Ha scritto il 19/02/17
Non ho molto da dire su questo libro, se non altro che è stato il più lungo e noioso che abbia mai letto.Molte volte sono stata tentata nell'abbandonarlo e non finirlo, anche perché la fine si capiva già dopo qualche capitolo a mio ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 03/01/17
Andrea De Carlo - Tecniche di seduzione
Era da parecchio tempo che non mi capitava di rimanere alzato fino a tardi per finire un libro. Ho riscoperto questo "piacere" grazie a Tecniche di seduzione (lasciate perdere il titolo), romanzo meraviglioso che mi ha colpito profondamente.De Carlo ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 30/06/16
Un buon libro, da leggere, al di là della trama non originalissima. Il personaggio di Marco Polidori è rappresentato con arte, i suoi pensieri offrono spunti di riflessione e originalità, anche se il personaggio non è positivo, ma sicuramente ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 01/03/15
De Carlo mette molto cinismo nelle sue storie, ma scrive bene. E dice parecchie cose in cui mi ritrovo, una volta filtrato il cinismo. In questo romanzo c'è l'Italia di una ventina di anni fa, con le sue contraddizioni e dei personaggi ben ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 31/07/14
Un elogio all'ipocrisia, all'insoddisfazione e meschinità degli esseri umani.
Vivere o meglio: sopravvivere, a ogni costo! Di cosa necessità veramente al genere umano per sentirsi davvero parte di qualcosa. Perché il gene dell'insoddisfazione, al di là del fatto di appartenere a un ceto sociale privilegiato (ed è ancora ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 21, 2011, 08:49
"E ci sono talmente tante ragioni diverse di attrazione, cerchiamo sempre di inglobarle tutte in un unico sentimento, che corrisponda a un'unica persona ideale. Ma prova a prendere una matita e fare un ritratto di donna in base a tutto quello che ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 29, 2010, 16:04
Non è uno scherzo lasciare qualcuno che fa parte della tua vita. E’ una specie di omicidio interiore, senza sangue in apparenza. Te lo porti dentro, e può tornare fuori in qualsiasi momento, sull'esca solo di un gesto o di una parola.
Pag. 160
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 29, 2010, 16:03
«I veri libri vengono tutti fuori da uno stato di carenza acuta, da un'incapacità di trattare in termini concreti con il mondo. Da un desiderio di rivalsa abbastanza intenso da spingerti a costruire versioni parallele della tua vita». «E se la ... Continua...
Pag. 141
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 29, 2010, 16:02
la cosa peggiore è l'assuefazione, non riuscire più a stupirti di quello che fai. Dovremmo provare di continuo a togliere dalla nostra vita le cose che diamo per scontate, fare passare qualche tempo prima di rimettercele. Stare una settimana senza ... Continua...
Pag. 92
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 29, 2010, 16:01
La cosa terribile di una famiglia, o di qualunque storia sedimentata, è questo dare per scontato di esserci. Dare per scontato che uno torni a casa a mangiare, senza nessuna particolare sorpresa né contentezza quando succede. Dare per scontati ... Continua...
Pag. 60
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi