Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tao-te-ching

Il libro della via e della virtù

Di

Editore: Bompiani (Tascabili Bompiani; 466)

4.2
(934)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 266 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese , Spagnolo , Catalano , Olandese , Chi semplificata

Isbn-10: 8845203840 | Isbn-13: 9788845203848 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: Anna Devoto ; Curatore: J.J.L. Duyvendak

Disponibile anche come: Altri , Copertina morbida e spillati , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Philosophy , Da consultazione , Religion & Spirituality

Ti piace Tao-te-ching?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Altra curiosa operazione editoriale Adelphi(come per il cugino Chuang tzu) di tradurre da lingua intemedia - anche comprensibile negli anni in cui veniva praticata ('70 in Italia, ma l'originale e' de ...continua

    Altra curiosa operazione editoriale Adelphi(come per il cugino Chuang tzu) di tradurre da lingua intemedia - anche comprensibile negli anni in cui veniva praticata ('70 in Italia, ma l'originale e' del '54!): relativamente ridotta conoscenza delle lingue "orientali" e parca diffusione della relativa conoscenza specialistica. A differenza del suddetto cugino, questa operazione ha il merito di tradurre un miglior lavoro, con tanto di presenza dell'originale cinese. Purtroppo dalla data di publicazione ad oggi, sono forse troppe le cose successe (sia sullo studio dell'opera di Lao che sul testo - non ultime due scoperte non insignificanti di manoscritti antichi parzialmente diversi). E, come sempre accade, ma tanto piu' per un testo cosi' ambiguo e sfuggente, ogni interpretazione (traduzione) e' interessante, poche quelle essenziali.

    ha scritto il 

  • 0

    Traduzione troppo letterale

    IL testo Dadejing è un classico del pensiero cinese e uno dei tre testi più importanti per lo studio del Dao (Taosimo). Purtroppo la traduzione di Duyvendak è troppo letterale e risulta spesso incompr ...continua

    IL testo Dadejing è un classico del pensiero cinese e uno dei tre testi più importanti per lo studio del Dao (Taosimo). Purtroppo la traduzione di Duyvendak è troppo letterale e risulta spesso incomprensibile: il testo è stato scritto in Cina circa 2500 anni fa ed è pertanto arduo comprendere una traduzione letterale di un testo che è già di per sè volutamente criptico.

    ha scritto il 

  • 5

    Chiunque abbia a cuore uno stile di vita ed una filosofia poco occidentalizzata non potrà che apprezzare questo testo che con chiarezza e precisione illustra i principi per una vita retta e in armonia ...continua

    Chiunque abbia a cuore uno stile di vita ed una filosofia poco occidentalizzata non potrà che apprezzare questo testo che con chiarezza e precisione illustra i principi per una vita retta e in armonia con la propria interiorità.Un libro molto laico che risulta invece essere ricco di spiritualità e profonde meditazioni.

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro de mesita de noche, junto al despertador. Un libro con una frase, un texto, una palabra justa para un momento justo. Un libro de reflexión para leerlo y releerlo en reflexión. Un libro para p ...continua

    Un libro de mesita de noche, junto al despertador. Un libro con una frase, un texto, una palabra justa para un momento justo. Un libro de reflexión para leerlo y releerlo en reflexión. Un libro para pararse e interiorizar. Un libro humano para todas las librerías.

    Un libro per il comodino accanto all'orologio. Un libro con una frase, un testo, una parola justa per un tempo determinato. Un libro di riflessione per leggere e rileggere in riflessione. Un libro per fare una fermata e interiorizzare. Un libro umano per tutti e tutte le librerie.

    ha scritto il 

  • 4

    Niente di più e niente di meno da quello che è

    "Le parole vere non sono elaborate
    le parole elaborate non sono vere"

    Parole semplici e concetti che restano nel tutto essendo non concetti. Un libro immediato, diretto ed essenziale se già da tempo s ...continua

    "Le parole vere non sono elaborate
    le parole elaborate non sono vere"

    Parole semplici e concetti che restano nel tutto essendo non concetti. Un libro immediato, diretto ed essenziale se già da tempo si è in cammino verso la comprensione dell'essenza del tutto.

    ha scritto il 

  • 0

    Il consiglio riguardo questo libro è quello di cominciare dalla pag. 111, dove viene posta una domanda: che cos'è il taoismo? e ci si può illudere di leggere un saggio sull'argomento, mentre invece si ...continua

    Il consiglio riguardo questo libro è quello di cominciare dalla pag. 111, dove viene posta una domanda: che cos'è il taoismo? e ci si può illudere di leggere un saggio sull'argomento, mentre invece si scopre che è semplicemente l'insieme di pensieri antichi e di riflessioni nuove. Va consultato, non letto; va 'pensato', adattato e criticato, di certo approfondito e...citato:
    "Sapere di non sapere è cosa superiore. Non sapere di non sapere è un male. Perciò il saggio non è malato, egli considera la malattia come tale, e perciò non ne soffre." LAO-TSU pag. 46
    "Nel mondo nulla è più molle e debole dell'acqua, ma, per attaccare ciò che è robusto e solido, niente può superarla, poichè essa non può essere sostituita. Perciò il molle vince il duro, il debole vince il forte. Nel mondo non c'è chi non lo sa, ma nessuno può metterlo in pratica. Perciò le parole del saggio dicono: prendere l'onta dello stato, questo è il signore degli altari; prendere su di sè la sfortuna dello stato, questo è il re del mondo. Parole rette che sembrano assurde." LAO-TSU pag. 53
    " Il TAO è vuoto, lo si usa e non lo si riempe. Abissale! E' simile al progenitore di tutti gli esseri. Li smussa, scioglie i loro nodi, armonizza i loro splendori, s'adegua con la loro polvere. Profondo! Sembra a lungo permanere. Io non so di chi sia figlio, sembra essere precedente al Dominatore." LAO -TSU pag. 58
    "Chi conosce gli uomini è saggio. Chi conosce se stesso è intelligente. Chi vince gli uomini ha la forza. Chi vince se stesso è forte. Chi conosce ciò che basta è ricco. Chi agisce con forza è risoluto. Chi non perde il suo posto dura a lungo. Chi muore e non scompare è longevo." LAO-TSU pag. 87

    ha scritto il 

Ordina per