Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Awakening

By Lisa Smith

(19)

| Paperback | 9780340945018

Like The Awakening ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Elena is the school beauty, but she's bored, until a new boy turns up in her class. Stefan is dark and mysterious - and she's determined to get to know him better. But Stefan is just as determined to resist her...until a series of attacks in the area Continue

Elena is the school beauty, but she's bored, until a new boy turns up in her class. Stefan is dark and mysterious - and she's determined to get to know him better. But Stefan is just as determined to resist her...until a series of attacks in the area terrify the town and Stefan is held responsible. Elena is the only one who offers to help and, falling in love with her, Stefan tells her his terrible story. He is a vampire, on the run from his evil brother, Damon, who doesn't share Stefan's qualms about drinking human blood. And Damon is the one Stefan suspects of really being behind the recent attacks...Can Elena help prove his innocence - without revealing his secret?

573 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Nulla di speciale

    Dopo un inizio un po' pesante e troppo lento la lettura prosegue in modo piacevole. Tuttavia la storia non rappresenta nulla di nuovo ed originale e il finale completamente sospeso ed aperto verso il successivo capitolo della saga lasciano un po' di ...(continue)

    Dopo un inizio un po' pesante e troppo lento la lettura prosegue in modo piacevole. Tuttavia la storia non rappresenta nulla di nuovo ed originale e il finale completamente sospeso ed aperto verso il successivo capitolo della saga lasciano un po' di delusione nel lettore.

    Is this helpful?

    Mircfe said on Jul 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    È stato “grazie” a Lisa Jane Smith che, nel ’91, è nata la strana coppia vampiro-umana.
    Prima che Bella inciampasse ad ogni incontro col suo Edward sotto i cieli piovosi di Forks c’erano loro: Elena Gilbert e Stefan Salvatore.
    Se avete visto la ser ...(continue)

    È stato “grazie” a Lisa Jane Smith che, nel ’91, è nata la strana coppia vampiro-umana.
    Prima che Bella inciampasse ad ogni incontro col suo Edward sotto i cieli piovosi di Forks c’erano loro: Elena Gilbert e Stefan Salvatore.
    Se avete visto la serie tv e avete voglia di scoprire la saga madre, lasciate perdere.
    Se, invece, avete letto solo i libri vi faccio condoglianze e inviti a guardarvi la serie tv. Non l’ho seguita assiduamente ma gli episodi che ho visto (la metà della prima stagione, più o meno) sono molto, molto meglio dell'originale.
    Comincerei proprio da lei, Elena Gilbert, un’orfana bella, bionda e slanciata, trendy, all'ultimo anno di liceo, la ragazza che tutti i ragazzi volevano avere e tutte le ragazze volevano essere (cit.). Non solo: questo incrocio tra un personaggio da commediola americana e "Barbie Reginetta del liceo" è egoista, dispotica, passa come un carrarmato sopra tutto e tutti pur di avere ciò che vuole.
    Può piacere una protagonista del genere? Mumble muble … NO!
    Attorno a lei c’è uno stuolo di liceali, la sua personale corte di Versailles, tra cui spiccano Meredith (introdotta più tardi e in altro ruolo nella versione televisiva), Bonnie (una fin troppo sfasata apprendista streghetta) e Caroline (ex amica e acerrima rivale di Elena, l’ho preferita, come tutti del resto, nella serie tv).
    Il lui della situazione, che arriva a smuovere le acque fin troppo tranquille di Fell’s Church è Stefan Salvatore.
    L. J. Smith ce lo mostra fin da subito: è un vampiro galantuomo con complessi di colpa, trasformato nel Rinascimento italiano (e quanti italiani, nel 1500, si chiamavano “Stefan”?) dalla sua amata Kathrine (quasi identica a Elena, il che lo spiazza parecchio).
    Elena lo vuole. Per averlo coinvolge le sue migliori amiche e il suo ormai ex fidanzato Matt (non ho mai provato tanta pena per qualcuno, povero piccolo sottomesso …). Inutile dire che il piano funziona (potrebbe essere altrimenti?) ma il sanguinoso segreto di Stefan e il suo fratello cattivo Damon guasteranno l’idilliaco quadretto …
    Qualche parola su Damon. C’è una ragione se le Delena fans sono così numerose: lui ha fascino. È un vampiro senza scrupoli, egoista, enigmatico. Tutto ciò che Stefan non potrà mai essere, un partner perfetto per Elena (che, per inciso, al primo incontro con lui per un breve attimo si scorda di Stefan).
    Per il resto la storia è troppo sbrigativa, getta solo le basi per il seguito quando Lisa Jane Smith poteva benissimo dare alle stampe un libro solo invece di una scaglionata trilogia.
    Inoltre, il resto dei personaggi sono solo di passaggio, tutti rintracciabili in una sitcom, dal bullo della scuola alla seguace della reginetta del liceo.
    Ero curioso di leggere Il risveglio ma non tanto da comprarlo. La storia si interrompe troppo presto, con un irritante [continua ...] a piè di pagina, e non merita il prezzo in copertina. Meno male che si trova in PDF!

