Testimone inconsapevole

Noir italiano n. 5

Di

Editore: Gruppo Editoriale L'Espresso

4.0
(5615)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 251 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Svedese

Isbn-10: A000016894 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback , Altri , CD audio , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Legge , Mistero & Gialli

Ti piace Testimone inconsapevole?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
E' stato commesso un crimine atroce. Sul fondo di un pozzo è stato ritrovato il corpo senza vita di un bambino di nove anni. Tutte le prove e le testimonianze sembrano accusare inequivocabilmente un ambulante extracomunitario. Il suo destino sembra segnato fino a quando la sua vicenda incrocia quella di Guido Guerrieri, un avvocato che sta cercando di ricostruire la propria vita dopo il recente divorzio, il quale accetta la sfida di assumerne la difesa. Muovendosi con abilità nelle pieghe dei codici e della burocrazia Guido conduce la sua coraggiosa battaglia alla ricerca della verità scontrandosi contro un muro di pregiudizi e ipocrisie ma trovando in essa un’opportunità di riscatto personale e un’occasione preziosa per conoscere meglio sé stesso e la società che lo circonda.
Ordina per
  • 3

    Il primo incontro con l'avvocato Guerrieri....è andato bene!
    Complessivamente una lettura piacevole, non particolarmente impegnativa...ma ogni tanto ci vuole!
    E ogni tanto è anche bello avere delle co ...continua

    Il primo incontro con l'avvocato Guerrieri....è andato bene!
    Complessivamente una lettura piacevole, non particolarmente impegnativa...ma ogni tanto ci vuole!
    E ogni tanto è anche bello avere delle conferme...in questo caso sul fatto che Carofiglio scrive veramente bene!
    A presto avvocato...

    ha scritto il 

  • 4

    L'ho trovato delizioso. Ho respirato l'aria pugliese, ho assaporato ogni parola. Poco bello il ricordo degli ultimi giorni di scuola al liceo! Bello! Non importa scoprire l'assassino, Colombo ce lo ri ...continua

    L'ho trovato delizioso. Ho respirato l'aria pugliese, ho assaporato ogni parola. Poco bello il ricordo degli ultimi giorni di scuola al liceo! Bello! Non importa scoprire l'assassino, Colombo ce lo rivela all'inizio. Caro figlio ti coinvolge nella quotidianità. Consiglio? Certo che si!

    ha scritto il 

  • 3

    “Legal thriller” o “giallo giudiziario” sono catalogati i libri con protagonista l’avv. Guido Guerrieri ma io non sono tanto d’accordo. Sì visto che si parla di un avvocato penalista e ogni avventura ...continua

    “Legal thriller” o “giallo giudiziario” sono catalogati i libri con protagonista l’avv. Guido Guerrieri ma io non sono tanto d’accordo. Sì visto che si parla di un avvocato penalista e ogni avventura si riferisce ad un delitto o ad una scomparsa la definizione viene di conseguenza ma, dato che l’avv. Guerrieri racconta le sue giornate con più attenzione e precisione ai suoi momenti privati che a quelli di lavoro, lo definirei più “narrativa”. Il “legal thriller” che intendo io è quello di Perry Mason avvocato che si butta a capo fitto nel caso che gli viene affidato e, con i suoi assistenti, non pensa ad altro che ad arrivare alla soluzione soprattutto attraverso indagini poliziesche. Qui no, il nostro avvocato, una volta ingaggiato, inizia ad esaminare tutti gli incartamenti relativi alle indagini ed alle motivazioni che hanno portato all’incriminazione. Suo compito sarà smontare, o tentare di smontare, quanto rilevato per vincere la causa. Ha colloqui con il suo cliente e legge… legge e pensa ... pensa … per presentarsi in tribunale pronto per il processo. Probabilmente la legge italiana segue regole diverse dagli Usa e io sono completamente ignorante in materia per criticare.
    Le sue avventure personali sono descritte in maniera molto chiara e, per me, coinvolgenti. “Oggi mi hai restituito ogni giorno, ogni singolo minuto che siamo stati insieme. Per tante volte, prima che ci lasciassimo, e poi dopo ho pensato che con te avevo buttato quasi dieci anni della mia vita. Poi mi ribellavo a questa idea e la scacciavo. E poi tornava di nuovo. Sembrava non finisse mai, questa angoscia. Stasera mi hai liberato. Mi hai restituito i ricordi.” E’ la splendida frase che gli dice la ex moglie quando lui, finalmente, trova la forza di spiegarle il suo comportamento.
    Tornando al lavoro riesce a trovare attraverso concetti “sottili” ma validi le motivazioni per uscirne vincitore. Ben scritto ! bravo! Una buona lettura. Sono pronta per il terzo Carofiglio/Guerrieri.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho voluto subito leggerne un altro di Carofiglio dopo aver letto la regola dell'equilibrio. Beh, il primo impressiona, il secondo un po' meno (indipendentemente dall'ordine di pubblicazione). Intendia ...continua

    Ho voluto subito leggerne un altro di Carofiglio dopo aver letto la regola dell'equilibrio. Beh, il primo impressiona, il secondo un po' meno (indipendentemente dall'ordine di pubblicazione). Intendiamoci, è un bel libro e si legge piacevolmente. Ma appare chiaro che la vena veramente creativa si è espressa probabilmente nel primo romanzo. Per i successivi si tratta di una buona organizzazione/costruzione del racconto, un po' meno di creatività.
    Ho un rapporto contrastato con le serie di romanzi, con lo stesso protagonista. Vale il ragionamento sopra. Per alcuni, però, mi sembra che la "ripetizione" della struttura sia più evidente (in Carofiglio e Manzini, ad esempio). In altri (Hieronimus Bosch per Michael Connelly, o Charlie Parker per John Connolly) la riproposizione del personaggio non comporta la stessa struttura e sembra mantenersi una certa vena creativa.
    Ciò detto Carofiglio e Manzini scrivono alla grande!

    ha scritto il 

  • 4

    I ggiovani a scuola sono coinvolti in un progetto di scambio con ggiovani di altri paesi, per una cosa legata alla lettura, ragion per cui abbiamo dovuto individuare una cinquina di libri su cui costr ...continua

    I ggiovani a scuola sono coinvolti in un progetto di scambio con ggiovani di altri paesi, per una cosa legata alla lettura, ragion per cui abbiamo dovuto individuare una cinquina di libri su cui costruire il percorso di scambio, propriamente due classici e tre ‘moderni’...

    Continua qua: https://cheremone.wordpress.com/2016/01/05/lettore-consapevole/

    ha scritto il 

  • 4

    L'autore mi è stato consigliato da conoscenti qualche giorno fa è quindi ho deciso di provare a leggerlo. Veramente divertente: facile, scorrevole, appassionante, non banale. Veramente un bel legal th ...continua

    L'autore mi è stato consigliato da conoscenti qualche giorno fa è quindi ho deciso di provare a leggerlo. Veramente divertente: facile, scorrevole, appassionante, non banale. Veramente un bel legal thriller, per di più basato sul NOSTRO sistema giudiziario, di cui magari si capisce anche qualcosa di più. Davvero divertente e facile da leggere. Approfondirò la conoscenza!

    ha scritto il 

  • 3

    Bel giallo legale. Lettura facile e soddisfacente. Un piacere leggerlo! Avvincente ma nin esagerato. ....un giallo possibile nella vita di ogni giorno...soprattutto oggi!!

    ha scritto il 

Ordina per