Tatiana & Alexander

Di

Editore: BUR

4.1
(1673)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 667 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Polacco

Isbn-10: 8817033839 | Isbn-13: 9788817033831 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Lucia Fochi

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Rosa

Ti piace Tatiana & Alexander?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Tatiana ha diciotto anni ed è incinta. E' riuscita miracolosamente a scappare da una Leningrado sconvolta dall'assedio dei nazisti e a rifugiarsi in America. Il suo cuore però è a pezzi, ha perso Alexander l'uomo della sua vita. Eppure qualcosa le dice che il padre del suo bambino non può averla abbandonata in quella nuova patria...
Ordina per
  • 4

    Ho amato il primo libro di questa serie e non ho potuto non continuarla leggendo il seguito! Ho letto ogni pagina col fiato sospeso... Vedere Tatiana e Alexander separati per così tanto tempo faceva s ...continua

    Ho amato il primo libro di questa serie e non ho potuto non continuarla leggendo il seguito! Ho letto ogni pagina col fiato sospeso... Vedere Tatiana e Alexander separati per così tanto tempo faceva star male anche me! Ho adorato il finale, era proprio quello che desideravo!! L'unica nota negativa che permetto di inserire è la parte centrale del libro, quando riprendere il periodo dell'assedio già narrato nel libro precedente, mi è sembrata una ripetizione inutile! Mi è molto piaciuto invece leggere dei particolari della vita di Alexander prima di arrivare nell'Unione Sovietica e quando ci era appena arrivato. È stato bello inoltre conoscere un po' meglio i suoi genitori. In definitiva, libro stupendo!! Consigliato

    ha scritto il 

  • 2

    Delusa, e molto! Le pagine che si salvano sono poche: mi sono piaciute le descrizioni più strettamente storiche e avventurose; stendo un velo pietoso sulle pagine che descrivono dettagliatamente le pe ...continua

    Delusa, e molto! Le pagine che si salvano sono poche: mi sono piaciute le descrizioni più strettamente storiche e avventurose; stendo un velo pietoso sulle pagine che descrivono dettagliatamente le performances sessuali dei due protagonisti che sono proprio inutili e inappropriate in un romanzo del genere.

    ha scritto il 

  • 3

    L'ho iniziato tipo dieci minuti dopo aver finito il volume precedente, convintissima, a causa di uno spoiler letto male, che la situazione si sarebbe risolta nel giro di una cinquantina di pagine, che ...continua

    L'ho iniziato tipo dieci minuti dopo aver finito il volume precedente, convintissima, a causa di uno spoiler letto male, che la situazione si sarebbe risolta nel giro di una cinquantina di pagine, che i due protagonisti si sarebbero riuniti e io avrei potuto abbandonare il libro senza rimpianti e dedicarmi ad altro. Se avessi saputo che invece me lo sarei dovuta sorbire per intero prima di vedere la parvenza di un lieto fine probabilmente non l'avrei neppure iniziato e forse avrei fatto bene, visto che per tutta la prima metà l'autrice ha avuto la folle idea di intervallare le vicende dei personaggi con una vera e propria riscrittura delle parti più noiose del primo libro, con un'ulteriore aggiunta di un mucchio di dettagli e scene inutili in più (mentre leggevo pensavo: "Sicuramente non potrà aggiungere nulla in più su Lazarevo, quella parte era già assurdamente lunga e noiosa!"... e anche lì purtroppo mi sbagliavo alla grande, è riuscita a riscrivere anche quella parte, e in modo ancora più palloso). Non so come mai io abbia perseverato, ma devo dire che, superata la metà, il libro si è fatto davvero più interessante e appassionante, ripagandomi un po' dello strazio iniziale.
    L'opinione è la stessa del primo libro: il quadro storico è molto interessante e raccontato in modo coinvolgente, ma ho trovato da subito i due protagonisti piuttosto antipaticuzzi e di conseguenza le parti più strettamente romantiche (che purtroppo abbondano) le ho trovate pesantissime. Il giudizio complessivo è tutto sommato discreto, ma tornando indietro vorrei non aver proprio iniziato la saga.

    ha scritto il 

  • 0

    Una bella storia russa pt.2

    Fondamentalmente è una riscrittura di The Bronze Horseman, o Cavaliere d'Inverno in italiano ( uno dei pochi casi in cui preferisco il titolo tradotto in italiano, rispetto al'originale, perché rende ...continua