    Is this helpful?

    Andrea said on Jun 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    noioso

    Non mi è piaciuto. Non avevo grosse aspettative, ma io amo questo genere e questo libro mi ha deluso. Non ho mai visto il telefilm e quindi non sapevo cosa aspettarmi, ma comunque non questo. La storia è anche carina, forse non troppo originale ma l' ...(continue)

    Non mi è piaciuto. Non avevo grosse aspettative, ma io amo questo genere e questo libro mi ha deluso. Non ho mai visto il telefilm e quindi non sapevo cosa aspettarmi, ma comunque non questo. La storia è anche carina, forse non troppo originale ma l'ho apprezzata. Ho odiato profondamente la protagonista, Elena. E' viziata, frivola, superficiale e antipatica, poi non capisce perchè la gente non la accetta così com'è. Dovrebbe subire un cambiamento, una crescita, ma io non l'ho vista. Il protagonista, Stefan, da misterioso e tenebroso all'inizio si trasforma in spaventato e remissivo e dolce. Non ci siamo. Per tutto il libro ho fatto il tifo per Damon, il fratello cattivo, sperando in una svolta della storia ma niente. Lo stile narrativo non è male, ma in molte parti mi sono annoiata e ho faticato a finirlo. Ho il libro con i primi 4 ma dubito di continuare

    Is this helpful?

    Chiaretta said on Jun 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Troppo breve per essere un romanzo! Il confronto con il telefilm è deludente; ma forse avrei detto lo stesso del telefilm se prima avessi letto il libro.
    Personaggi diversi. Elena bionda O_O, Bonnie rossa ," con il voto a cuore" e riccia..tutta un'al ...(continue)

    Troppo breve per essere un romanzo! Il confronto con il telefilm è deludente; ma forse avrei detto lo stesso del telefilm se prima avessi letto il libro.
    Personaggi diversi. Elena bionda O_O, Bonnie rossa ," con il voto a cuore" e riccia..tutta un'altra ambientazione. Persino Katrine è diversa..

    Non ho amato molto una Elena vamp, reginetta ,descritta come un'esuberante miss liceo.
    Deludente.

    Is this helpful?

    Sara said on May 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mi prendo le mie responsabilità. Attratta dai 99 centesimi dell'edizione Newton&Compton l'ho comprato, un po' per l'economicità, un po' per curiosità.
    E se ho letto un libro imbarazzante è solo colpa mia.
    Ma andiamo con ordine.
    Il problema è che è ...(continue)

    Mi prendo le mie responsabilità. Attratta dai 99 centesimi dell'edizione Newton&Compton l'ho comprato, un po' per l'economicità, un po' per curiosità.
    E se ho letto un libro imbarazzante è solo colpa mia.
    Ma andiamo con ordine.
    Il problema è che è scritto male, sia dal punto di vista della trama che del linguaggio, ma sul secondo punto posso "sperare" che si tratti di una cattiva traduzione. Sul primo punto, direi di no. Ci sono dei buchi nel libro che lasciano perplessi e rendono la lettura lacunosa. Alcuni avvenimenti sono spiegati in fretta e senza approfondimento, altre cose tralasciabili invece vengono dilungate.
    Che poi siano tutti bellissimi, oltre che ad essere un cliché molto triste, è anche poco credibile.
    Elena, la protagonista, all'inizio viene dipinta come una decerebrata innamorata di se stessa, che fa più caso al numero di persone che la segue in corridoio, che a tutto il resto.
    Stefan è l'Edward Cullen della situazione, il vampiro buono. Non so quale dei due sia venuto prima, ma ormai poco importa.
    Due stelle, ma sarebbe una e mezza.

    Is this helpful?

    Ponga said on Apr 27, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book