Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Te lo dico con parole tue

La scienza di scrivere per farsi capire

Di

Editore: Zanichelli

3.6
(24)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8808195309 | Isbn-13: 9788808195302 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Ti piace Te lo dico con parole tue?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Che cos'è una notizia, come la si tratta e come la si racconta? Questo libro passa in rassegna le diverse forme giornalistiche e affronta argomenti delicati come la scelta delle fonti e l'etica professionale di chi scrive. E un elogio della razionalità scientifica, da cui emerge un piccolo manuale di buona (e di cattiva) scrittura che ha valore generale. Perché la comunicazione - quella vera - e la divulgazione sono quasi la stessa cosa: se si impara a divulgare la scienza si saprà anche scrivere meglio di storia, di economia o di letteratura. Piero Bianucci è tra i più noti giornalisti scientifici italiani. Per il quotidiano La Stampa ha diretto per oltre vent'anni il supplemento TuttoScienze. Ha scritto una trentina di libri di divulgazione e narrativa e ha collaborato con le trasmissioni televisive di Piero Angela.
Ordina per
  • 0

    La comunicazione della notizia scientifica presuppone prima di tutto la padronanza del vasto repertorio di conoscenze e trucchi del mestiere di giornalista, che Piero Bianucci ci illustra e riassume con acutezza e semplicità, corredando il testo con numerosi e stuzzicanti esempi tratti sia dalla ...continua

    La comunicazione della notizia scientifica presuppone prima di tutto la padronanza del vasto repertorio di conoscenze e trucchi del mestiere di giornalista, che Piero Bianucci ci illustra e riassume con acutezza e semplicità, corredando il testo con numerosi e stuzzicanti esempi tratti sia dalla letteratura italiana, sia da articoli di giornalisti famosi.
    Tuttavia il compito del divulgatore di scienza è insieme più arduo e più nobile.
    Egli deve essere in grado di riassumere, in un linguaggio semplice e accessibile a tutti, contenuti impegnativi, che presuppongono conoscenze specialistiche e vengono veicolati generalmente attraverso un lessico specifico. Per fare questo bisogna essere in grado di comprendere la scienza ed essere consapevoli del suo metodo, rimanere affascinati dalla sorpresa della scoperta, amarne il valore e il ruolo vitale che svolge nelle democrazie contemporanee. Ma è anche necessario catturare l’attenzione del pubblico mediante una scrittura creativa, ove regnano analogie, metafore e paragoni tratti dalla vita quotidiana. Correre il rischio di risultare imprecisi e perdere sfumature per dare spazio alla chiarezza. Perché il sapere scientifico spesso è contro intuitivo e a volte spaventa e scatena l’irrazionalità delle persone, ma in realtà arricchisce la nostra visione del mondo, che sempre meno, speriamo, dovrà pagare il prezzo di una “illecita ignoranza”.
    “Te lo dico con parole tue” trova spazio anche per una analisi delle fonti di informazione e delle problematiche legate alla ricerca di notizie nella rete ed è corredato di indice analitico e di una parsimoniosa bibliografia.

    ha scritto il 

  • 2

    Scorrevole e abbastanza pratico, tuttavia mi aspettavo che fosse più esaustivo riguardo la professione del giornalista e il modo di trattare le notizie, meno dispersivo e con una strutturazione migliore dei contenuti. Non lo trovo un grande libro di divulgazione. Il prezzo è troppo alto.

    ha scritto il 

  • 4

    Il libro si legge bene, e molto interessanti sono alcune esemplificazioni in positivo e in negativo di quello che si deve e non si deve fare per comunicare la scienza. Forse andrebbe subito aggiornato per tenere conto della rilevanza che la comunicazione scientifica via web sta raggiungendo

    ha scritto il 

  • 4

    di Pietro Bianucci

    Libro interessante sul lavoro del giornalista con particolare attenzione all'ambito scientifico: scorrevole, piacevole ed istruttivo.

    Lo consiglio

    ha scritto il