    Fondamentalmente è una riscrittura di The Bronze Horseman, o Cavaliere d'Inverno in italiano ( uno dei pochi casi in cui preferisco il titolo tradotto in italiano, rispetto al'originale, perché rende di più ).
    Secondo me questo impiega più tempo ad ingranare, pur restando emozionante e ben scritto.
    In questa seconda parte vengono svelati risvolti, punti di vista e situazioni che arricchiscono di sicuro la grande trama generale, fino ad arrivare ad una conclusione che a me ha commosso tantissimo.
    4 stelle perché il suo predecessore è proprio un gioiello.
    Consigliato.

    ha scritto il 

  • 2

    Che. Delusione. 2.0

    Lettura lunga come una lenta agonia.
    Un libro di 670 pagine...e vale la pena leggerne solo poco più di 100.
    Le prime 500 pagine parlano dell'arrivo di Tatiana in Americae della sua -piatta, noiosa e a ...continua

    Lettura lunga come una lenta agonia.
    Un libro di 670 pagine...e vale la pena leggerne solo poco più di 100.
    Le prime 500 pagine parlano dell'arrivo di Tatiana in Americae della sua -piatta, noiosa e a volte irritante- vita a NY e, con un salto indietro, di quello di Alexander in Russia quando era ragazzo, di alcuni eventi del libro precedente con il suo punto di vista e, con un salto in avanti, dei suoi giorni al fronte 'post Tatiana'. Questi ultimi sono abbastanza scorrevoli vuoi per gli scambi di battute tra soldati vuoi per il ritmo veloce, si leggono tutto sommato in fretta (con tanto di momento sopresa che nessuno si aspetta!) ma il resto...il resto è noia.
    Le ultime 90-100 pagine sono le più avvincenti, ma anche le più sbrigative; avrei dedicato più tempo alla missione di recupero di Tatiana magari mostrando un po' di più gli effetti della guerra su Alexander, piuttosto che spendere migliaia di parole su Tatiana che viene corteggiata dagli americani. Onestamente, questo aspetto della storia mi ha annoiata e irritata; il finale mi è risultato talmente frettoloso da non sembrarmi neanche un finale vero e proprio, ma solo un tentativo di concludere una storia per cui, sono arrivata anche a pensare, non ci fosse più spazio a disposizione: finite le pagine? finito l'inchiosto? l'editore non poteva stamparne di più? vivrò con il dubbio.
    C'è anche un terzo libro della serie...ma credo che i primi 2 siano abbastanza.
    Lascio le torture agli agenti del NKGB del libro...personalmente, credo che con me abbiano finito: 1200 pagine sono per che abbastanza.

    ha scritto il 

  • 3

    Secondo volume della trilogia della Simons che ha come protagonisti Tatiana e Alexander e il loro contrastato amore. Tatiana è fuggita in America scampando all'assedio di Leningrado e alle guardie di ...continua

    Secondo volume della trilogia della Simons che ha come protagonisti Tatiana e Alexander e il loro contrastato amore. Tatiana è fuggita in America scampando all'assedio di Leningrado e alle guardie di confine sovietiche. Approda dopo innumerevoli avventure a Ellis island e si ricostruisce una nuova vita con il suo bambino, partorito in suolo americano. Ma il suo pensiero è sempre all'amato Alexander che ha lasciato in Unione Sovietica e che non sa se è vivo o morto. Ben condotta, la vicenda appassiona attraverso la tecnica narrativa dell' alternanza delle due voci di Tatiana e Alexander e dei numerosi flashback sulle vicende precedenti che hanno portato a quelle attuali.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello, ma non come il primo !

    All'inizio non mi aveva preso molto, ma il finale è stato molto bello e coinvolgente! dalla seconda parte il libro comincia a riprendersi e finisce in maniera impeccabile! Non vedo l'ora di leggere l' ...continua

    All'inizio non mi aveva preso molto, ma il finale è stato molto bello e coinvolgente! dalla seconda parte il libro comincia a riprendersi e finisce in maniera impeccabile! Non vedo l'ora di leggere l'ultimo della trilogia!!

    ha scritto il 

Ordina per