Tatiana & Alexander

di | Editore: BUR
Voto medio di 1695
| 288 contributi totali di cui 237 recensioni , 51 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tatiana ha diciotto anni ed è incinta. E' riuscita miracolosamente a scappare da una Leningrado sconvolta dall'assedio dei nazisti e a rifugiarsi in America. Il suo cuore però è a pezzi, ha perso Alexander l'uomo della sua vita. Eppure qualcosa ...Continua
Ha scritto il 07/08/17
Riprendiamo Tatiana e Alexander da dove li avevamo lasciati alla fine del primo libro. Separati dalla vita ma uniti dallo stesso destino, i due amanti sembrano prendere strade diametralmente opposte. Bugie, tradimenti, sotterfugi ma anche coraggio e ...Continua
Ha scritto il 11/07/17
Stupendo
Aspettavo con ansia di leggere il seguito de "Il cavaliere d'inverno" che mi aveva affascinato tanto e l'attesa non mi ha deluso! Avvincente, scorrevole, ricco di suspance, con due protagonisti che si fanno amare dalla prima all'ultima pagina. Non ...Continua
Ha scritto il 14/04/17
Ho amato il primo libro di questa serie e non ho potuto non continuarla leggendo il seguito! Ho letto ogni pagina col fiato sospeso... Vedere Tatiana e Alexander separati per così tanto tempo faceva star male anche me! Ho adorato il finale, era ...Continua
Ha scritto il 27/03/17
Delusa, e molto! Le pagine che si salvano sono poche: mi sono piaciute le descrizioni più strettamente storiche e avventurose; stendo un velo pietoso sulle pagine che descrivono dettagliatamente le performances sessuali dei due protagonisti che sono ...Continua
Ha scritto il 26/03/17
L'ho iniziato tipo dieci minuti dopo aver finito il volume precedente, convintissima, a causa di uno spoiler letto male, che la situazione si sarebbe risolta nel giro di una cinquantina di pagine, che i due protagonisti si sarebbero riuniti e io ...Continua

Ha scritto il Aug 18, 2017, 21:47
"lo ricorderai? Dovunque tu sarai, se guarderai il cielo e troverai Perseo, troverai quel sorriso e sentirai il vento delle galassie che sussurra il tuo nome, saprai che sono io che ti chiamo... che ti riporto a Lazarevo".
Ha scritto il Apr 13, 2016, 12:37
Camminiamo soli, in questo mondo, ma se siamo fortunati c’è un momento in cui apparteniamo a qualcosa, a qualcuno, un momento che ci sostiene lungo una vita di solitudine.
Pag. 490
  • 1 mi piace
Ha scritto il Apr 13, 2016, 12:36
C’è un momento, nell’eternità, che precede la scoperta delle reciproche verità.Quel semplice momento è quello che ci spinge a vivere, quello in cui ci sentiamosull’orlo del futuro, sull’abisso dei sentimenti proibiti, prima di sapere con ...Continua
Pag. 464
Ha scritto il Apr 13, 2016, 12:34
Festeggiamenti, pranzi, sole, calore. Dall’alba al tramonto, riempio la mia vita conla vita.Con tutte le cose che lui voleva per me.Le mie fondamenta sono sepolte sotto l’edificio che s’innalza verso il cielo confinestre e falsi puntoni, sono ...Continua
Pag. 411
Ha scritto il Apr 13, 2016, 12:33
In guerra le cose erano più chiare: giuste, sbagliate, così nettamente definite, così nettamente profanate. Pericolo, assoluzione, privazione. Emozione, angoscia, passione.
Pag. 410

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi