi (troppo stream of consciousness all'ombra del Vesuvio...??), che può piacere o fare ribrezzo ma bisogna provarlo perchè regala dei momenti molto piacevoli e di filosofia, magari anche spiccia, che però rachhiudono tantà verità.
    Consigliato

    said on 

  • 2

    Troppo sopra le righe e le ultime 50 pagine, di cui non ho capito la funzione nella struttura del romanzo, sembrano una prova di sceneggiatura per La grande bellezza.

    said on 

  • 5

    Esilarante flusso di pensieri

    Era qualche anno che avevo comprato questo audiolibro, quando per definizione acquistavo tutti gli audiolibri che uscivano, e non conoscevo ancora Paolo Sorrentino.
    Dopo l'Oscar per La grande bellezza ...continue

    Era qualche anno che avevo comprato questo audiolibro, quando per definizione acquistavo tutti gli audiolibri che uscivano, e non conoscevo ancora Paolo Sorrentino.
    Dopo l'Oscar per La grande bellezza ho continuato ad ignorare questo audiolibro, in quanto il film non mi sembrava da Oscar, ma se vogliamo essere precisi anche altri film, come l'ultimo "Birdman" non mi sembra proprio da Oscar, e quindi rivaluto il film di Sorrentino per il fatto che almeno c'è Roma che è bellissima. D'un tratto mi è venuta la curiosità di ascoltarlo, questo audiolibro che avevo completamente dimenticato, e bene ho fatto a ripescarlo.
    L'ascolto è esilarante e sembra proprio che sia stato scritto per l'interpretazione di Toni Servillo e il protagonista, Tony Pagoda, rappresenta un degno avo dei componenti degli Avion Travel.
    La scrittura è davvero particolare, un flusso di pensieri martellante e di posizioni anticonformiste, fuori in tutti i sensi. Inizialmente a parlare è il protagonista 44-enne, che ricorda episodi curiosi della sua vita e riporta anche i ricordi della sua adolescenza nella Napoli degli anni '50. Senza voler anticipare nulla, nella parte finale del libro ha molti anni di più, e dapprima si era trasferito in Brasile per 18 anni per poi approdare a Roma ... dove poi ha pensato di dare una mano alla sceneggiature del film La grande bellezza ;)..
    Avevo affrontato questo libro con una certa riluttanza e prevenzione, ma devo ricredermi su Paolo Sorrentino, dal punto di vista letterario questo romanzo è sicuramente un'ottima ed originale opera prima, molto personale e particolare la scrittura, tanto da escludere l'intervento di qualsiasi gost writer, di uso così diffuso con altri personaggi famosi, in altri campi, che scrivono, anzi pubblicano, libri.
    Che poi sia anche un bravissimo regista questo non è un valido motivo per non continuare a scrivere libri. Noto che deve essere un ammiratore di Maryl Streep in quanto ad un certo punto del libro fa sognare sessualmente Tony Pagoda per un incontro con Meryl Streep e a dire la verità tra le attrici la Streep non è certo la più rappresentativa per la bellezza, anzi personalmente non mi sembra per nulla una bella donna.

    Un assaggio della lettura di Toni Servillo da utube:

    http://www.youtube.com/watch?v=zuySahnP85A&index=6&list=PLy_v6J_MxJsfLzsf4oH7oikHPooulrGSt

    said on 

  • 4

    Ironico e Grottesco

    Paolo Sorrentino è un italiano dotato di spiccate qualità intellettuali e creative capaci di rendere eccellente ed interessante ogni cosa prodotta, a prescindere che si tratti di cinema, teatro, scrit ...continue

    Paolo Sorrentino è un italiano dotato di spiccate qualità intellettuali e creative capaci di rendere eccellente ed interessante ogni cosa prodotta, a prescindere che si tratti di cinema, teatro, scrittura o altro. I suoi personaggi pregni di straordinarietà, a tratti negativa, in realtà altro non sono che delle lenti di ingrandimento per il grottesco affresco sociale e culturale che caratterizza il nostro quotidiano.

    said on 

  • 4

    One man show

    "Eppoi, diciamocelo, non ce la facciamo più con la tartare di tonno. Ovunque si vada, essa c'è. Come Alba Parietti. Ha rotto i coglioni la tartare di tonno."
    Ho letto "Hanno tutti ragione" qualche an
    ...continue

    "Eppoi, diciamocelo, non ce la facciamo più con la tartare di tonno. Ovunque si vada, essa c'è. Come Alba Parietti. Ha rotto i coglioni la tartare di tonno."
    Ho letto "Hanno tutti ragione" qualche anno fa: Tony Pagoda non si dimentica.

    said on 

  • 2

    Niente da fare, non riesco a sintonizzarmi sulla lunghezza d'onda del genio di Sorrentino. Dopo avere abbandonato la visione de "La Grande Bellezza" dopo 20 minuti, stavo per far fare la stessa fine a ...continue

    Niente da fare, non riesco a sintonizzarmi sulla lunghezza d'onda del genio di Sorrentino. Dopo avere abbandonato la visione de "La Grande Bellezza" dopo 20 minuti, stavo per far fare la stessa fine a questo libro dopo le prime 20 pagine. Così brutte da essere irritanti. Poi il libro si rivelerà semplicemente brutto, con qualche sprazzo di mediocrità nella parte centrale che giustifica la seconda stella. L'utilizzo costante (e voluto, come si legge nei ringraziamenti) di paragoni e metafore assurdi mi ha spesso indispettito, così come la prevedibilità dell'evoluzione del personaggio principale e delle tante lezioni disseminate fra le pagine, fra presunte perle di saggezza e vita vissuta che cercano di stupire a tutti i costi senza mai, nel mio caso, riuscire veramente.

    said on 

Sorting by