Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The 7 Habits of Highly Effective People

By

Publisher: Free Press

4.3
(779)

Language:English | Number of Pages: 384 | Format: Softcover and Stapled | In other languages: (other languages) Chi traditional , Chi simplified , Spanish , French , Italian , Portuguese , Polish

Isbn-10: 0743269519 | Isbn-13: 9780743269513 | Publish date:  | Edition 15 Anv

Also available as: Paperback , Audio CD , Hardcover , Audio Cassette , Library Binding , Others

Category: Business & Economics , Health, Mind & Body , Self Help

Do you like The 7 Habits of Highly Effective People ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
In "The 7 Habits of Highly Effective People, " author Stephen R. Covey presents a holistic, integrated, principle-centered approach for solving personal and professional problems. With penetrating insights and pointed anecdotes, Covey reveals a step-by-step pathway for living with fairness, integrity, service, and human dignity -- principles that give us the security to adapt to change and the wisdom and power to take advantage of the opportunities that change creates.
Sorting by
  • 4

    Il “self help” a portata di mano

    Questo libro è uno dei più noti manuali di “self-help” degli ultimi decenni. Indubbiamente Covey riesce assai bene nel compito di offrire al lettore un convincente metodo per migliorare le proprie cap ...continue

    Questo libro è uno dei più noti manuali di “self-help” degli ultimi decenni. Indubbiamente Covey riesce assai bene nel compito di offrire al lettore un convincente metodo per migliorare le proprie capacità di crescita personale e di relazioni interpersonali.
    Personalmente trovo la seconda parte (quella concernente l’interdipendenza personale) più interessante della prima, a mio avviso un po’ troppo ripetitiva e astratta. Ma forse questo giudizio dipende esclusivamente dal mio punto di vista soggettivo e dai miei interessi personali.
    Credo che un motivo fondamentale del successo di questo libro sia dovuto al fatto che Covey riesce abilmente a rivolgersi a tutti i tipi di lettori, sia a quelli che preferiscono apprendere attraverso l’analisi mentale (la schematizzazione logica che si sintetizza nei 7 punti); sia a quelli che desiderano ricevere un programma preciso e dettagliato da seguire (i suggerimenti pratici rappresentati nelle liste e nelle tabelle); sia a quelli che desiderano un coinvolgimento emotivo e relazionale (l’ampio uso di storytelling, anche basato su esperienze personali e familiari dell’autore); sia a quelli che, avendo un approccio concettuale, cercano collegamenti di idee e opportunità (l’intero libro è un invito alla sperimentazione e al cambiamento).
    Aggiungo che Covey adotta un linguaggio piuttosto semplice e usa esempi “popolari”, talvolta popolareschi, nel senso di adattati a un vasto pubblico popolare americano. Ne è prova l’attribuzione bizzarra della splendida frase “Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per conoscerne la differenza” agli Alcolisti Anonimi Americani! (in realtà si tratta dell’incipit della “preghiera della serenità” del pastore protestante Niebuhr, spesso attribuita erroneamente a San Francesco di Assisi). Oppure lo sconcertante riferimento alla Dulcinea del don Chisciotte della Mancia, senza citare minimamente il capolavoro letterario di Cervantes, bensì il musical “L’Uomo della Mancha”, rappresentato a Broadway. Non voglio certamente insinuare che Covey non conosca i riferimenti originali, semplicemente che cerca di rivolgersi a un pubblico nazional-popolare con uno stile che ricorda quello di Mike Bongiorno… Certamente ciò lo ha avvantaggiato dal punto di vista del successo commerciale.
    Secondo me, infine, la lettura del libro, per quanto gradevole, non potrà mai essere efficace come la partecipazione a un seminario di Covey, dove la presenza “scenica” del formatore, l’uso di tecniche di formazione esperienziale (giochi, lavori di gruppo, dibattiti, simulazioni, ecc.) e la partecipazione in gruppo producono un effetto sinergico di coinvolgimento emotivo.

    said on 

  • 5

    ㊣一種讓夢想化為實際的過程㊣

    如果成功的定義,只是為了「不想失敗」卻忽略失敗中極為「寶貴的經驗」,
    這樣的成功,其實——問題多多。
    反過來說,一直飽嘗失敗的心志,如何振作,積極找出突破之法,才是正事。
    失敗比成功更值得人紀念,
    那是因為這些看似錯誤卻隱藏無窮智慧的錦囊妙計中,卻是幫助自己重新思考的重要依據。

    成功就應該是「全面性的」。
    斷章取義的成功,只會讓人投機取巧,卻不願意腳踏實地,缺乏面對的勇氣,並不足取。
    ...continue

    如果成功的定義,只是為了「不想失敗」卻忽略失敗中極為「寶貴的經驗」,
    這樣的成功,其實——問題多多。
    反過來說,一直飽嘗失敗的心志,如何振作,積極找出突破之法,才是正事。
    失敗比成功更值得人紀念,
    那是因為這些看似錯誤卻隱藏無窮智慧的錦囊妙計中,卻是幫助自己重新思考的重要依據。

    成功就應該是「全面性的」。
    斷章取義的成功,只會讓人投機取巧,卻不願意腳踏實地,缺乏面對的勇氣,並不足取。
    每一次小小的進步,都是成功的累積,然而失敗卻也喚醒我們積極回應的決心,
    對人生來說那可是再營養不過的了。
    成功就必須有所取捨,一個無法專注投入的人,縱使胸懷大志,也只是嘴上功夫罷了。
    成與敗皆導師,有失必然有得,這是極好的事。
    成功在這世上是需要被創造的﹔
    換言之,有「自己故事的人」必然能以「自己的方式」去傳達熱情,
    並步入正軌,成為生活的常態,習慣帶來的結果,自然是再真實不過了。
    失敗的當下是為了幫助自己成長,即便好事多磨,依舊能帶出新的轉機。

    said on 

  • 5

    西方成功學經典之一 雖然已過二十五年 仍然有實用之處 書中由內而外 修身養性方法 與我國傳統儒家 修身 齊家 治國 平天下 不謀而合 有多餘時間可以重讀

    said on 

  • 3

    Un bel libro/manuale da cui trarre una serie di spunti piuttosto interessanti, quali l'inquadramento delle attività del Quadrante II (importanti ma non urgenti), l'attitudine Win/Win, il capitolo Shar ...continue

    Un bel libro/manuale da cui trarre una serie di spunti piuttosto interessanti, quali l'inquadramento delle attività del Quadrante II (importanti ma non urgenti), l'attitudine Win/Win, il capitolo Sharpen the Saw...
    Ovviamente da non farne un credo di vita....del resto anche l'autore si pone in maniera relativamente umile.

    said on 

  • 5

    本書所提倡的是"高效能者"所奉行之自然法則,不是一本教你如何建立價值觀的書。

    這些原則多與經常聽到的道德觀念有關聯(誠信、正直...等),比坊間多數探討成功的書籍要好的地方在於---此書強調的不是方法,而是更為深入的原因,當然作者也有在書中提出一些實際做法,以免讀者看完之後無法宣洩出心中滿滿的能量。
    個人認為此書重點部分並非習慣4~6,而是1~3,尤其是習慣一更是最重要的部分。

    said on 

  • 3

    思惟的改變,想法行為也隨之而變

    事先安排妥當的行事曆,卻因為「人」的因素打破了。所以對人不可以講效率,對事情才能強調效率喔!

    言語態度對照表:我以為我是主動積極,然而以書中所說的消極、積極對照表,我在某些事情上是消極的人,因為我用了:「我被迫...」、「我不能...」

    said on 

  • 5

    Estremamente interessante, sicuramente un pilastro nel suo genere.
    Tocca tutti i nodi essenziali e spiega con metodo i vari processi.
    Purtroppo a tratti si sente molto l'influsso della religione prati ...continue

    Estremamente interessante, sicuramente un pilastro nel suo genere.
    Tocca tutti i nodi essenziali e spiega con metodo i vari processi.
    Purtroppo a tratti si sente molto l'influsso della religione praticata dall'autore (cristianesimo)
    Finalmente una trattazione dell'argomento che non è ridicolmente new age.

    said on 

  • 5

    Bisogna essere pronti per capirlo davvero

    Ho provato a leggere questo libro per la prima volta alcuni anni fa per abbandonarlo dopo poche pagine. Mi sembrava troppo pieno di grafi e diagrammi che a mio avviso affrontavano in modo troppo sempl ...continue

    Ho provato a leggere questo libro per la prima volta alcuni anni fa per abbandonarlo dopo poche pagine. Mi sembrava troppo pieno di grafi e diagrammi che a mio avviso affrontavano in modo troppo semplicistico i grandi argomenti trattati. L'ho ricominciato e riabbandonato un'altra volta prima di quest'anno, in qualche modo la scrittura di Covey proprio non faceva click dentro di me.
    Il mese scorso, in seguito ad alcune interessanti lettura, ho deciso di dargli un'altra possibilità. Questa volta però, l'avrei letto poco per volta, solo un paragrafo o due al giorno. Così è stato. In maniera quasi ritualistica ho cominciato la lettura in quella mezz'ora di tempo che segue la mia pausa pranzo. Anche quando avevo piu tempo, mi limitavo a due paragrafi, in modo da poter interiorizzare per bene i concetti. Dopo un inizio lento (Covey forse indugia un po' troppo nei concetti di cambio di paradigma nelle prime pagine, e talvolta usa alcuni termini di difficile interpetazione come "cultura della personalità", che si capisce cosa sono solo nel corso del libro), il gigantesco motore del suo pensiero incomincia a divenire chiaro. Certo è Americano, certo è Cristiano, ma i concetti espressi in questo libro vanno ben aldilà. Questo libro è un immenso, talvolta molto sofisticato, esercizio di analisi della propria vita - come è e come la si vuole diventano chiari nel corso della lettura. Covey da strumenti e soluzioni, che però richiedono una vita intera di sforzi se si vogliono usare appieno. Libro meraviglioso ma misogna essere molto pronti per leggerlo.

    said on