Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Tales of the black widowers

By Isaac Asimov

(1)

| Others | 9780586043264

Like Tales of the black widowers ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

62 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Microracconti gialli, comunemente classificati come "chair novels", rilassano e divertono per la composizione brillante e pulita.
    A fare da sfondo alle incheste, un club per soli uomini "Il club dei vedovi neri".
    Lo consiglio a tutti quelli che amano ...(continue)

    Microracconti gialli, comunemente classificati come "chair novels", rilassano e divertono per la composizione brillante e pulita.
    A fare da sfondo alle incheste, un club per soli uomini "Il club dei vedovi neri".
    Lo consiglio a tutti quelli che amano i classiconi gialli, puliti e raffinati e a chi ha voglia di rilassarsi sul serio.

    Is this helpful?

    Lelly Damasco said on Jul 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    MATEMATICA

    grande, Grande, GRANDE!!!!!!
    Qualsiasi cosa scriva è sempre perfetta. L’idea, poi di trasformare il colpevole per antonomasia in detective è veramente geniale, direi asimoviana :-DD
    La costruzione del giallo è perfetta, matematica; in effetti mi ha ...(continue)

    grande, Grande, GRANDE!!!!!!
    Qualsiasi cosa scriva è sempre perfetta. L’idea, poi di trasformare il colpevole per antonomasia in detective è veramente geniale, direi asimoviana :-DD
    La costruzione del giallo è perfetta, matematica; in effetti mi ha ricordato Agatha Christie, ed è questo incontro di menti superiori che mi ha permesso di trascorrere un po’ di tempo “altrove” in serenità.

    Is this helpful?

    Penelope48 said on Jun 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    - La risatina avida (●●●●)
    - F come Fasullo (●●●)
    - A dire il vero (●●●●)
    - Và, librettino! (●●●)
    - Domenica mattina presto (●●●)
    - Il fattore ovvio (●●●●)
    - Il dito puntato (●●●●)
    - Miss cosa? (●●●)
    - La ninnananna di Broadway (●●●)
    - Yankee Doodle ...(continue)

    - La risatina avida (●●●●)
    - F come Fasullo (●●●)
    - A dire il vero (●●●●)
    - Và, librettino! (●●●)
    - Domenica mattina presto (●●●)
    - Il fattore ovvio (●●●●)
    - Il dito puntato (●●●●)
    - Miss cosa? (●●●)
    - La ninnananna di Broadway (●●●)
    - Yankee Doodle andò in città (●●●)
    - La curiosa omissione (●●●●)
    - Nascosto alla vista (●●●)

    I racconti sono tutti godibili, i dialoghi a me paiono vivi e spiritosi. L'edizione è curata e ben fatta. L'enigma in sé è accattivante, anche se la sua soluzione è spesso fin troppo banale.

    Is this helpful?

    Alessio Midali said on Mar 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non ho mai letto Asimov come autore di fantascienza, ma come scrittore giallo non l'ho trovato molto coinvolgente. La struttura d'impostazione di ogni racconto, ovvero il club dei Vedovi Neri (più maggiordomo), è originale e diverte, ma sono i singol ...(continue)

    Non ho mai letto Asimov come autore di fantascienza, ma come scrittore giallo non l'ho trovato molto coinvolgente. La struttura d'impostazione di ogni racconto, ovvero il club dei Vedovi Neri (più maggiordomo), è originale e diverte, ma sono i singoli casi da risolvere ad essere un po' deludenti e alcuni un po' scontati.

    Is this helpful?

    Mona said on Feb 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'ineffabile Henry


    Una raccolta di racconti mediocri (pubblicati sull'Ellery Queen's Mistery Magazine), a volte banali.
    Ciò che rende "vivace" la penna di Asimov è il Deus ex machina
    alias Henry il maggiordomo che risolve gli intricati misteri,
    co
    ...(continue)


    Una raccolta di racconti mediocri (pubblicati sull'Ellery Queen's Mistery Magazine), a volte banali.
    Ciò che rende "vivace" la penna di Asimov è il Deus ex machina
    alias Henry il maggiordomo che risolve gli intricati misteri,
    con impeccabile logica, e arguzia.

    Is this helpful?

    Borntofly said on Dec 27, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "come giustifica la sua esistenza?"

    Primo libro della serie di gialli di Asimov.
    Scritto molto bene, lascia molti spunti di riflessione. Originale l'idea del club, personaggi divertenti. Un bell'esercizio di logica.

    Asimov si conferma uno dei miei autori preferiti!

    Is this helpful?

    Somaro Mannaro said on Sep 1, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book