Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Terra!

By Stefano Benni

(338)

| Others | 9788807040030

Like Terra! ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

392 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Questo libro riescie a essere provocatorio e divertente allo stesso tempo!in piu scrivere un romanzo distopico e fantascentifico in questa maniera vuol dire essere geni! lo Adoro...

    Is this helpful?

    Walid Stark Mohamed said on Sep 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lupo, mio adorato lupo. Reciterò a memoria "Spiriti" finché campo, ma non questo.

    Is this helpful?

    Devocka said on Sep 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    divertente

    divertente, ricco di fantasia, sarcastico come sempre.
    Forse quello che non mi piace, di un libro godibilissimo e intelligente come tutti quelli di Benni, è il fatto che si presenti come un romanzo di fantascenza. La fantascienza da sempre si presta ...(continue)

    divertente, ricco di fantasia, sarcastico come sempre.
    Forse quello che non mi piace, di un libro godibilissimo e intelligente come tutti quelli di Benni, è il fatto che si presenti come un romanzo di fantascenza. La fantascienza da sempre si presta benissimo a proporre una critica del presente, mostrandolo da un'altra prospettiva, allontanandosene per farlo vedere meglio.
    La fantascienza di queto romanzo è una sorta di collage di ambientazioni visti in vari film, richiama quindi immagini famigliari al lettore, senza dover costruire da capo un mondo. Uno degli aspetti che di solito interessa maggiormente nella fantascienza, ovvero le innovazioni tecnologiche, qui vengono ridotte a quotidianità spiccola e perdono tutto il loro fascino.
    Il futuro apocalittico in cui è ambientato è una sorta di macchietta divertente, dove le condizioni di vita deprivate, sia di confort che di umanità, sembrano quasi indifferenti.
    Insomma usa la fantascienza come dispositivo narrativo ma annullandone tutti i tratti peculiari, quelli che ne reggono la fnzione fascinatrice.
    Resta l'intreccio, divertente, la critica ecologista, sempre quella, gli indigeni ultimi depositari di un rapporto idilliaco con la natura.

    Is this helpful?

    Effimera said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Trama interessate, ma leggendolo continuavo a perdere il filo della narrazione. Comunque consigliato.

    Is this helpful?

    Paki86 said on Jul 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mi sentivo epico proprio due minuti fa, come in grado di volare, di sconfiggere i cattivi, di salvare le principesse, poi è entrato un topo in camera e sono andato nel panico, ho cominciato a muovere la proboscide, a scuotere il culo ad agitare la co ...(continue)

    Mi sentivo epico proprio due minuti fa, come in grado di volare, di sconfiggere i cattivi, di salvare le principesse, poi è entrato un topo in camera e sono andato nel panico, ho cominciato a muovere la proboscide, a scuotere il culo ad agitare la coda ho demolito la camera. Elvira si è rotolata a terra dalle risate e mi ha chiesto di sentirmi epico più spesso perché ridere le piace troppo. Con le lacrime agli occhi mi ha chiesto, ma perché ridiamo?, perché mi fa male la pancia dalle risate?, e ha ripreso a ridere per smettere si è dovuta pizzicare il braccio, quello dei morsi sono io.

    Is this helpful?

    (skate) said on Jul 23, 2014 | 4 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book