Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Teatro

Minna di Barnhelm. Emilia Galotti. Nathan il saggio

By Gotthold E. Lessing

(14)

| Hardcover | 9788802036380

Like Teatro ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

2 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    « Di tutte le superstizioni la peggiore è proprio quella che consiste nel ritenere la nostra la piú innocua di tutte… »

    Finalmente mi son concesso anche di passare da Lessing, « l’intellettuale non autorizzato » – e di leggerne le tre piú importanti opere teatrali, che di certo lo sono anche tra quelle di tutto il teatro tedesco: pregevoli prodotti dell’Aufklärung ...(continue)

    Finalmente mi son concesso anche di passare da Lessing, « l’intellettuale non autorizzato » – e di leggerne le tre piú importanti opere teatrali, che di certo lo sono anche tra quelle di tutto il teatro tedesco: pregevoli prodotti dell’Aufklärung.

    Minna di Barnhelm
    —Commedia deliziosa, di conciliazione (dice l’introduzione) tra l’onore militaresco, onesto, ma un poco ottuso, e la furbizia civettuola, buona, ma un poco egoista – tra l’esser prussiano e quello sassone – – ove gli spunti critici si trovano a esser risolti nella benignità fridericiana del finale.
    Emilia Galotti
    —L’Italia rinascimentale cela la Germania – la vicenda della protagonista, l’impotenza dell’intellettuale tedesco di fronte al potere. Tutto vissuto sotto luce ambigua, che investe tiranni e vittima; tutto davvero ben riuscito: una tragedia significativa, fondamentale e wertheriana…
    Nathan il saggio
    —Il gran capolavoro: un inno all’universalità – frutto purissimo dell’Illuminismo, della sua importanza culturale e politica… della lezione che ancora, dalla stessa parte borghese, si preferisce ignorare &c. &c. – Un’opera contro ogni fanatica stupidità religiosa, in nome del piú tipico cosmopolitismo settecentesco e perfino di qualcosa piú che non la semplice tolleranza religiosa… Davvero magnifica e… viva il « feroce » Saladino!

    Is this helpful?

    Morvan [Sunt lacrimae rerum] said on Nov 24, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lessing è stato uno dei primi veri intellettuali, uno dei pochi che già durante l'illuminismo vivevano esclusivamente del proprio lavoro, senza prestarsi a servilismi e piaggerie.

    Questo volume racchiude tre dei suoi lavori più importanti, fra i qua ...(continue)

    Lessing è stato uno dei primi veri intellettuali, uno dei pochi che già durante l'illuminismo vivevano esclusivamente del proprio lavoro, senza prestarsi a servilismi e piaggerie.

    Questo volume racchiude tre dei suoi lavori più importanti, fra i quali spicca certamente Nathan il Saggio, un capolavoro della tolleranza religiosa.

    Leggere Lessing è sempre stato incoraggiante da un lato, perché le idee che porta avanti sono universali, eterne ed interamente condivisibili.
    Dall'altro però resta in bocca il gusto dell'amaro, nel vedere che a distanza di oltre 200 anni molte persone non le hanno ancora capite.

    Is this helpful?

    alegallo said on Oct 6, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (14)
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Hardcover 374 Pages
  • ISBN-10: 8802036381
  • ISBN-13: 9788802036380
  • Publisher: UTET ( I grandi scrittori stranieri)
  • Publish date: 1971-01-01
  • Also available as: Paperback
Improve_data of this book