Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Alienist

By Caleb Carr

(17)

| Hardcover | 9780679417798

Like The Alienist ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

The year is 1896, the place, New York City. On a cold March night New York Times reporter John Schuyler Moore is summoned to the East River by his friend and former Harvard classmate Dr. Laszlo Kreizler, a psychologist, or "alienist." On the u Continue

The year is 1896, the place, New York City. On a cold March night New York Times reporter John Schuyler Moore is summoned to the East River by his friend and former Harvard classmate Dr. Laszlo Kreizler, a psychologist, or "alienist." On the unfinished Williamsburg Bridge, they view the horribly mutilated body of an adolescent boy, a prostitute from one of Manhattan's infamous brothels.

The newly appointed police commissioner, Theodore Roosevelt, in a highly unorthodox move, enlists the two men in the murder investigation, counting on the reserved Kreizler's intellect and Moore's knowledge of New York's vast criminal underworld. They are joined by Sara Howard, a brave and determined woman who works as a secretary in the police department. Laboring in secret (for alienists, and the emerging discipline of psychology, are viewed by the public with skepticism at best), the unlikely team embarks on what is a revolutionary effort in criminology-- amassing a psychological profile of the man they're looking for based on the details of his crimes. Their dangerous quest takes them into the tortured past and twisted mind of a murderer who has killed before. and will kill again before the hunt is over.

Fast-paced and gripping, infused with a historian's exactitude, The Alienist conjures up the Gilded Age and its untarnished underside: verminous tenements and opulent mansions, corrupt cops and flamboyant gangsters, shining opera houses and seamy gin mills. Here is a New York during an age when questioning society's belief that all killers are born, not made, could have unexpected and mortal consequences.

123 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un thriller "storico", nel senso che l'ambientazione(NY di fine 800) è ricostruita con abbondanza di particolari; le indagini alla caccia dell'assassino sono condotte in maniera scientifica, in un'epoca in cui anche la ricerca delle impronte digitali ...(continue)

    Un thriller "storico", nel senso che l'ambientazione(NY di fine 800) è ricostruita con abbondanza di particolari; le indagini alla caccia dell'assassino sono condotte in maniera scientifica, in un'epoca in cui anche la ricerca delle impronte digitali è un sistema appena sperimentato. L'alienista riesce ,attraverso la lettura degli indizi, ad individuare la personalità dell'assassino escludendo via via ciò che non lui non è. Interessante la figura di Theodor Roosvelt quando era commissario di polizia.

    Is this helpful?

    Viviana la Dama del Lago said on Aug 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Notevole

    Un romanzo bellissimo, anche per l'ambientazione storica (New York di fine '800) nella quale si svolge. Avvincente, ben scritto e strutturato, belle le descrizioni e ricostruzioni psicologiche per individuare l’assassino
    Per chi ama il genere è asso ...(continue)

    Un romanzo bellissimo, anche per l'ambientazione storica (New York di fine '800) nella quale si svolge. Avvincente, ben scritto e strutturato, belle le descrizioni e ricostruzioni psicologiche per individuare l’assassino
    Per chi ama il genere è assolutamente da leggere; l’unico neo è il finale troppo affrettato e fin troppo semplice.

    Is this helpful?

    Nico78 said on Aug 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    +++

    Bello! Veramente un gran buon romanzo d'evasione, ci da uno spaccato di una certa NY dell'epoca veramente suggestivo ed ottimamente riportato, poi... la psichiatria dell'inizio, gli albori di un certo tipo di indagine, le donne che si emancipano, l'i ...(continue)

    Bello! Veramente un gran buon romanzo d'evasione, ci da uno spaccato di una certa NY dell'epoca veramente suggestivo ed ottimamente riportato, poi... la psichiatria dell'inizio, gli albori di un certo tipo di indagine, le donne che si emancipano, l'ipocrisia e il fanatismo di certe persone "per bene" per fortuna l'impegno sincero di altri ecc...ecc... ecc.. bello bello :-)
    Si apprendono tante cose e il caso è avvincente! :-)
    Personaggi a tutto tondo principali e secondari ...
    Piccolo sfogo che non c'entra con il romanzo:
    Peccato che gli hardcore della Mondadori ( come oramai di quasi tutti i grandi editori Bompiani, Einaudi, Feltrinelli ecc...) siano incollati e fatti malamente altrimenti dopo aver letto l'economico di questo libro mi sarebbe piaciuto prender la versione di "lusso" da tener in libreria invece le versioni cartonate Mondadori sono incollate come le economiche , non sono rilegate col filo come dovrebbe esser un libro che si rispetti , da collezionare ( oltre che in buona carta ecc...)e quindi mi limito a comprar l'economico e amen, peccato!

    Is this helpful?

    Amarillide said on Aug 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Psycho thriller vittoriano, scuro e malato: imperdibile.
    Lo ricordo come uno dei più bei libri di genere so far. Spero in un film degno quanto prima.

    Is this helpful?

    Pero said on Aug 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Affresco molto accurato

    Un giallo avvincente, anche se in alcuni punti un po’ lento. Quello che colpisce, più dell’investigazione in sé, è l’accuratezza dell’ambientazione e la ricostruzione storica della New York di fine ottocento, scandalosamente divisa in buona società e ...(continue)

    Un giallo avvincente, anche se in alcuni punti un po’ lento. Quello che colpisce, più dell’investigazione in sé, è l’accuratezza dell’ambientazione e la ricostruzione storica della New York di fine ottocento, scandalosamente divisa in buona società e immigrati derelitti e abbrutiti, invisibili tanto da non meritare il minimo sforzo per cercare l’assassino che sevizia, uccide brutalmente e mutila alcuni giovanissimi travestiti - sventurati bambini che la disperazione di una vita miserabile spinge a vendersi a pervertiti di censo superiore - per non dover ammettere l’esistenza di simili devianze. Ma il capo della polizia, in quel periodo è Theodore Roosevelt – sì, proprio quello destinato alle più alte vette del potere – che non si adegua all’ipocrisia generale e affida l’incarico di catturare il mostro ad un’improbabile squadra di investigatori fra cui Laszlo Kreizler, l’alienista del titolo, un precursore dei moderni criminal profiler. E’ interessante leggere della nascita delle moderne tecniche investigative: persino la ricerca delle impronte digitali è ancora in embrione, una malvista novità.
    L’illusione di trovarsi davanti ad un romanzo d’epoca è quasi perfetta: persino lo stile del racconto ricalca quello delle narrazioni di fine ottocento, fintamente ingenuo - mai una parola volgare e molti termini desueti o ricercati. Ma, allo stesso tempo, il racconto è disseminato di particolari di natura sessuale che mal si collocano in altra letteratura di quel periodo. Senza contare che il ruolo di Sara all'interno dell’improbabile team di investigatori è del tutto anacronistico, considerando il ruolo delle donne nella società dell’epoca.

    Is this helpful?

    zenzerino said on Aug 2, 2014 | 1 feedback

Book Details

Improve_data of this book