Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Teeteto

Testo greco a fronte

Di

Editore: Laterza

4.1
(97)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 260 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco

Isbn-10: 8842058165 | Isbn-13: 9788842058168 | Data di pubblicazione:  | Edizione 3

Traduttore: M. Valgimigli

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Health, Mind & Body , Philosophy , Science & Nature

Ti piace Teeteto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Le opere fondamentali del pensiero filosofico di tutti i tempi. In edizioneeconomica, con testo a fronte e nuovi apparati didattici, le traduzioni chehanno definito il linguaggio filosofico italiano del Novecento. Testooriginale nell'edizione di John Burnet. Traduzione e note di manaraValgimigli. Introduzione e note aggiornate di Anna Maria Ioppolo.
Ordina per
  • 4

    Un'opera classica curiosa e interessante. Platone ricostruisce in un dialogo il pensiero di Socrate riguardo alla conoscenza. Un dialogo serrato fatto di tesi e controtesi, alle volte si rischia di perdere il filo del discorso, però nel complesso piacevole.
    Peccato non si raggiunga mai una ...continua

    Un'opera classica curiosa e interessante. Platone ricostruisce in un dialogo il pensiero di Socrate riguardo alla conoscenza. Un dialogo serrato fatto di tesi e controtesi, alle volte si rischia di perdere il filo del discorso, però nel complesso piacevole.
    Peccato non si raggiunga mai una conclusione netta.

    ha scritto il 

  • 5

    di solito non metto su anobii le mie letture filosofiche o di altre discipline. Solo letteratura. Faccio eccezione quando mi trovo di fronte a testi che sono valutabili anche per l'intrinseco valore letterario. In sostanza per Platone, per ora. La forma del dialogo aiuta, l'uso del mito anche. Pl ...continua

    di solito non metto su anobii le mie letture filosofiche o di altre discipline. Solo letteratura. Faccio eccezione quando mi trovo di fronte a testi che sono valutabili anche per l'intrinseco valore letterario. In sostanza per Platone, per ora. La forma del dialogo aiuta, l'uso del mito anche. Platone spacca il capello in quattro e subito dopo si lancia in un volo pindarico, usa registri diversi e poi... qualcuno ha il coraggio di dire che non abbia contenuti? Dal punto di vista filosofico, poi, il Teeteto è una delle opere più importanti di tutti i tempi. Molto, molto difficile in certi punti, ma vale la pena. Come se non bastasse, il tema "che cos'è la conoscenza"? è tremendamente attuale.

    ha scritto il 

  • 3

    Anche se letto un po' di corsa, che si è rivelato un dialogo affascinante, non tanto per l'argomento in sé, ma per il metodo filosofico e di indagine di Socrate, per la sua capacità di far credere una tesi vera e poi smontarla con facilità.

    ha scritto il 

  • 5

    Secondo me, questo è il capolavoro di Platone. E' completo da ogni punto di vista. Filosofico, perché è uno dei rari testi che fa vacillare il relativismo senza scadere nel dogmatismo di comodo. Letterario, perché tutta la parte centrale che descrive la vita del filosofo in città - per quanto non ...continua

    Secondo me, questo è il capolavoro di Platone. E' completo da ogni punto di vista. Filosofico, perché è uno dei rari testi che fa vacillare il relativismo senza scadere nel dogmatismo di comodo. Letterario, perché tutta la parte centrale che descrive la vita del filosofo in città - per quanto non condivida la condanna della retorica e la "fuga" verso l'alto - supera il livello dei miti più famosi. Linguistico, perché chi sa il greco può anche leggere il dialogo come un compendio di quasi tutta la terminologia tecnica platonica.
    Spero di non aver esagerato!

    ha scritto il 

  • 2

    La traduzione non è un granché... Valgimigli poteva anche essere un ottimo grecista, ma si vede che non era un grande esperto di filosofia, e men che meno di filosofia platonica... troppe sfumature e dettagli si perdono o sono del tutto travisati.
    Il voto è basso proprio per questo motivo.< ...continua

    La traduzione non è un granché... Valgimigli poteva anche essere un ottimo grecista, ma si vede che non era un grande esperto di filosofia, e men che meno di filosofia platonica... troppe sfumature e dettagli si perdono o sono del tutto travisati.
    Il voto è basso proprio per questo motivo.

    ha scritto il