Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Tesla

Un uomo fuori dal tempo

Di

Editore: Liberilibri

3.8
(21)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 540 | Formato: Altri

Isbn-10: 8885140866 | Isbn-13: 9788885140868 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: C. Maggiori

Genere: Biography

Ti piace Tesla?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 1

    sono rimasta davvero impressionata da quanto male sia scritto questo libro. il soggetto senza dubbio offre molto materiale, tesla è uno dei personaggi reali di cui più si può narrare. eppure... un libro pieno di nomi, di date, di posti, di citazioni senza dubbio corrette, ma completamente fuori l ...continua

    sono rimasta davvero impressionata da quanto male sia scritto questo libro. il soggetto senza dubbio offre molto materiale, tesla è uno dei personaggi reali di cui più si può narrare. eppure... un libro pieno di nomi, di date, di posti, di citazioni senza dubbio corrette, ma completamente fuori luogo, nemmeno fosse una tesi di laurea! la narrazione non segue alcun filo logico, ed è continuamente interrotta da qualche dato superfluo. inoltre, l'autrice è davvero troppo di parte, e il libro risulta ricco di allusioni spesso campate per aria.

    ha scritto il 

  • 5

    "L' uomo che inventò il Ventesimo secolo"

    Mente prodigiosa ed eclettica, innovativa, curiosa.....la teoria degli aggettivi si gemma spontaneamente..perchè descrivere, circoscrivere quello che fu, realizzò ed avrebbe voluto realizzare Nikola Tesla..è un vero cimento...è un personaggio sorprendente, scoperto grazie alle chiacchierate con i ...continua

    Mente prodigiosa ed eclettica, innovativa, curiosa.....la teoria degli aggettivi si gemma spontaneamente..perchè descrivere, circoscrivere quello che fu, realizzò ed avrebbe voluto realizzare Nikola Tesla..è un vero cimento...è un personaggio sorprendente, scoperto grazie alle chiacchierate con i miei amici ingegneri..

    Il fascino del Personaggio, la sua capacità di solleticare ed indurre mille ed ancora mille domande, merita l'impegno in una lettura non scorrevolissima...

    ha scritto il 

  • 3

    L’autrice manca di poco un prodigio degno di Tesla stesso: rendere noiose le vicende di questo affascinante scienziato che ha suggestionato e ispirato uomini di scienza, rock band e scoppiati di ogni tipo (c’è persino chi gli ha dedicato una biografia scritta in inchiostro verde dove si sostien ...continua

    L’autrice manca di poco un prodigio degno di Tesla stesso: rendere noiose le vicende di questo affascinante scienziato che ha suggestionato e ispirato uomini di scienza, rock band e scoppiati di ogni tipo (c’è persino chi gli ha dedicato una biografia scritta in inchiostro verde dove si sostiene che fosse un essere superiore proveniente da Venere), le cui ricerche sono state in parte secretate, dopo la morte, dai servizi segreti statunitensi. Da capitoli iniziali di tono molto (troppo)discorsivo, in cui spiccano dettagli (per me) stucchevoli (il natio paesello bucolico, “il bambino sensibile dal pallido viso affilato e dalla folta chioma di capelli neri”) e aneddoti drammatizzati in forma agiografica stile vite dei santi ad uso del lettore più duro di comprendonio, si passa, dopo una parentesi piuttosto avvincente sulla guerra dell’elettricità, a pagine intere di dettagli non ben spiegati riguardo alle ricerche del protagonista sull’elettricità, la trasmissione senza fili, la robotica, quasi ci si aspettasse che il lettore, deficiente fino ad un attimo prima, fosse diventato, forse per osmosi con il soggetto, un genio. Lettura pesante e faticosa che manca il bersaglio dell’insuccesso solo per l’insopprimibile fascino del personaggio di cui si parla. PS Molto carino invece il libro in sé stesso – piacevole da toccare, bella grafica, con quel tocco di bizzarria retro (ad esempio nell’indicare gli accenti tonici sulle parole potenzialmente ambigue) che non stona con il soggetto.

    ha scritto il 

  • 3

    Chi è Nikola Tesla? un genio? un inventore? un veggente? Ogni biografia si scontra contro il tentativo di unificare in una forma unitaria qualcosa, che mai come in questo caso, è assolutamente informe e dinamico. Dobbiamo noi restituire la fluidità, scardinare le direttrici della sintesi, per in ...continua

    Chi è Nikola Tesla? un genio? un inventore? un veggente? Ogni biografia si scontra contro il tentativo di unificare in una forma unitaria qualcosa, che mai come in questo caso, è assolutamente informe e dinamico. Dobbiamo noi restituire la fluidità, scardinare le direttrici della sintesi, per intuire almeno una scintilla della forza vitale di questo uomo. Qualcosa che più ci avviciniamo più si mostra fortemente aliena. Un libro che non è utile per capire Tesla, quanto piuttosto quello che noi ne possiamo capire.

    ha scritto il